+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Introduzione al recupero del sonno

di Lisa Sanfilippo 24 giorni fa


Introduzione al recupero del sonno

Leggi un estratto dal libro "Curare l'Insonnia con lo Yoga" di Lisa Sanfilippo

Ho uno scaffale pieno di libri sul sonno e sul superamento dell’insonnia. Molti sono stati scritti da professionisti con un gran numero di utili informazioni da varie prospettive. Tuttavia, sembrano opera di persone che non hanno mai sofferto di insonnia cronica o non vogliono ammetterlo!

Per alcuni si tratta di un ambito di specializzazione in quanto accademicamente interessante o di una “scelta di carriera”.

Per me non è stato così.

Stai leggendo un estratto da questo libro:

Curare l'Insonnia con lo Yoga

Un approccio integrato per favorire un sonno salutare e mantenersi energici tutto il giorno

Lisa Sanfilippo

Lo yoga offre un approccio olistico alla guarigione dall’insonnia, un problema sempre più diffuso. Lisa Sanfilippo spiega come usare le pratiche yoga per risolvere i problemi di fondo che inibiscono il sonno di buona qualità, con risultati...

€ 13,90 € 13,21 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Indice dei contenuti:

Una storia personale

Ho cominciato a studiare approcci olistici per guarire dalla mia devastante insonnia quasi vent'anni fa, quando dopo una breve visita una dottoressa mi disse che la condizione non aveva alcuna causa fisiologica, ma che alla mia età (allora ero poco più che ventenne) preferiva non prescrivermi sedativi, perché sapeva che non avrebbero risolto il problema. Mi diede il miglior consiglio che avrei potuto ricevere: considerare l’apprendimento dello yoga e di tecniche di rilassamento, inclusa la meditazione, e se il disturbo fosse persistito, esplorare la psicoterapia. Feci tutte le cose da lei suggerite e usai la mia insonnia come uno stimolo. Non volevo essere malata e stanca per tutto il resto della mia vita, quindi era necessario qualche cambiamento drastico.

Alla fine degli anni Novanta del secolo scorso, l’Ambien era una novità sulla scena dei sonniferi, e la terapia cognitivo-comportamentale (TCC) per l'insonnia non era molto diffusa. Inoltre, era ancora lontano il tempo in cui sarebbero state disponibili innumerevoli sequenze di yoga su YouTube. In realtà, questa disciplina non era molto praticata, e non esistevano né YouTube né i tanti canali specializzati online che ci sono oggi. All’epoca, l’unica notizia che riuscii a trovare sullo “yoga per l’insonnia” fu un casuale accenno nel classico di B.K.S. lyengar Teoria e pratica dello Yoga, cinque righe di testo evidenziato. Ciò che invece troverai in questo libro include due decenni di tentativi ed errori, una formazione in Anusara yoga, indagini nelle applicazioni terapeutiche dello yoga, l’esplorazione dei tradizionali approcci ayurvedici, una fruttuosa collaborazione con l’organizzazione di ricerca e preparazione alla yogaterapia The Minded Institute, e più di sei anni di addestramento e pratica di psicoterapia transpersonale presso il Centre for Counselling and Psychotherapy Education a Londra.

Da quando ho sconfitto la mia insonnia cronica, il ritmo della vita sembra essere diventato più veloce, con l’avvento non solo della telefonia mobile, ma di una radicale rivoluzione online e uno smartphone quasi in ogni mano. Durante una breve carriera politica iniziai a insegnare yoga, e in quel periodo erano sempre più i miei allievi che si lamentavano di avere difficoltà a dormire. Cominciai a organizzare seminari, corsi e sedute private, condividendo ciò che aveva funzionato per me, divorando ogni libro e approccio che riuscivo a trovare.

Questo mi ha permesso di continuare a migliorare il mio rapporto con il sonno e nello stesso tempo di aiutare altri. Ho avuto la fortuna di godere dell’appoggio dei due più affermati e apprezzati centri yoga in Europa, Tryoga e The Life Centre, che hanno sostenuto questo lavoro, fornendomi lo spazio e il tempo per sviluppare i programmi da me offerti.

Ormai non sono più tunica specialista di yoga che propone seminari sui problemi del sonno, ma semplicemente la prima ad averlo fatto. Ho formato altri insegnanti e terapeuti, e acquisito conoscenze sempre più ampie in anni dedicati a elaborare approcci applicabili a molti tipi di persone. La ricerca e l’esperienza clinica sono iniziate con la mia storia, e ora attingo a quelle di innumerevoli altri grazie all’opera di tanti individui e istituzioni, che spero di aver nominato tutti nella dedica e nella pagina dei ringraziamenti.

L'insonnia come stimolo al risveglio

Ho condiviso con te la mia storia personale perché, se guardiamo con maggiore attenzione, sconfiggere l’insonnia può non significare semplicemente risolvere un particolare problema, ma costituire un’opportunità di tornare in equilibrio, come nel mio caso, perfino più sani di prima. Non riuscire a dormire può essere uno stimolo. Per me e per molti dei miei clienti e allievi ha creato un invito a svegliarsi.

Come terapeuti e professionisti della salute e del benessere, possiamo scendere più in profondità sia per eliminare il disturbo sia per offrire ai nostri clienti la possibilità di vivere una vita più sana e completa. Ti mostrerò come usare questi approcci, mappe ed esercizi olistici per comprendere e contribuire a vincere l’insonnia, permettendo ai tuoi clienti e pazienti di dormire meglio stanotte e per il resto della loro esistenza.

Persone reali, esempi reali

Esamina con attenzione gli esempi di persone reali (le cui identità e dati personali sono stati modificati per proteggere il loro anonimato) presentati in questa Introduzione e in tutto il libro. Incontrerai tipi fisici e psicologici diversi, con differenti problemi e risorse vitali (fisiche, psicologiche ed emotive), ognuno con le sue tendenze, i suoi punti deboli o le sue lacune. Alcuni non avrebbero praticato yoga nemmeno in un milione di anni, mentre altri erano sostenitori dello yoga classico prima di convertirsi agli esercizi per recuperare il sonno. Questo programma ti insegnerà a lavorare con principi generali e ad adattarli alle diverse costituzioni.

In tutte le persone qui menzionate come esempi, nonostante i differenti bisogni e temperamenti, osserviamo alcune caratteristiche comuni:

  • Soffrivano di disturbi del sonno o non dormivano affatto.
  • Volevano guarire.
  • Si sono assunte la responsabilità della propria salute, con il mio aiuto.
  • Hanno fatto il lavoro, e quando non potevano o non erano disposte a farlo, lo hanno ammesso, e abbiamo modificato gli esercizi.

Valutazione

Gli strumenti e i metodi presentati in questo programma e in queste funzionano. Ma solo se tu li fai “lavorare”. Devono essere usati e posti in atto. Pertanto, il primo passo è valutare il livello di frustrazione e dolore di un paziente, e se questo basta a motivarlo a cambiare.

Nell’adattare l’approccio a ciascuna persona, è fondamentale includere i cambiamenti e le pratiche che sta già effettuando, e apportare modifiche in maniera graduale. Ecco perché di solito faccio venire i clienti per sei sedute, accompagnandoli attraverso i livelli di questo libro settimana dopo settimana, aggiungendo e togliendo tecniche, strumenti ed esercizi per venire incontro alle loro esigenze.

Perché non solo yoga, e perché la yogaterapìa?

Quando vengono da me, certe persone che non praticano yoga sono ormai talmente desiderose di dormire meglio da essere pronte a “tentare qualunque cosa”, anche se pensano che yoga significhi “unicorni e arcobaleni”. Hanno perso la fiducia, ma non del tutto. Possono aver provato sonniferi, TCC, integratori speciali, spray rilassanti per cuscino, nuovi letti e una serie di altri sistemi per risolvere il loro problema. Alcune non hanno mai nemmeno considerato la possibilità di non sentirsi più frustrate ed esauste.

Altre persone possono essere praticanti di yoga, ma non sanno come servirsene per ottenere un sonno migliore e regolare. Insegno nei due centri yoga più importanti di Londra, che impiegano numerosi esperti istruttori di stili moderni. Molti dei miei allievi e clienti praticano già una forma che non li ha ancora aiutati, di per sé, a superare l’insonnia e i disturbi del sonno.

Oggi, ciò che viene chiamato “yoga” può implicare pratiche e stili che vanno dai lenti e costanti Hatha e Scaravelli ai classici Power Yoga, prima serie dell’Ashtanga, Vinyasa Yoga, Rocker Yoga e Hot Yoga. E ormai sempre più comune praticare posture yoga e lavorare sulla respirazione per la danza o la musica pop, il cui ritmo sostenuto rende più veloce il battito del cuore. Anche se questi stili presentano benefici in termini di condizionamento e concentrazione corporei, spesso sono troppo rapidi o vigorosi per consentire al sistema nervoso di calmarsi. Inoltre, alcuni moderni centri e palestre offrono intensi e stimolanti corsi di yoga a tarda sera, quando la maggior parte delle persone con problemi di sonno deve cominciare ad “abbassare il volume”. Praticare in questi orari può causare un temporaneo senso di stanchezza quando l'“allenamento” è finito, ma può non essere efficace per addestrare il sistema nervoso a riposare bene. Per favorire il sonno, nulla può sostituire l’aspetto più tranquillo dello yoga fisico, basato sul respiro, sulla capacità di regolare la propria frequenza cardiaca e sul lavoro con gli innati ritmi naturali.

Benché utili nei loro genere, spesso queste moderne forme di pratica non insegnano correttamente le fondamentali tecniche di rilassamento necessarie per dormire meglio. Dal momento che siamo nel bel mezzo di un’epidemia di sonno di cattiva qualità, la comunità degli insegnanti di yoga potrebbe servire più utilmente il pubblico apprendendo modi per favorire (e non sabotare) il riposo notturno come aspetto chiave del benessere.

L'approccio della yogaterapia

Mentre lo yoga è tradizionalmente una pratica orientata verso l’illuminazione, la trascendenza o il risveglio spirituale, la yogaterapia usa molti dei suoi strumenti a scopi più concreti: alleviare specifici disturbi fisici e mentali. Essa utilizza valutazioni yogiche, fisiologiche o mediche per creare un programma di trattamento. Secondo la lAYT {International Association Yoga Therapists, Associazione internazionale dei terapisti yoga), “la yogaterapia è un metodo per consentire agli individui di progredire verso una salute e un benessere maggiori per mezzo dell’applicazione degli insegnamenti e degli esercizi dello yoga”. A me piace particolarmente una definizione del compianto Georg Feuerstein riportata nel sito Web della lAYT:

La yogaterapia integra i concetti e le tecniche yogici tradizionali con le conoscenze mediche e psicologiche occidentali. Se lo yoga tradizionale si occupa della trascendenza personale di un individuo “normale” o in salute, la yogaterapia si concentra sul trattamento olistico di vari tipi di disfunzioni psicologiche o somatiche, dal mal di schiena alla sofferenza emotiva. Entrambi gli approcci, tuttavia, condividono la visione dell’es-sere umano quale sistema integrato di corpo e mente, che può funzionare in modo ottimale solo in presenza di un equilibrio dinamico.

Per cercare di inserire il nostro lavoro in un contesto, presento quattro miei clienti: i loro problemi di sonno e il modo in cui un approccio olistico basato su metodi e assunti yogici li ha aiutati. La maggior parte delle persone che frequentano i miei corsi o vengono nel mio studio ha tentato altri approcci e terapie prima di rivolgersi a me. Vedremo come hanno sconfitto l’insonnia e sperimentato questo processo come fondamento per una salute e un benessere più completi.

Prima esamineremo alcuni degli strumenti dello yoga secondo l’approccio delle otto braccia più diffuso nell’odierna pratica di questa disciplina. Poi considereremo un modo olistico di vedere le persone, ovvero come esseri composti di cinque involucri o kosha, un concetto derivante dalle Upanishad. Infine faremo la conoscenza di alcuni miei clienti (i cui nomi e dati personali sono stati ovviamente modificati) con personalità e “tipo” fisico diversi, secondo la visione ayurvedica, e scopriremo come la prospettiva e la pratica dello yoga hanno trattato il loro disturbi del sonno.

Curare l'Insonnia con lo Yoga

Un approccio integrato per favorire un sonno salutare e mantenersi energici tutto il giorno

Lisa Sanfilippo

Lo yoga offre un approccio olistico alla guarigione dall’insonnia, un problema sempre più diffuso. Lisa Sanfilippo spiega come usare le pratiche yoga per risolvere i problemi di fondo che inibiscono il sonno di buona qualità, con risultati...

€ 13,90 € 13,21 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Desidero ricevere Novità, Offerte, Sconti e Punti. Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un premio di 50 punti.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Lisa Sanfilippo

Lisa Sanfilippo è terapeuta di yoga, psicologa transpersonale e insegnante presso Triyoga, The Life Centre e Yogacampus. Da 15 anni conduce seminari e corsi sullo yoga per l'insonnia. Vive a Londra e insegna tecniche yoga a livello internazionale.
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Introduzione al recupero del sonno

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.