Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Gli Omega 3, 6 e 9: gli acidi insaturi essenziali per la salute

di Klaus Oberbeil 2 anni fa



I grassi che appartengono alle sostanze chiamate OMEGA 3 contengono i seguenti acidi simili nelle loro strutture ma con benefici diversi:  Acido alfa linoleico (ALA), Acido EPA (Essi sono presenti principalmente nell’olio di fegato di merluzzo), Acido DHA

ALA: presente nella verdura a foglie verdi, semi di soia, semi di lino (il più ricco in assoluto)
EPA: sgombro, olio di pesce, aringa e olio di aringa, salmone e olio di salmone
DHA: sgombro, olio di pesce, alcuni tipi di alghe

Questi grassi acidi insaturi sono definiti “essenziali” in quanto non sono sintetizzabili nell’organismo e come tali devono essere introdotti mediante l’alimentazione. A livello delle mucose intestinali sono molto importanti per la protezione locale e generale del corpo per l’opera di assorbimento delle sostanze tossiche. Molto rilevante la loro azione nei meccanismi immunitari e di modulazione nella reazione infiammatoria come i mediatori chimici (aspirina e FANS).


EFFETTI SPECIFICI DI EPA E DHA

EPA

  • Contrastare il trigliceridi
  • Azione antitrombolica per il contrasto con l’aggregazione piastrinica
  • Effetto antiaritmico perché stabilizza il ritmo cardiaco e abbassa il rischio di infarto
  • Azione antinfiammatoria

DHA

  • Contrasta il trigliceridi
  • Azione antipertensiva
  • Azione antinfiammatoria
  • Migliora i sintomi della depressione



L’Olio di salmone e gli Omega 3

Gli esperti hanno concluso che l’80% di tutti i cittadini americani presenta una carenza di acidi grassi essenziali. Alcuni segni e sintomi tipici, ma non esclusivi, di una loro carenza sono rappresentati da stanchezza, depressione, pelle, mucose e capelli secchi, unghie fragili,  difficoltà a digerire, stitichezza e mancanza di capacità di resistenza.

Fino a 60 malattie di interesse medico sono state messe in relazione con una carenza di omega 3 o, alternativamente, è stato riconosciuto che esse traggono vantaggio dall’integrazione. Esse comprendono: acne, allergie, malattia di Alzheimer, artrite,  arterosclerosi, cisti mammarie, tumori, fibrosi cistica, diabete, eczema, ipertensione, iperattività, disturbi intestinali, disfunzione renale, sclerosi multipla, miopatia, obesità, psoriasi e malattie vascolari.

Inoltre la riduzione dei rischi di malattie del sistema circolatorio fra cui le cardiopatie coronariche, aterosclerosi e ictus, anche in relazione ai ridotti livelli di colesterolo e trigliceridi, alla pressione arteriosa, alla coagulazione del sangue per effetto dell’aggregazione piastrinica.

L’ateriosclerosi è una delle cause primarie di malattie cardiovascolari per l’inspessimento localizzato o le placche di materiale grasso fibroso sulle pareti arteriose che provocano un restringimento del lume dei vasi.

Da “The best cancer prevention diet”: il mezzo più rapido che potete adottare per ridurre il rischio di tumore alla mammella consiste nel consumare ogni giorni omega 3 e per ridurre la velocità di crescita, le dimensioni e il numero dei tumori.

Da “Health revolution”: le complicazioni diabetiche a carico del cuore, dei reni, degli occhi potrebbero essere ridotte in maniera significativa con dosi regolari di omega 3, oltre a migliorare sensibilmente l’azione dell’insulina.

Inoltre si ritiene che gli omega 3 inibiscano il danno dei nervi associato al diabete ed essere efficaci nel ripristinare la circolazione alle estremità, nell’alleviare il dolore e l’infiammazione associati che sono problemi comuni fra i diabetici: senza un’adeguata circolazione, le cellule nervose possono atrofizzarsi e, nei casi più gravi, provocare cecità e amputazione degli arti.

Gli Omega 6

L’olio di lino è noto sin dall’antichità come farmaco casalingo e come un prezioso alimento.
L’olio di lino è, fra tutti gli oli vegetali, quello che contiene la maggior quantità di grassi insaturi. Grazie ad essi, questo alimento supporta in maniera ottimale il metabolismo, la rigenerazione delle cellule e l’acquisizione di energie.

Nei dosaggi si deve cercare di avvicinarsi al rapporto ottimale di 4 parti di omega 6 e 1 parte di omega 3, rapporto che si riscontra altamente alterato in occidente perché risulta  pericolosamente pari a 17-25 a 1! Poiché l’organismo ha bisogno di soli 12-25 grammi di acidi grassi insaturi al giorno, questo quantitativo giornaliero è garantito da un solo cucchiaino di un olio pressato a freddo (normalmente olio di oliva) assunto come condimento.

Integrare la dieta con olio di lino crudo, liquido o incapsulato, SOLO in caso di situazioni di comprovata carenza di vitamina F (uno dei sintomi più evidenti è la secchezza della pelle) o in presenza di disturbi specifici rilevanti, per esempio:

  • ALLERGIE: la vitamina F diminuisce la sensibilità verso gli allergeni.
  • INFEZIONI RECIDIVANTI: quali infezioni a carico dei polmoni (bronchiti), naso e gola (angina, raffreddore, sinusite), vie urinarie (cistite) o a infezioni generalizzate (influenza).
  • MALATTIE CARDIOVASCOLARI: l’omega 6 contrasta l’accumulo di colesterolo e dei grassi saturi nel sangue e i successivi depositi sulle pareti dei vasi sanguigni. I trattamenti con omega 6 risultano efficaci in caso di ipercolestrerolemia, flebiti, trombosi e infarto, anche a titolo preventivo.
  • MALATTIE DEGENERATIVE: tumori, sclerosi multipla, poliartrite, ecc. sono caratterizzate da una forte aggressione dei tessuti e da una scarsa capacità di difesa del sistema immunitario.

Rafforzando la resistenza e le capacità delle mucose intestinali, la vitamina F diminuisce l’aggressione ai danni delle cellule, della guaina mielinica e delle articolazioni (poliartrite), oltre a contribuire alla eliminazione delle tossine.

Total Omega 3-6-9...Totalmente indispensabile

Una miscela ben bilanciata di acidi grassi indispensabili 3-6-9 per un ottimale elevato apporto giornaliero di:

  • OMEGA 3: olio di Pesce. Specifico per prevenzione e contrasto di problemi cardiovascolari, prezioso nel diabete alto colesterolo e trigliceridi alti e in caso di artriti, reumatismi, disturbi infiammatori. Ha un elevato effetto anticoagulante inibendo la viscosità delle piastrine.
  • OMEGA 6 (EFA) olio di Boraggine. Per depurare il sangue, per il drenaggio cutaneo, ha potere antidepressivo e disintossicante sul fegato. Stimola e rivitalizza le ghiandole surrenali agendo sulla ricostituzione della corteccia e quindi indispensabile dopo l’assunzione di cortisone e steroidi. Rassoda il seno e mantiene sani i capelli e le unghie.
  • OMEGA 9 olio di Lino. Utile per la riduzione del colesterolo totale, facendo diminuire il colesterolo LDL e aumentando quello HDL, per la prevenzione dei calcoli biliari, lubrifica i vasi sanguigni. Ha un forte effetto antinfiammatorio. Fornisce energia e dona un umore più sereno e tranquillo.

Benefici sensibili su:

  • Colesterolo, inibendo la formazione del LDL e favorendo l’incremento del HDL
  • Trigliceridi, specie quelli ematici
  • Aggregazione piastrinica
  • Pressione arteriosa e sulla viscosità ematica
  • Artrite reumatoide
  • Allergie
  • Asma
  • Problemi dermatologici

Ti consigliamo...


Klaus Oberbeil, è un noto giornalista scientifico, autore di numerosi best seller sulla nutrizione. Grande divulgatore, segue costantemente ogni nuovo progresso della medicina a livello internazionale per renderlo poi accessibile e comprensibile ai suoi lettori. Il suo interesse si focalizza, in...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Gli Omega 3, 6 e 9: gli acidi insaturi essenziali per la salute

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste