800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

I Fiori Mediterranei dal Parco del Cilento

  4 anni fa


I Fiori Mediterranei dal Parco del Cilento

Indice dei contenuti:

Cosa sono i Fiori di Bach?

I fiori selezionati da Bach - "dischiusi" mediante l'azione del sole e "risolti" nell'acqua - possono raggiungere le profondità psicosomatiche, le quali sono connesse al sistema nervoso. Essi possono trasportare "informazioni" in profondità, sotto la superficie della coscienza, e stimolare la ristrutturazione delle vibrazioni.

Con la scoperta dei rimedi floreali, Bach aveva raggiunto il suo scopo, cioè poter curare non solo sintomi superficiali, ma penetrare fino alle radici dei disturbi psicosomatici, le quali si trovano al di là del mondo concettuale e immaginativo della corteccia cerebrale.

Cosa sono i Fiori Mediterranei?

Fiori Mediterranei è il nome commerciale della linea di essenze floreali (Fiori di Bach) preparate e distribuite da Forza Vitale.

Per la preparazione dei Fiori Mediterranei vengono utilizzate le stesse varietà di fiori selvatici originalmente selezionati dal Dr. Bach.

I fiori utilizzati per la preparazione sono però raccolti e lavorati nel Parco Nazionale del Cilento, quindi sul territorio italiano, a cura del Dr. Nicola Di Novella, farmacista e geobotanico.

Per cosa si caratterizzano i Fiori Mediterranei?

I Fiori Mediterranei si caratterizzano per una profonda compatibilità vibrazionale con gli essere viventi che sono nati e cresciuti nello stesso territorio da cui vengono i fiori.

In altre parole, un fiore cresciuto nel nostro stesso ambiente, sarà in grado di trasmetterci con maggiore intensità la sua carica vibrazione.

Si possono usare insieme ad altri rimedi?

Si. I Fiori Mediterranei possono essere utilizzati in concomitanza sia con farmaci di sintesi che con altri rimedi naturali anche omeopatici; la loro sicurezza deriva dalla totale assenza di principi attivi all'interno della preparazione.

La preparazione dei Fiori Mediterranei

I Fiori Mediterranei sono preparati secondo le indicazioni del Dr. Edward Bach, con fiori spontanei del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

La preparazione della "base florale" è un processo lungo ed accurato e viene svolto con purezza d'animo e diligenza per non contaminare l'energia dei fiori.

La raccolta dei Fiori Mediterranei viene effettuata dal Dr. Nicola di Novella, farmacista, esperto di preparazioni di origine vegetale e collaboratore del Dipartimento di Biologia Vegetale dell'Università Federico II di Napoli, in luoghi puri capaci di far suscitare emozioni positive.

I Fiori vengono fatti cadere in coppe di vetro contenenti acqua pura della fonte battesimale di San Giovanni in Fonti risalente al III sec. D.C., ed esposti ai raggi solari nello stesso luogo in cui sono raccolti, per permetterne la "dinamizzazione solare" che risolve l'energia dei fiori nell'acqua. L'essenza base, così ottenuta, viene stabilizzata attraverso l'aggiunta di brandy.

La fase finale del processo produttivo viene effettuata all'interno dei laboratori Forza Vitale dove le "basi floreali" vengono diluite in rapporto 1:333, secondo le indicazioni di Bach con l'utilizzo di Alcool Spagirico Circolato ad una gradazione alcolica pari al 20%.

L'energia vitale del Sole

Le essenze di Bach devono essere caratterizzate dalla massima espressione vibrazionale; la qualità delle essenze dipende dal metodo di preparazione che deve garantire la conservazione della frequenza originale del fiore.

Il Dr. E. Bach sapeva che per preparare un'ottima base, aveva bisogno del calore del sole, che tuttavia in Gran Bretagna è carente, specialmente nei mesi invernali costringendolo a utilizzare il metodo della bollitura per la preparazione dei fiori "invernali".  

I Fiori mediterranei, a differenza di tutte le altre preparazioni, sfruttano la ricchezza dei raggi del caldo sole del Mediterraneo per la preparazione di tutte le basi affinché si possa garantire alle essenze la massima frequenza.

La memoria dell'acqua

Già a livello molecolare l'acqua è una sostanza estremamente "viva".

Gli atomi di ossigeno e d'idrogeno danno luogo ad un legame che è sì stabile, ma incredibilmente agitato. In ogni goccia di acqua è un continuo urtarsi, unirsi e separarsi di particelle elettricamente cariche, in un ordine di grandezze di miliardi di movimenti al secondo.

Samul Hahnemann riscoprì per la medicina il metodo della dinamizzazione basato sull'idea che il mezzo liquido possieda una "facoltà mnemonica"; secondo questa teoria le vibrazioni delle sostanze minerali, animali o vegetali aggiunte restano potenzialmente conservate anche quando la diluizione è così alta che non resta più niente di materiale della sostanza aggiunta inizialmente. Mediante energica succussione o rimescolamento si fanno scorrere gli uni sugli altri, con diverse velocità, innumerevoli strati d'acqua, accrescendone la recettività.

Anche la radiazione solare fa aumentare il moto delle molecole d'acqua, facendole vibrare con maggiore frequenza e intensità. Con la dinamizzazione solare, Bach reinseriva i rimedi nel naturale contesto cosmico, esponendo in pieno giorno, all'irradiazione diretta del sole, le bacinelle piene di fiori e confinava le loro armonizzanti vibrazioni etereo-astrali nel mezzo acquoso.

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su I Fiori Mediterranei dal Parco del Cilento

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste