800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Il lungo viaggio - Estratto da "Il Potere e la Magia del Perdono"

di Ivan Nossa 24 giorni fa


Il lungo viaggio - Estratto da "Il Potere e la Magia del Perdono"

Leggi in anteprima un estratto dal libro di Ivan Nossa e scopri come l'atto del perdono sia in grado di aprire la tua vita alla vera felicità

Prima di iniziare la lettura di questo libro, dimenticati di tutti gli insegnamenti, le lezioni, gli appunti presi in anni di corsi e studi mentre cercavi di trovare la tua strada. Porrai ricordartene di nuovo alla fine di questo viaggio.

Indice dei contenuti:

Cominciamo da qui...

Essi servivano solo alla tua mente per dare forma a qualcosa che forma non ha.

A qualcosa, però, che non è classificabile, definibile o misurabile proprio perché quello che andavi cercando è l'essenza dell'infinito. .. L'infinito stesso.

Il momento nel quale incontrerai la tua felicità sarà quello in cui sentirai di non avere più bisogno di nulla.

Non perché questi insegnamenti non fossero validi e utili per il tuo cammino, ma deve arrivare un momento nel quale camminerai da solo, senza esitazioni, e aprirai il tuo cuore. Esiste una connessione a qualcosa di più grande. Una connessione che ci unisce a tutto quanto è. Una connessione che ci fa fluire con l'Universo in una danza meravigliosa.

Trovare questa connessione e sentirci parte di tutto quanto è vita, rappresenta la scoperta più incredibile e ricca di doni che possiamo fare durante questo nostro passaggio terreno. Per trovare l'accesso a questa connessione dobbiamo riuscire a trovare il passaggio segreto e la porta che ci connetterà all'infinito. Ma questa porta non è in nessun luogo, in nessun tempo e tanto meno in nessuno spazio. Questa porta siamo noi.

Quando raggiungeremo la consapevolezza che non esistono altri passaggi, se non quello che passa attraverso il nostro cuore, allora avremo imboccare il giusto sentiero per la pace. Siamo noi la connessione tra questo mondo e tutto quanto esiste. Siamo noi la connessione che ci apre al Divino. Siamo noi la porta.

Tocca a noi decidere quando aprirla. Spetta a noi decidere se spalancarla, facendo entrare così tanta luce da rimanerne quasi abbagliati, o aprirne solo uno spiraglio.

Quando saremo consapevoli del fatto che siamo noi la porrà che ci connette al regno dei cieli, allora potremo fare un passo decisivo: aprire quella porta.

Solo allora capiremo che siamo noi il passaggio segreto. Capiremo che spetta a noi aprirci o rimanere chiusi. Dipende solo da noi.

Comprenderemo che il divino non arrende altro che questa porta si apra per inondarci d'amore. E noi la apriremo.

Con questo libro voglio darvi il mio piccolo contributo per individuare quella porta, certo che poi, al momento giusto, saprete aprirla con gioia.

Questo è quello che desidero, e sono certo che lo farete.

Siete stelle

Prima di iniziare questo viaggio nel perdono c'è una cosa importante che vorrei dirvi, anzi che vorrei ricordarvi perché dentro di voi, in quell'angolino segreto che spesso avete paura a esplorare, questa verità la conoscete già.

Non c'è nulla che io vi possa insegnare... Posso però aiutarvi a ricordare.

Voi, tutti voi, siete come le stelle. Voi siete stelle.

Avete la stessa luce, la stessa bellezza, la stessa armonia, la stessa potenza, la stessa magia: siete tatti della stessa sostanza e potete vibrare alla medesima frequenza delle stelle. Sentiamo spesso parlare di miracoli, di abbondanza, di pace e serenità ma poi, nella vita, non è sempre facile. Spesso non riuscite a brillare come le stelle. Sbaglio?

I problemi quotidiani, le ansie, i tormenti, le delusioni e tutto quanto di meno piacevole vi capirà nella vita vi impediscono di brillare. Pensare che sia colpa di tutto questo? Non è così, voi siete delle stelle. Quindi, qual è la differenza tra voi e una stella? Cos'è che vi impedisce di splendere allo stesso modo? La differenza, tra voi e le stelle, è solo una. Sembra difficile da afferrare, ma se ci riflettete un secondo vi sembrerà banale.

La differenza è che le stelle, a differenza nostra, non hanno paura del buio che le circonda.

Allo stesso modo le stelle non hanno paura del vuoto che le circonda. Anche loro sanno di essere circondate dal buio, ma questo non impedisce a loro di brillare. Loro sono consapevoli del fatto che il buio non è loro nemico e che il vuoto, in realtà, non è vuoto. Loro sanno benissimo che il buio che le circonda è necessario, affinché possano emettere la loro luce.

Noi invece abbiamo paura del buio, di ogni cosa che non conosciamo, di ogni passo che facciamo in quello spazio che non ci sembra sicuro.

Siamo terrorizzati da ogni angolino di buio che appare sul nostro cammino.

Ne abbiamo talmente paura che alla fine ne facciamo un'esperienza limitata, e lo trasformiamo in sofferenza. Ma possiamo tornare a essere come le stelle. Il segreto per poter brillare come loro è imparare a guardare il buio con occhi diversi.

Prendere consapevolezza del fatto che anche il buio è un dono che ci permette evolvere. Tutto quello che dovete fare è imparare ad accettare il buio, osservarlo, accoglierlo.

Lasciate che sia parte della vostra vita, eliminate la paura. Imparare con pazienza e amore a perdonarlo, ovvero a perdonare quelle cose che accadono nella vostra vita, vi spaventano e vi fanno male.

Fate pace con le zone buie attorno a voi, e tutto cambierà. Così il buio, magicamente, si trasformerà. Diventerà un amico indispensabile, una presenza essenziale di questo nostro cammino terreno.

Non avrà più quella forza, che noi gli diamo, di renderci fragili e deboli. Non avrà più il potere di terrorizzarci. 

Osservatelo senza paura e il buio si trasformerà.

Allargate la vostra coscienza e prendete consapevolezza del fatto che il buio non è un nemico, non esiste per farci del male e, improvvisamente, non ne avrete più paura. Diventerà vostro amico e compagno di viaggio.

La prossima volta che vi capiterà di fare una passeggiata di sera e, distrattamente, volgerete gli occhi al cielo rimanendo incantati da tutta quella bellezza, ricordatevi sempre che voi siete stelle.

Porere brillare proprio come loro.

Dovete solo tornare a vibrare alla stessa frequenza delle stelle e, improvvisamente, tornerete a brillare. Eliminate le paure, abbracciate il buio e tornerete a emanare una luce meravigliosa, in modo naturale... Come le stelle.

Ora cominciamo questo viaggio e torniamo tutti a indossare il nostro abito più bello, torniamo a essere stelle.

Lasciati perdonare

Lasciare che il perdono entri dentro di voi. Rancori, paure, discordie, invidia, rabbia... Ci sono tanti sentimenti che ci impediscono di perdonare. Questi sentimenti, se ci fare caso, appaiono nella nostra vita più spesso di quanto immaginiamo.

Ci sentiamo tutti buoni e bravi... Poi, se ci fermiamo a riflettere, scopriamo che troppo spesso sentimenti ed emozioni negative prendono il sopravvento.

Lo stesso vale per i nostri pensieri. Tutte armi potentissime, che ci impediscono di trovare pace e serenità.

Ma abbiamo una freccia molto potente al nostro arco. Qualcosa in grado di Trasformare la nostra realtà, partendo dal nostro sentire più profondo: il perdono.

La prima cosa che dobbiamo fare, per accogliere il perdono, è permettere a noi stessi di perdonare. Lasciare che il nostro cuore si apra (come un fiore che sboccia) e che accolga, con amore, il perdono. Togliere tutte quelle barriere che si frappongono tra noi e il perdono e che, spesso, ci fanno tornare indietro. Permettete a voi stessi di aprirvi al perdono. Non abbiate paura di dire: «Io perdono». Ripetetelo ogni volta che ne sentite il bisogno.

Prima però di poter perdonare, e iniziare questo dolcissimo cammino che ci porterà a trasformare la nostra vita, dobbiamo avere il coraggio di dire sì.

Lasciare che il perdono entri dentro di noi. Abbiate il coraggio di rimuovere quegli ostacoli che difendono la nostra falsa sicurezza, il nostro finto star bene.

A volte è difficile perdonare. La vita ci presenta situazioni che sembrano impossibili da perdonare.

Persone con le quali non vorremmo più avere a che fare. Situazioni che odiamo e malediciamo perché sono capitate a noi.

Di fronte a tutto questo scegliere il perdono non è facile, soprattutto le prime volte. Perdonare significa osare. Perdonare significa rialzarsi. Perdonare significa non arrendersi. Il perdono è un gesto ardirò. E un gesto da veri guerrieri. E i risultati saranno immensi.

Il primo passo, dunque, è aprire noi stessi al perdono, dargli il permesso di entrare dentro di noi.

Così permetteremo a noi stessi di perdonare e ci doteremo di un'arma invincibile, che ci consentirà di sconfiggere qualsiasi armata, sia essa visibile o invisibile.

Guardatevi per qualche attimo nel profondo e dite: «Sì, io voglio perdonare; io permetto a tutto me stesso di vivere il perdono». Perdonando cambierete voi, cambierà ogni cosa, cambierà il mondo.

Chiedere scusa

" .. Sorry seems to be the hardest word... "

Cantava Elton John in un successo del 1976 e che ancora ascoltiamo ai giorni nostri.

La traduzione è: «SCUSA sembra essere la parola più difficile». E davvero così?

E se è così, perché è tanto difficile chiedere scusa? Se osserviamo bene le nostre giornate, i nostri comportamenti e le relazioni che instauriamo, credo di poter dire che sia così. E davvero difficile chiedere scusa.

Preferiamo lasciar correre, sperando che l'altro se ne dimentichi, sperando che le cose passino e si aggiustino da sole. Così evitiamo di affrontare quanto è accaduto, così evitiamo di affrontare noi stessi.

Eppure scusa è una parola tanto semplice. Breve, immediata, facile. A volte è utile fermarsi a riflettere, a osservare, a respirare. E importante prestare attenzione alle nostre relazioni, e se qualcuno ci sembra ferito (forse) è il caso di chiedere scusa. Pronunciare la parola magica scusa è un atto di coraggio, è un gesto che appartiene alle persone libere. Libere dalle proprie paure, dal proprio orgoglio, dai propri attaccamenti. E capitato a tutti noi di ferire qualcuno, volontariamente o meno. Magari tanto tempo fa.

Quante volte, con superficialità abbiamo commesso atri che hanno fatto soffrire. Più di quanto immaginiamo.

Fermiamoci un attimo, ogni tanto, a osservare con amorevole compassione le persone che attraversano la nostra vira: siamo sicuri di non dover chiedere scusa a qualcuno? Facciamolo, dunque, con gioia.

Può sembrare difficile al momento, ma è il pensiero di chiedere scusa che fa sembrare tutto difficile. Chiedere scusa, invece, è facile e regala sensazioni meravigliose.

Non pensateci troppo: fate quella telefonata, cercare quella persona e dite scusa. Avere il coraggio di chiedere scusa cambierà la vostra giornata e tutta la vostra realtà.

Com'era bello quando i nostri genitori ci insegnavano a dire GRAZIE e SCUSA.

Non erano insegnamenti vani, inutili, formali. Era la profonda certezza che l'amore tutto può e tutto guarisce, un messaggio nato dalla saggezza del cuore dei nostri nonni. Non dimentichiamocene oggi.

Lo dico con afferro ai giovani genitori: trasmettere ai vostri figli l'amore per le parole grazie e scusa. Migliorerete la loro vira e contribuirete a creare un mondo migliore.

Usate la parola magica scusa! Senza paura, senza limiti, con affetto.

Usatela anche quando siete incetti, anche quando non vi sembra assolutamente necessario.

C'è sempre un motivo per chiedere scusa, che lo sappiate o no, che ne siate coscienti o meno. C'è sempre un morivo per portare guarigione nella vira degli altri e nella nostra.

Le cose non sempre si aggiustano da sole: puoi togliere il coltello dalla ferirà ma sovente il taglio rimane... Ed è profondo. Quel taglio va curato, perché guarisca completamente. Quella ferirà la possiamo curare con un gesto d'amore. La possiamo curare chiedendo scusa.

Il Potere e la Magia del Perdono

Ritrova la pace abbracciando il perdono

Ivan Nossa

Dopo aver scoperto la gratitudine è ora di entrare più a fondo in quel meraviglioso mondo che è nascosto dentro di te. Grazie a questo libro scoprirai la vibrazione del perdono che ha il potere di compiere miracoli e...

€ 13,90 € 11,82 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Ivan Nossa

Ivan Nossa è spinto da una grande passione per la ricerca interiore e la conoscenza dell'animo umano. Dopo la laurea si inventa un lavoro diventando imprenditore nel campo della formazione, attività che svolgerà con successo per 20 anni. Il suo percorso cambierà...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Il lungo viaggio - Estratto da "Il Potere e la Magia del Perdono"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste