800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Introduzione - Come As You Are - Libro di Emily Nagoski

di Emily Nagoski 6 mesi fa


Introduzione - Come As You Are - Libro di Emily Nagoski

Leggi un estratto dal libro di Emily Nagoski "Come As You Are"

Indice dei contenuti:

Sì, sei normale

Essere un'educatrice sessuale vuol dire ricevere domande.

Mi è capitato di starmene in piedi in refettori universitari, con un piatto di cibo tra le mani, rispondendo a quesiti sull'orgasmo. Sono stata fermata in androni di hotel durante convegni professionali per risolvere interrogativi sui vibratori. Ho dato un'occhiata ai social network dal cellulare, seduta su una panchina al parco, solo per trovare le domande di una sconosciuta riguardo ai suoi genitali asimmetrici. Ho ricevuto e-mail da allieve, da amiche, da amiche di amiche, da perfette sconosciute su desiderio sessuale, eccitazione, piacere, dolore durante i rapporti, orgasmo, feticci, fantasie, liquidi corporei e chi più ne ha più ne metta.

Domande come...

  • Una volta che il mio partner incomincia mi sento coinvolta, ma a quanto pare non mi passa mai lontanamente per la testa di prendere io l'iniziativa. Perché?
  • Il mio ragazzo mi ha detto, tipo: «Non sei pronta, sei ancora asciutta». Ma io ero pronta eccome. Perché allora non ero bagnata?
  • Ho visto una cosa sulle donne che non riescono a godersi il sesso perché si preoccupano per tutto il tempo del loro corpo. Proprio ciò che succede a me. Come faccio a smettere?
  • Ho letto una cosa sulle donne che a un certo punto di una relazione smettono di desiderare sessualmente il partner, anche se lo amano ancora. Proprio ciò che succede a me. Come faccio a desiderare di nuovo il mio partner?
  • Mi sa che forse ho urinato durante l'orgasmo...?
  • Mi sa che forse non ho mai avuto un orgasmo...?

Dietro a tutte queste domande, in realtà ce n'è una sola: Sono normale? (La risposta è quasi sempre: Sì)

Questo libro è una raccolta di risposte. Sono risposte che ho visto cambiare la vita a certe donne, risposte basate sulle conoscenze scientifiche più attuali e sulle storie personali di donne che, grazie a una migliore comprensione del sesso, hanno trasformato il rapporto con il proprio corpo. Queste donne sono le mie eroine, e spero che raccontando le loro storie metterò anche te nelle condizioni di seguire il tuo percorso verso la piena realizzazione del tuo profondo e unico potenziale sessuale.

La vera storia del sesso

Dopo tutti i libri che sono stati scritti sul sesso, tutti i blog e i programmi televisivi e le risposte degli esperti alla radio, com'è possibile che abbiamo ancora tante domande?

Te lo dico io.

La frustrante verità è che ci hanno mentito: non deliberatamente, non è colpa di nessuno, ma è così.

Ci hanno raccontato la storia sbagliata. Per molto, molto tempo, la scienza e la medicina occidentali hanno considerato la sessualità femminile come una versione light della sessualità maschile: essenzialmente uguale, ma un po' carente.

Per esempio, si dava più o meno per scontato che, poiché gli uomini raggiungono l'orgasmo durante la fase in cui il pene è dentro la vagina (coito), anche le donne dovrebbero avere l'orgasmo nella stessa fase, e se non succede è perché hanno qualcosa che non va.

In realtà, circa il 30 per cento delle donne raggiunge sistematicamente l'orgasmo durante il coito. Per il restante 70 per cento, l'orgasmo arriva durante il coito solo a volte, raramente o mai, e sono tutte donne sane e normali. Una donna può avere un orgasmo in moltissimi altri modi – sesso manuale, sesso orale, vibratori, stimolazione del seno, succhiamento delle dita dei piedi, più o meno qualunque cosa si possa immaginare – e non raggiungerlo invece durante il coito. È normale.

Inoltre si presupponeva che, poiché nell'uomo il comportamento dei genitali corrisponde di solito a ciò che avviene nella mente – se il pene è eretto, vuol dire che lui è eccitato – anche nella donna l'aspetto dei genitali dovrebbe rispecchiare la sua esperienza emotiva.

Di nuovo, per alcune donne è così, ma per molte altre no. Una donna può essere perfettamente sana e normale e al tempo stesso sperimentare la “non-concordanza”, vale a dire che il comportamento dei suoi genitali (bagnati o asciutti) potrebbe non corrispondere alla sua esperienza mentale (il sentirsi eccitata o no).

Era anche opinione comune che, poiché agli uomini capita di desiderare il sesso in maniera improvvisa e spontanea, anche le donne dovrebbero provare lo stesso tipo di desiderio.

Ancora una volta, questo può essere vero, ma non necessariamente. Una donna può essere perfettamente sana e normale e al tempo stesso non provare mai desiderio sessuale spontaneo. Potrebbe invece provare un desiderio “reattivo”, che emerge solo in contesti ad alto tasso erotico.

In effetti, donne e uomini sono diversi.

Un momento, però. Sia le donne che gli uomini conoscono l'orgasmo, il desiderio e l'eccitazione, e anche gli uomini possono sperimentare il desiderio reattivo, la non-concordanza o l'assenza di orgasmo durante la penetrazione. Sia le donne che gli uomini possono innamorarsi, fantasticare, masturbarsi, avere perplessità riguardo al sesso o vivere il piacere estatico. Gli uni e le altre possono emettere liquidi corporei, far viaggiare l'immaginazione lungo sentieri proibiti, sperimentare i modi inaspettati e sorprendenti in cui il sesso si manifesta in ogni ambito della vita... e affrontare i modi inaspettati e sorprendenti in cui il sesso a volte rifiuta, più o meno cortesemente, di manifestarsi.

Quindi... donne e uomini sono davvero così diversi?

Il problema è che ci hanno insegnato a concepire il sesso in termini di comportamento, invece di considerare i processi biologici, psicologici e sociali che stanno alla base del comportamento stesso. Ci concentriamo sui fenomeni fisiologici: il flusso sanguigno, le secrezioni genitali, il ritmo cardiaco. O sui comportamenti sociali: cosa facciamo a letto, con chi lo facciamo e con quale frequenza.

Tanti libri sul sesso focalizzano l'attenzione su questi aspetti: indicano quante volte a settimana fa sesso una coppia media o danno istruzioni su come avere un orgasmo, e possono certamente essere d'aiuto.

Ma se vuoi davvero comprendere la sessualità umana, limitarsi al comportamento non basta.

Cercare di capire il sesso analizzando i comportamenti è come cercare di capire l'amore esaminando il ritratto di nozze di una coppia... e i documenti per il divorzio. Riuscire a descrivere cosa è successo – due persone si sono sposate e poi hanno divorziato – non ci porta molto lontano. Ciò che vogliamo sapere è come è successo e perché. Forse i due hanno smesso di amarsi dopo il matrimonio, ed è per questo che hanno divorziato? Oppure non sono mai stati innamorati ma erano stati costretti a sposarsi, e con il divorzio sono diventati finalmente liberi? Senza indizi più concreti, possiamo per lo più tirare a indovinare.

Fino a tempi molto recenti, col sesso è stato proprio così: abbiamo per lo più tirato a indovinare. Ma la sessuologia è a un momento di svolta epocale in quanto, dopo decenni di ricerche volte a descrivere cosa accade nella risposta sessuale umana, stiamo finalmente scoprendo il come e perché: il processo all'origine del comportamento.

Negli anni Novanta del ventesimo secolo, i ricercatori Erick Janssen e John Bancroft del Kinsey Institute for Research in Sex, Gender, and Reproduction (“Istituto Kinsey per le Ricerche su Sesso, Genere e Riproduzione”) hanno elaborato un modello di risposta sessuale umana che fornisce un principio ordinatore per comprendere la vera storia del sesso. Secondo il loro “modello del duplice controllo”, il meccanismo cerebrale della risposta sessuale è sempre costituito da due componenti – un acceleratore e un freno – e tali componenti reagiscono a un'ampia varietà di stimoli sessuali, tra cui le sensazioni a livello genitale, la stimolazione visiva e il contesto emotivo. E la sensibilità di ciascun componente cambia da persona a persona.

Ne deriva che l'eccitazione, il desiderio sessuale e l'orgasmo sono esperienze pressoché universali, ma il momento e il modo in cui le viviamo dipendono in gran parte dalla sensibilità dei nostri “freni” e del nostro “acceleratore” e dal tipo di stimolazione che subiscono.

Questo è il meccanismo all'origine del comportamento: il come e il perché. Ed è la regola su cui si basa l'idea che esporrò in questo libro: siamo tutti composti dalle stesse parti, ma in ognuno di noi queste parti sono organizzate in maniera unica e diversa, che cambia nel corso della vita.

Nessun tipo di organizzazione è migliore o peggiore di altre, e nessuna fase della vita è migliore o peggiore di altre; sono semplicemente diverse.

Un melo può essere in buona salute a prescindere dalla varietà di mele che produce, anche se magari una varietà ha bisogno di costante esposizione alla luce solare diretta e un'altra gradisce invece un po' d'ombra. E un melo può essere in buona salute quando è un seme, una pianticella o un albero, quando sfiorisce a fine stagione così come quando è carico di frutti in tarda estate. Ma in ciascuna di queste fasi avrà esigenze diverse.

Anche tu sei sana e normale all'inizio del tuo sviluppo sessuale, quando cresci e quando il tuo corpo produce con fiduciosa gioia i frutti della vita. Sei sana quando hai bisogno di tanto sole, e sei altrettanto sana quando gradisci un po' d'ombra. È questa la verità. Siamo tutte uguali. Siamo tutte diverse. Siamo tutte normali.

Com'è organizzato questo libro

Il libro si suddivide in quattro parti:

  1. Nozioni (neanche tanto) elementari;
  2. Il sesso nel contesto;
  3. Il sesso in azione;
  4. Estasi per tutti.

I tre capitoli della prima parte descrivono il corredo di base con cui sei nata: un corpo, un cervello e un ambiente circostante.

Nel capitolo 1 parlo dei genitali: le loro parti, il significato che attribuiamo a queste parti, e la prova scientifica definitiva che sì, i tuoi genitali sono in perfetta salute e bellissimi così come sono.

Il capitolo 2 spiega nel dettaglio il meccanismo cerebrale della risposta sessuale: il modello del duplice controllo di inibizione ed eccitazione, vale a dire freni e acceleratore.

Quindi, nel capitolo 3, parleremo dei modi in cui i freni e l'acceleratore interagiscono con gli altri numerosi sistemi nel tuo cervello e nell'ambiente circostante, determinando se una certa sensazione o persona, in un dato momento, ti eccita oppure no.

Nella seconda parte del libro, Il sesso nel contesto, andiamo a vedere come funziona tutto il corredo di base nel contesto della tua vita reale: le tue emozioni, la tua relazione di coppia, il rapporto che hai con il tuo corpo e l'atteggiamento nei confronti del sesso.

Il capitolo 4 si sofferma su due sistemi emotivi fondamentali, l'amore e lo stress, e sui modi sorprendenti e contraddittori in cui possono influenzare la tua reattività sessuale.

Il capitolo 5 descrive quindi le forze culturali che plasmano e inibiscono il funzionamento sessuale, e spiega come amplificare al massimo i lati positivi di tale processo e superarne gli aspetti distruttivi. Impareremo in sostanza che il contesto – le circostanze esterne e il tuo stato mentale del momento – riveste per il tuo benessere sessuale la stessa cruciale importanza del tuo corpo e del tuo cervello. Se ti impadronisci del contenuto di questi capitoli, la tua vita sessuale si trasformerà... ed è del tutto verosimile che lo stesso accada alla tua vita in generale.

La terza parte del libro, Il sesso in azione, tratta della risposta sessuale in sé e per sé, demolendo due pericolosi miti che persistono da tempo.

Il capitolo 6 dimostra che l'eccitazione può avere a che fare, ma anche no, con quello che accade a livello genitale. È qui che impareremo perché la non-concordanza, cui accennavo poco fa, è cosa sana e normale.

E dopo aver letto il capitolo 7, non potrai più sentir parlare di “impulso sessuale” senza pensare subito: «Ah, ma il sesso non è un impulso!» In questo capitolo spiego infatti come funziona il “desiderio reattivo”. Se il tuo interesse (o quello del tuo partner) nei confronti del sesso ha mai subito una variazione – aumento o calo – questo sarà per te un capitolo importante.

Infine la quarta parte del libro, Estasi per tutti, indica come rendere il sesso completamente tuo, che è la condizione per sperimentare nella tua vita l'estasi sessuale suprema.

Il capitolo 8 parla degli orgasmi: cosa sono, cosa non sono, come averli e come renderli simili a quelli descritti nei libri, quelli che fanno toccare il cielo con un dito.

E per finire, nel capitolo 9 descrivo la cosa più importante in assoluto che puoi fare per migliorare la tua vita sessuale. La svelo fin da subito: risulta che a contare più di ogni altra cosa non sono le parti di cui sei fatta né come sono organizzate, ma quello che senti nei loro confronti. Quando accetti pienamente la tua sessualità così com'è in questo momento, ecco che si crea il contesto con le maggiori potenzialità di piacere estatico.

Diversi capitoli comprendono schede di lavoro o altri tipi di attività ed esercizi interattivi.

Molti sono divertenti: nel capitolo 3, per esempio, ti chiederò di pensare alle occasioni in cui hai fatto dell'ottimo sesso e individuare quali aspetti del contesto hanno contribuito a renderlo ottimo. Questi esercizi traducono la scienza in qualcosa di pratico, che può autenticamente trasformare la tua vita sessuale.

Nel corso del libro vedrai dipanarsi le storie di quattro donne: Olivia, Merritt, Camilla e Laurie. Non sono donne che esistono realmente come singole persone; sono figure composite, che integrano in sé le storie vere delle tante donne a cui ho insegnato, parlato, scritto e-mail e prestato assistenza nei miei vent'anni di attività come educatrice sessuale. Puoi immaginare ogni donna come un collage di istantanee: da una foto il volto, da un'altra le braccia, da una terza i piedi... ciascuna di queste parti rappresenta una persona reale, e l'insieme è dotato di senso e coerenza, ma le relazioni reciproche tra le parti sono inventate da me.

Ho scelto di costruire queste figure, invece che raccontare le storie di donne realmente esistenti, per due motivi.

Primo: le storie mi vengono raccontate in confidenza e io desidero proteggere l'identità di chi me le racconta, perciò ho modificato alcuni dettagli in modo che le loro storie rimanessero loro.

Secondo: credo di poter descrivere la più ampia varietà possibile di esperienze sessuali femminili non concentrandomi su episodi specifici vissuti da una singola donna, ma sul quadro narrativo generale che include le tematiche comuni a tutte le centinaia di vite femminili che ho conosciuto.

Per finire, in coda a ogni capitolo troverai una lista intitolata Per farla breve, che riepiloga brevemente i quattro messaggi principali del capitolo in questione.

Se ti ritrovi a pensare: «La mia amica Alice dovrebbe proprio leggere questo capitolo!» oppure: «Questo vorrei tanto che lo sapesse il mio partner», potresti cominciare mostrando loro la lista Per farla breve.

Altrimenti, se come me sei così infervorata da queste scoperte che non riesci a tenerle solo per te, puoi inseguire il tuo partner per tutta la casa leggendo ad alta voce la lista Per farla breve ed esclamando: «Visto, amore, che figata la non-concordanza!» o: «Quindi il mio è desiderio reattivo!» o: «Mi dai un contesto strepitoso, tesoro!»

Come As You Are

Risveglia e Trasforma la tua Sessualità!

Emily Nagoski

Bilanciando sapientemente rigore scientifico e umorismo scanzonato, Emily Nagoski ci accompagna alla riscoperta del mondo del piacere femminile e di come quest’ultimo sia in grado di trasformare la nostra vita, sessuale e...

€ 24,00 € 20,40 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Emily Nagoski è direttrice di Educazione al benessere e docente di Sessualità femminile presso lo Smith College. Ha conseguito presso la Indiana University (IU) un dottorato sui comportamenti legati alla salute, con particolare riferimento alla sessualità umana, e un master...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Introduzione - Come As You Are - Libro di Emily Nagoski

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste