+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Il paese di Avila - Estratto da "Il Segreto delle Ere"

di Piero Ragone 1 anno fa


Il paese di Avila - Estratto da "Il Segreto delle Ere"

L’immaginario collettivo ha sempre dipinto l’Antico Egitto come un’epoca esotica, splendente, solare, ornata da favolose ricchezze e maestosi monumenti, un periodo in cui magia, religione e tradizione si fondevano in un unico paesaggio culturale pieno di mistero e fascino.

Ma questa rappresentazione dorata e fiabesca fornisce una visione parziale e non del tutto veritiera di una terra dai molti segreti; le sue origini sono così distanti da noi nel tempo e nello spazio da far vacillare le certezze della cinica modernità, tutta protesa alla chiassosa pianificazione del futuro e poco attenta ai bisbigli del passato.

L’Egitto è il punto di arrivo di un mondo antico e inaccessibile, ma anche il punto di partenza di una nuova umanità.

Qui è avvenuto l’incontro tra l’innocenza e il peccato, tra l’amore e il tradimento, tra Dio e il suo avversario; qui le sabbie del deserto hanno seppellito i natali della civiltà e hanno conservato intatti gli echi di un’oscura memoria. Dietro il riverbero scintillante che emana l’universo egizio si cela un’origine dal bagliore cupo, sinistro, segnata da un peccato il cui marchio è impresso indelebile sulla sua terra.

Stai leggendo un estratto dal libro

Il Segreto delle Ere

La Storia come non vi è mai stata raccontata prima d'ora

Piero Ragone

(13)

La sconvolgente scoperta di un progetto divino che da millenni regge le sorti dell'Umanità Le stelle non ci rivelano soltanto gli amori della Bilancia o la fortuna dell’Ariete. Nelle stelle c’è di più, è scritta la storia dell’umanità come...

€ 14,90 € 14,16 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Sebbene la maggior parte degli studiosi sostenga che il biblico giardino dell’Eden sia un’invenzione letteraria, l’Antico Testamento fornisce indicazioni geografiche che trovano un riscontro nell’attuale morfologia del territorio:

Un fiume usciva da Eden per irrigare il giardino, poi di lì si divideva e formava quattro corsi. Il primo fiume si chiama Pison: esso scorre intorno a tutto il paese di Avila, dove c’è l’oro e l’oro di quella terra è fine; qui c’è anche la resina odorosa e la pietra d’onice. Il secondo fiume si chiama Ghicon: esso scorre intorno a tutto il paese d’Etiopia. Il terzo fiume si chiama Tigri: esso scorre a oriente di Assur. Il quarto fiume è l’Eufrate.

Oggi, come allora, il Tigri e l’Eufrate sono i fiumi che delimitano la Mesopotamia, mentre del Pison e del Ghicon si è persa ogni traccia.

Secondo la Genesi, il primo libro della Bibbia, il Pison scorrerebbe «intorno a tutto il paese di Avila», ma nessuna fonte accenna all’esistenza di una regione chiamata così; tuttavia, è possibile che Pison, Ghicon e Avila siano denominazioni antiche di luoghi e corsi d’acqua che hanno cambiato nome nei millenni.

Avila è composto dal sostantivo Avil e dal suffisso -a che, in greco, svolge la funzione di complemento di specificazione (simile alla ’s del genitivo sassone), come si evince dai nomi delle città di Eracle-a (la città di Eracle) o di Alessandri-a (la città di Alessandro); nelle culture di matrice slava vige la consuetudine che una donna, dopo il matrimonio, assuma il cognome del marito con l’aggiunta del suffisso -a (per esempio, Iulianov-a, cioè “sposata con Iulianov”).

La radice di Avil è vl, la stessa dell’inglese evil (yfel o ufel nella forma arcaica), che significa “male”; l’inglese evil e l’antico tedesco übel derivano dal sassone ubil, da cui gli odierni uber tedesco e over inglese, che si traducono con l’avverbio di luogo oltre e che corrispondono al greco ybris, il cui significato è “tracotanza, eccesso, superbia”.

Gli antichi Greci reputavano peccaminoso e moralmente inaccettabile ogni comportamento inteso a eccedere, andare oltre (uber, over), trasgredire: oltrepassare i limiti della natura umana e porsi al pari degli dèi era considerato un atto di ybris, il più grave dei reati.

Ricomponendo la parola analizzata, il significato di Avila è: il paese che appartiene (-a) al Male (Avil-).

Il Segreto delle Ere

La Storia come non vi è mai stata raccontata prima d'ora

Piero Ragone

(13)

La sconvolgente scoperta di un progetto divino che da millenni regge le sorti dell'Umanità Le stelle non ci rivelano soltanto gli amori della Bilancia o la fortuna dell’Ariete. Nelle stelle c’è di più, è scritta la storia dell’umanità come...

€ 14,90 € 14,16 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Desidero ricevere Novità, Offerte, Sconti e Punti. Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un premio di 50 punti.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su Il paese di Avila - Estratto da "Il Segreto delle Ere"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.