800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Introduzione - Estratto da "Il Libro della Nuova Sessualità"

di Paola Borgini 26 giorni fa


Introduzione - Estratto da "Il Libro della Nuova Sessualità"

Benvenuti, amati fratelli!

Vi preghiamo di chiudere gli occhi e fermarvi, se state leggendo o se state ascoltando fermatevi, e fermatevi veramente.

Fermatevi per soffermarvi su queste parole, queste tre parole e le parole sono: "benvenuti amati fratelli"'.

Queste tre parole già chiariscono ogni cosa, chiariscono l'intento con il quale noi siamo qua con voi, ma soprattutto chiariscono, ranno luce potentemente, su quello che è il vostro intento nell'essere qua adesso.

In questo avverbio "qua" non c'è solamente l'esatto momento in cui state ricevendo le nostre parole — le state ascoltando o le state leggendo — ma in quel qua c'è proprio il perché — la spiegazione — del vostro essere luce che si fa carne.

Quando scegliere di essere luce che si fa carne, quando cioè diventate la carne che siete, voi potete toccarvi — potete fare esperienza di voi all'esterno — e lì, in quel toccarvi, inizia il vostro amore per voi stessi.

Lì inizia il vostro amore per voi stessi e lì, in quel toccarvi, ha inizio anche questo seme di luce umile, ma diretto e incisivo che si intitola Il Libro della Nuova Sessualità.

Noi leggiamo nei vostri cuori — e questa è una cosa detta in presenza — e, leggendo nei vostri cuori, noi vediamo che c'è moltissima confusione rispetto a quel toccarvi per amarvi — uguale a: "fare esperienza di ciò che siete" — ed è una confusione che si accumula dal primo momento in cui voi urlate a gran voce la vostra venuta nel mondo della realtà materiale.

Lasciamo perdere quelle che vengono chiamate le vostre vite precedenti — le lasciamo andare con amore — è un concetto che vi è servito per esplorare la vostra onnipresenza.

Lasciamo andare, qui, tutti i condizionamenti che arrivano dalla famiglia biologica che è la radice d'amore che genera la vostra realtà materiale; qualunque sia questa radice d'amore, è, pur sempre e solo, un'espressione di creativo amore e, con questa idea — noi insieme a voi — la lasciamo andare.

Lasciamo andare, qui, tutti i condizionamenti che arrivano dalla società nella quale voi avete scelto di stare e vi preghiamo di sottolineare la parola "scelto" perché qui, ne Il Libro della Nuova Sessualità, è di fondamentale importanza che voi ci siate con tutta la vostra presenza. Non vi serve altro, amati fratelli, ed è per questo che noi iniziamo le nostre trasmissioni in questo libro con la frase: "benvenuti amati fratelli".

Benvenuti, amati fratelli, è il sottotitolo che segue il titolo: "Il Libro della Nuova Sessualità" perché qui voi siete liberi di toccarvi come meglio volete toccarvi, sapendo che quel "toccarvi" altro non è che fare esperienza di ciò che siete.

Per fare questo occorre che siate presenza e quindi Il Libro della Nuova Sessualità altro non è che il libro che vi accompagna nell'essere sempre presenti a voi stessi; non alle vostre vite passate, non alle vostre radici biologiche, non alla società nella quale avete scelto di portare la vostra realtà fisica... nulla di tutto questo, ma semplicemente presenza della vostra nudità; della vostra nudità certamente come sesso incarnato, ma sapendo che quel sesso incarnato è il risultato di una scelta della vostra presenza.

Ora vi chiediamo di scrivere queste parole nel centro di questa pagina bianca, nel centro di questa nuova storia dell'uomo, perché Il Libro della Nuova Sessualità questo fa: scrive nuovamente la storia dell'uomo non condannando ciò che è stato scritto in precedenza, ma portando la verità che a gran voce batte nei vostri cuori per uscire allo scoperto.

Se state leggendo il libro fate una pausa, chiudete i vostri occhi...

Voi siete qui con il vostro sesso di incarnazione — un sesso di incarnazione che può essere maschile o femminile — e, vedete amati fratelli, una cosa che forse non avevate mai pensato è che la forma di quel sesso di incarnazione è una vostra scelta; voi avete scritto il codice genetico che fa in modo che l'uomo abbia un sesso di una determinata forma e la donna un sesso di una determinata forma. Quindi capite, amati fratelli, perché è importante che voi siate qui con tutta la vostra presenza per sostenere il vostro potere di scegliere che le cose siano in un modo piuttosto che un altro?

Ma vi diciamo di più: e cioè quando voi cavalcate le Leggi universali dell'amore incondizionato esiste una sola forma e un solo modo per fare le cose. Questa non è predeterminazione, questa non è una scelta che vi viene imposta da qualche cosa che è esterno a voi (divinità compresa), questo non è qualche cosa che batte e vive all'esterno del vostro cuore, ma è, invece, qualche cosa che è ben radicato dentro di voi.

E quindi occorre che voi lasciate cadere i veli degli autocondizionamenti che vi siete imposti tutte le volte che avete smesso di scegliere la verità dell'amore verso voi stessi.

Queste scelte di mancata verità si sono poi tradotte all'esterno, traslando da voi all'out, cioè alla realtà materiale, fisica esterna, i condizionamenti biologici e della società. Ed è per questo che noi in questa che è l'introduzione de Il Libro della Nuova Sessualità vi chiediamo di lasciarli andare.

E se state pensando che non è semplice lasciarli andare, ancora una volta voi state scegliendo una mancata verità di voi stessi, perché voi che avere il potere come luce di diventare carne e di scegliere la forma del vostro corpo e in primis la forma dei vostri organi sessuali, voi potete anche lasciare andare ciò che vi costringe internamente ad operare delle scelte che non sono la vostra verità d'amore.

Forse quando avere preso in mano questo libro che sta sullo scaffale di una libreria e vi guarda con la sua copertina, con il suo titolo con la sua specificità — e cioè di come è stato ricevuto attraverso dei canali spirituali — forse quando vi è caduto l'occhio, mentre sceglievate un libro da comprare spinti dal desiderio di acquistare qualche cosa che vi dia delle risposte; forse quando avete letto il titolo — Il Libro della Nuova Sessualità — avete pensato: "Oh ecco il manuale che mi insegna a vivere in coppia, il manuale che mi insegna a trarre piacere dal rapporto con il mio partner indipendentemente dai miei orientamenti sessuali... " Forse quando vi siete messi a disposizione come canali nel ricevere questo libro avete detto: "Oh ecco finalmente qualcosa che mi aiuta ad avere il corretto e giusto rapporto con il maschile o il femminile nella mia vita... "

Se avete pensato questo, occorre da subito chiarire che Il Libro della Nuova Sessualità è il libro che vi insegna ad essere benvenuti, è il libro che vi insegna a sentirvi amati, è il libro che vi insegna a far sentire benvenuto e amato ogni vostro fratello.

E poi questo sì, in maniera gioiosa e creativa, diventa una traslazione nel rapporto sessuale con un altro dei vostri fratelli, ma lì, è già un qualche cosa che fa parte della proiezione di ciò che siete. Prima bisogna riportare in allineamento — per tutte le volte che avete scelto una mancata verità di amore con voi stessi — la radice d'amore che siete.

Questo significa che prima di imparare a toccare e ad amare un corpo di un vostro fratello, occorre imparare ad amare e toccare la luce che siete. Ma, amati fratelli, questo non è uno spicciolo, veloce e gratificante corso di autoerotismo, no! Vedrete come la parola "erotico" poche volte verrà pronunciata in queste trasmissioni, chiesta in prestito dalla vostra esperienza.

Questo è un libro, in realtà, di auto-amore e come voi scegliete di amarvi toccando i vostri organi sessuali, toccando i vostri piedi o mettendovi le mani sul cuore, questa è la scelta che fa la presenza che siete.

Noi siamo I Portatori di Presenza e parliamo in frequenza alla presenza che siete; questa introduzione serve per farvi entrare nella camera — sconosciuta fino ad adesso — dell'amore che la luce ha per la carne che è.

I tempi sono pronti — e ci riferiamo ai tempi storici — sono pronti i tempi che si lasciano alle spalle testi storici che vengono presi come riferimento dell'amore che l'uomo deve avere per se stesso e per i suoi fratelli.

Vi siete messi dei paletti? Noi non possiamo, né mai lo faremmo, noi non possiamo rispondere al vostro posto e dire: «Sì, mi sono messo dei paletti quando ho scelto di essere una donna penetrata dal corpo di un uomo, quando ho scelto di essere un uomo che entra nel corpo di una donna.»

Vi siete messi dei paletti? Avete avuto paura in quell'atto di svelarvi al cento per cento, di svelare l'amore per voi stessi? Un amore che potremmo considerare quasi omosessuale della donna che ama la donna, prima di ogni cosa, dell'uomo che ama l'uomo che è, prima di ogni cosa. Se vi siete messi dei paletti, questi paletti erano paletti dettati dal giudizio di una realtà storica nella quale tutti quanti — anime onnipresenti — in un modo o in un altro siete stati... Capite? In un modo o in un altro tutti quanti ci siete stati!

Ecco che allora serve la presenza che siete, serve qui, la presenza che siete, per scegliere di portare la verità... Dove? Quando scegliete di essere luce che si fa carne!

Se ci sono dei fratelli che sono qui con il loro ruolo scientifico come medici, come sessuologi, come psicoterapeuti, come comunque persone che lavorano con i loro fratelli per aiutarli a risolvere i problemi legati alla sessualità, chiediamo loro di rare un passo in avanti, di lasciare cadere il loro camice bianco, la loro laurea appesa negli studi dove praticano le loro professioni e stare qui come uomini, perché Il Libro della Nuova Sessualità parla solamente all'uomo che siete.

Noi siamo qui come Maestri pratici e concreti ed è per questo che ci rivolgiamo all'uomo che siete, e quando ci rivolgiamo all'uomo che siete, noi sappiamo che dentro quell'uomo batte viva — sempre viva — la Grande Presenza Io Sono.

Ed è per questo che ne Il Libro della Nuova Sessualità che è conseguente a Il Libro della Forza e del Nutrimento, noi alziamo la frequenza dello strumento del Verbo e la uniamo alla Grande Presenza Io Sono, così che la Grande Presenza Io Sono scelga la verità e quella verità è una e una solamente e cioè che la Grande Presenza Io Sono, attraverso lo strumento Io sono Verbo, diventa luce che si fa carne.

Lavorare con noi significa fare un percorso, un percorso di vita illuminata non da una verità ricevuta da noi, ma illuminata dalla Vostra Verità [e vi chiediamo di scrivere le parole "vostra verità" con le iniziali maiuscole].

Chiediamo anche ai nostri canali — e cogliamo l'occasione per dare loro il nostro benvenuto, ricordando che sono qui come amati e come fratelli — di lasciare le nostre parole il più possibile integre quando le diffonderanno, perché questo è un lavoro che agisce in frequenza e loro non sanno — e va bene così — dove le nostre parole è giusto che vadano a toccarvi.

Perché per imparare a toccarvi e sperimentare l'orgasmo allineandolo all'orgasmo della Grande Presenza Io Sono che siete, occorre che vi lasciate toccare da questi messaggi nel Territorio Comune dove insieme, noi e voi, risiediamo.

In questa prefazione dite così ad alta voce. Ad alta voce e, in verità, voi scegliete di dire così:

Io sono la Grande Presenza Io sono, Io sono l'Io sono che non ha tempo, Io sono l'Io sono che dimora in ogni spazio delle mie infinite creazioni. Punto.

Io sono la Grande Presenza lo sono, che ogni volta sceglie di farsi Verbo, ogni volta sceglie di farsi carne, ogni volta sceglie la forma con la quale desidera amarsi.

Io sono la Grande Presenza Io sono e parlo di me in terza persona perché Io sono l'1+1 che si fa 2.

Io sono il Verbo che così stabilisce.

Ora amati fratelli, se c'è ancora qualche paletto, qualche ostacolo, o meglio, qualche auto-ostacolo che vi tiene separati dalla potenza delle parole che avete portato a chiarezza dentro di voi — non noi, ma voi avete portato a chiarezza dentro di voi — fermatevi qui e rileggete tutto ciò che è stato dettato fino ad adesso tutte le volte che vi serve, o riascoltatelo fino a quando non sentite nei vostri organi sessuali che questa è verità. Perché vedete amati fratelli, nulla sa stare nella verità come l'uomo che siete e la donna che siete.

Questo è un testo che viene ricevuto in maniera collettiva, non c'è un canale che si chiama Paola, non c'è un canale che si chiama Pietro, non ci sono altri canali con i loro nomi che mentre ascoltano o leggono co-creano la verità di questi messaggi, ma questo è un testo che viene ricevuto in maniera collettiva da tutti voi in un accordo che è nel qua... e nel qua non è nella data storica di oggi, non è nella data storica di domani, ma è nel qua e in quel qua voi vi specchiate gli uni con gli altri come presenza d'amore.

E quindi se qualche cosa vi tiene lontani dalla dichiarazione di intento appena pronunciata, sappiate che è un auto-ostacolo... Esploreremo l'auto-ostacolo ne Il Libro della Nuova Sessualità, perché ne II Libro della Nuova Sessualità, come fratelli nell'amore, voi sapete che nulla può condizionarvi, può farvi rare una cosa piuttosto che un'altra a meno che voi non scegliate che sia così.

Benvenuti, amati fratelli!

Benvenuti, amati fratelli, è il sottotitolo de Il libro della Nuova Sessualità, un libro che è uno strumento di autoaiuto per ognuno di voi e che vi insegna a praticare l'auto-amore; vi insegna ad amarvi; vi insegna a riconoscere l'auto-ostacolo; vi insegna a rafforzarvi nelle vostre scelte allineandole alla vostra verità. Perché la vostra verità non è la verità delle vostre radici biologiche, la vostra verità non è la verità della società nella quale vivete, ma la vostra verità — e state bene attenti a queste parole —sa che le vostre radici biologiche e la società, l'ambiente, la tribù — qualunque parola voi vogliate usare per il collettivo che state sperimentando — sa che sono scelte che partono dal centro d'amore che siete.

Forse vi siete dimenticati questo? La Grande Presenza mai si dimentica di questo, ma la manifestazione di luce come carne — e cioè del Figlio generato dal Padre e Madre divini di cui vi abbiamo già spiegato ne Il Libro della Forza e del Nutrimento — la luce che si fa carne, fa esperienza di sé e, attraverso quell'esperienza che fa di sé, sceglie un percorso piuttosto di un altro.

Sceglie di chiamarsi Paola e sceglie, attraverso le lettere del suo nome, di fare un percorso... o sceglie di chiamarsi Pietro e, attraverso le lettere del suo nome, di fare un percorso... cioè sceglie un maschile o un femminile che, ve lo ricordiamo, sono assolutamente slegati dalle vostre preferenze sessuali.

Quando sceglierete come Grande Presenza di portare nel mondo la verità che tutti quanti, in prima battuta, siete omosessuali — perché come donna amate la donna che siete, come uomo amate l'uomo che siete — farete un passo in avanti nella manifestazione di un mondo come verità onnipotente.

Il mondo è la traslazione lucida, costante e coerente, istantanea e continua, di ciò che siete, null'altro che questo.

È una manifestazione in accordo con altre manifestazioni, sempre, sempre, sempre!

Non dite di non sapere questo, non dite più: «Io non lo sapevo, nessuno me l'aveva detto... mi hanno rinchiuso in un carcere, lasciato lì a marcire buttando via la chiave...», non dite questo, amati fratelli. Questi sono auto-ostacoli potenti perché generati da voi... E sapete cosa fanno quegli auto-ostacoli così potenti perché sono stati generati da voi? Diventano manifestazioni di presenza, sì, perché la Grande Presenza altro non può che generare presenza di se stesso/ se stessa.

Benvenuti, amati fratelli... infinite, infinite, infinite volte benvenuti. Benvenuti è una parola che va detta tutte le volte che serve e va detta così:

Io sono Verbo e sono benvenuta. Come benvenuta amo la donna che sono, tocco il mio corpo di donna con la donna che sono e facendo così io ricevo piacere dalle mie mani.

Io sono Verbo e sono benvenuto come uomo. Come uomo io amo il mio corpo di uomo ed è attraverso

Il mio amore maschile che io permetto al mio corpo di fremere di sacro piacere d amore.

Io sono Verbo e così scelgo.

Con queste che noi definiamo rivoluzionarie parole, noi adesso vi salutiamo.

Questo di oggi, per adesso, è uno stop e vi lasciamo, vi lasciamo cullare nella splendida, potente e luminosa verità di ciò che siete.

Permettete a voi stessi di cullarvi in questa verità, lasciate scivolare le vostre mani con amore come donne sul vostro corpo e come uomini sul vostro corpo, perché così facendo poi voi sarete spinti da un reale — inteso come vero — desiderio di unione sessuale con il corpo del sesso opposto.

Il Libro della Nuova Sessualità è il libro dell'auto-amore e il libro dell'auto-amore significa l'esplorazione integra e vera del proprio potere, di ciò che siete aldilà di tutti gli auto-ostacoli che vi siete posti.

Dove vi porta quest'esplorazione? Ognuno di voi — per così dire — non rende giustizia a qualche cosa di esterno, ma ognuno di voi, in ultima battuta, risponde solamente a se stesso e quindi vi porta là nella libertà di ciò che siete; quella libertà che nessuno, amati fratelli, può togliervi, ma quella libertà che solamente voi potete limitare.

Questo è uno stop e questi sono i nostri amorevoli saluti per oggi.

Benvenuti, amati fratelli, e questo è uno stop. Punto. Stop!

Il Libro della Nuova Sessualità

Benvenuti amati fratelli!

Paola Borgini

Cosa ci insegna questo libro? A ritrovare il piacere di essere vivi! Questo è il quarto libro trasmesso a Paola Borgini da “I Portatori di Presenza”. In questa opera le Guide del Territorio Comune ci espongono un...

€ 19,50 € 16,58 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Non ci sono ancora commenti su Introduzione - Estratto da "Il Libro della Nuova Sessualità"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste