+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

I 4 fattori chiave di un business semplificato e profittevole

di Max Formisano 11 mesi fa


I 4 fattori chiave di un business semplificato e profittevole

Leggi un estratto dal libro "Go Simple" di Max Formisano e impara come rendere il tuo business davvero di successo

Davvero crescere è la soluzione a tutti i mali?

Quello che succede spesso tra imprenditori verso la fine dell’anno o l’inizio di quello seguente, è sentirsi chiedere se l’azienda sia cresciuta. Credo sia una domanda sbagliata, fuorviante. Che ne dici invece di:

“Com’è stato il tuo stile di vita quotidiano? La maggior parte delle giornate ti ha dato gioia e serenità? Hai avuto tempo sufficiente e di qualità per i tuoi affetti, per le tue passioni e per la tua salute?”.

Mi sembrano domande molto più sensate. Sono queste che io faccio a fine anno, perché “non mi frega che il fatturato cresca portando avanti una vita di merda” [cit. Max Formisano, puoi anche twittarla).

Non ha senso.

Stai leggendo un estratto da questo libro:

Go Simple

Semplifica il tuo business, libera la tua vita

Max Formisano

Che senso ha avere un business se se non ti stai anche godendo la vita? E se la chiave per un business e una vita molto più significativi non fosse la ricerca della crescita, ma piuttosto la ricerca della semplificazione e della sostenibilità, per...

€ 13,90 € 13,21 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Il problema della crescita è che essa è collegata alla complessità, il nemico della semplificazione. Spesso essa è sinonimo di stress e di complessità.

Per crescere, infarti, hai bisogno di;

  • più persone (che portano complessità come conflitti da risolvere, una nuova cultura manageriale, KPI da misurare - indicatori chiave di performance - storie più o meno romantiche da gestire, stipendi, malattie e vacanze da gestire e così via)
  • più clienti (e più marketing e vendite strutturati)
  • più soldi (le persone hanno il vizio di voler essere pagate e così anche le piattaforme che offrono spazio alle campagne di marketing e i consulenti che le gestiscono)
  • più spazio in ufficio se hai luogo fisico.

E la cosa rilevante è che non c'è garanzia che aggiungere più input significherà avere più risultati, output, proporzionali. La garanzia però c’è di sicuro sulle maggiori responsabilità, spese, stress e impegno che ne deriveranno.

Paul Jarvis, esperto di business e scrittore, recentemente ha scritto:

«Nelle interviste che ho fatto a persone con grandi aziende, il sentimento generale che ne viene fuori è che quando avevano meno personale e meno cose da gestire, erano in grado di prendere decisioni migliori e di essere più connessi ai clienti. Non una sola persona ha detto che ama essere diventata così grande».

Beh, una riflessione ce la farei. Sottolineo: va benissimo crescere se il tuo obiettivo è dominare il mercato, diventare molto ricco o conquistare il mondo {a patto che non diventi uno di quei deficienti che poi si sente obbligato a esibire sui social la propria ricchezza). Unica cosa, se sei un professionista o hai una piccola azienda, chiediti se hai bisogno di farlo e come cambierebbe la tua vita.

Perché questo è il problema che ha fatto fallire decine di migliaia di aziende, negozi, imprenditori e ha reso la vita infernale ad altrettanti.

Conosco persone che gestiscono business molto prosperi e organizzati bene, con solo 2 o 3 collaboratori. Questo non significa non dover crescere, ma non sacrificare il tuo stile di vita sull’altare della crescita. Solo perché molti sono ossessionati dalla crescita e dalla ricchezza, non significa che tu non debba ragionare con la tua testa in base allo stile di vita che tu puoi e dovresti scegliere.

Vediamo di capirci però: sono anche convinto che un business fermo sia un business in pericolo. Un’azienda che non si adegua al mercato, cercando costantemente di innovarsi e migliorarsi, è potenzialmente in pericolo.

Più che dalla crescita, io preferisco essere ossessionato dai 4 fattori che stanno alla base di un business semplificato e profittevole:

  1. L’innovazione: è il fattore che ti differenzia dal resto dei tuoi competitors. E l’elemento che ti fa brillare e su cui il focus non dovrebbe mai essere tolto per lungo tempo.
  2. Il marketing (semplificato): è il fattore che ti permette di capire come entrare efficacemente sul mercato, come comunicare con esso e come agevolare le vendite.
  3. La produttività: è il fattore più importante, perché fa da leva a tutti gli altri. È per questo che negli ultimi anni le mie ricerche sulla semplificazione mi hanno inevitabilmente condotto a creare un metodo molto potente che ho chiamato Produttività 300%. Quello che molti non hanno capito è che produttività non significa lavorare di più ma lavorare meglio, cioè conoscere e applicare le giuste strategie per individuare ciò che è essenziale (le attività strategiche del tuo business corrispondenti al tuo T.E.P.®) e invalidare il resto (“invalidare” significa: eliminare, ridurre, delegare, rimandare').
  4. La scalabilità è la crescita sostenibile in base alle necessità e senza incontrare i limiti delle risorse, cioè in maniera non direttamente proporzionale tra risultati e costi, senza eccessivi costi aggiuntivi perché le “infrastrutture” principali reggono anche la crescita che seguirà.
    Un business non scalabile è per esempio il lavoro del professionista che guadagna solo in base alle ore lavorate (dal commercialista al coach, solo per citarne un paio), finendo per odiare il suo lavoro, le sue giornate e a volte anche l’acquisire nuovi clienti perché significa nuovo lavoro!
    Un business scalabile è per esempio una membership online come l’Elite Club, che in cambio del valore che offre con videotraining e audiotraining sulla semplificazione del proprio business e della propria vita tramite marketing semplificato e tanto altro, prevede un pagamento mensile da parte dei clienti. E non importa che essi siano 50, 100 o 500, l’infrastruttura è progettata per essere scalabile senza costi aggiuntivi e alla stessa maniera il mio tempo per la realizzazione dei training è sempre lo stesso.

Dunque abbiamo visto come la crescita come unico obiettivo di un professionista o di un’azienda sia qualcosa di poco sensato, vediamo adesso il problema opposto: la “riduzione eccessiva”, se così posso chiamarla.

Tipica di professionisti che dicono di volere una vita migliore, più tempo libero e più profitti, e intanto si rifiutano di assumere anche solo una persona e continuano a occuparsi di preventivi, conti, fatture, vendita, fornitori, logistica, social media e insomma... tutto ciò che c’è da fare. Non hanno più una vita ma non vogliono investire per averla.

Dicono che non hanno il capitale per assumere, senza rendersi conto che non ce l’hanno proprio perché non possono dedicarsi a fare solo quello che sanno fare meglio, con gran beneficio dell’azienda.

Io sono un grande fan del delegare o dare in outsourcing tutte le attività che non rientrano nel tuo T.E.P.® (talenti, eccellenze e punti di forza). E dovresti diventarlo anche tu.

My friend, quelli che ti ho proposto in questo capitolo zero sono principi che forse non hai mai ascoltato, o magari li hai sentiti qualche volta a bassa voce, solo dal tuo inconscio che sussurrava: ‘"Ma chi me lo fa fare?'. È la mia opinione basata su quello che ho visto attorno a me in tanti anni, facendo consulenza e formazione a piccole aziende così come a multinazionali (per cui la crescita dei numeri, spesso, è l’unico indicatore).

In definitiva mi sembra chiaro che:

  1. Crescere senza rinunciare a una parte di libertà è difficile (ma ovviamente possibile). Il mio augurio è semplicemente che chi voglia intraprendere la strada della crescita, lo faccia con la consapevolezza di quello che l’attende e solo dopo aver ben guardato dentro sé stesso e capito cosa voglia davvero.
  2. Ed è altrettanto difficile godersi il lifestyle senza (almeno) una persona di fiducia.

Qualcuno che ami fare tutta una serie di cose che tu non solo non ami fare ma anche che ti riempiono la giornata e la vita.

Se tutto quello che hai letto risuona con i tuoi pensieri e con la tua filosofia di vita, allora adesso è ora di continuare ed entrare nella tana del Bianconiglio!

Go Simple

Semplifica il tuo business, libera la tua vita

Max Formisano

Che senso ha avere un business se se non ti stai anche godendo la vita? E se la chiave per un business e una vita molto più significativi non fosse la ricerca della crescita, ma piuttosto la ricerca della semplificazione e della sostenibilità, per...

€ 13,90 € 13,21 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


<< SCELTA CONSIGLIATA

Si, voglio accedere anche io agli sconti e alle promozioni speciali disponibili solo per gli iscritti alla newsletter.

Spunta ora la casella sopra e ricevi subito 50 punti premio in omaggio spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su I 4 fattori chiave di un business semplificato e profittevole

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.