800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Gli alleati - Estratto da "Il Cammino dell'Arco"

di Paulo Coelho 16 giorni fa


Gli alleati - Estratto da "Il Cammino dell'Arco"

Leggi in anteprima un estratto dal libro di Paulo Coelho e seguilo in una intensa, nuova storia di formazione

L'arciere che non condivide con gli altri la gioia dell’arco e della freccia non riuscirà mai a comprendere le proprie qualità e i propri difetti.

Ecco perché, prima di intraprendere una qualsiasi azione, egli si preoccupa di trovare degli alleati - qualcuno che si mostri interessato a ciò che sta facendo.

Attenzione: non ti suggerisco di cercare altri praticanti dell’arte. Voglio consigliarti di trovare compagni dotati di abilità diverse, giacché il cammino dell’arco non è differente da qualsiasi altra strada intrapresa con entusiasmo.

I tuoi alleati non saranno necessariamente gli uomini che tutti prediligono, che tutti ammirano, dicendo: "Non esiste nessuno migliore." Al contrario: saranno individui che non temono di sbagliare e che, di conseguenza, commettono errori. Proprio per questo il loro impegno non viene sempre riconosciuto. Eppure sono proprio questi gli uomini che trasformano il mondo e che, dopo innumerevoli sbagli, riescono a raggiungere un traguardo che porterà un enorme beneficio alla comunità.

Sono uomini che non attendono lo svolgimento degli eventi per decidere l’atteggiamento da assumere: le loro decisioni si formano e si trasformano man mano che agiscono, pur sapendo che un simile comportamento può risultare assai rischioso.

E estremamente importante condividere le proprie esperienze con gli alleati, giacché un arciere deve arrivare a comprendere che, prima di mirare al bersaglio, può aggiustare il tiro, fin dal momento in cui incocca la freccia e flette l’arco. Poi, quando spalanca la mano e libera il dardo, deve poter dire a se stesso: "Mentre tendevo l’arco, ho percorso un lungo cammino. Scagliando questa freccia, io sono consapevole di tutti i grandi rischi che ho affrontato e so di aver dato il meglio di me."

I migliori alleati sono coloro che hanno una visione differente dalla maggior parte della gente. Ecco perché quando cerchi dei compagni che possano condividere l’entusiasmo del tiro, devi confidare nelle tue intuizioni, evitando di cadere nella trappola dei commenti altrui. Di solito, gli uomini giudicano il prossimo utilizzando i propri limiti come termine di paragone - e non di rado le opinioni del prossimo sono pervase di preconcetti e timori.

Cerca la compagnia di individui che sperimentano, che azzardano, che cadono e si feriscono, prima di tornare a rischiare di nuovo. Rifuggi dalle persone che propugnano una verità criticando chi non la pensa come loro, che non hanno mai agito senza essere convinte di guadagnarsi il rispetto degli altri, che preferiscono avere certezze piuttosto che dubbi.

Cerca la complicità di uomini che non temono di mostrarsi vulnerabili: essi sanno che le persone possono migliorare soltanto quando osservano e considerano il comportamento del prossimo - e non per giudicarlo, bensì per ammirarne la dedizione e il coraggio.

Forse ti capiterà di pensare che il tiro con l’arco non è intrigante per un fornaio o per un agricoltore. Ebbene, io ti dico che entrambi sfrutteranno ciò che hanno visto nelle loro attività. E tu dovrai fare altrettanto: dal panettiere apprenderai l’uso delle mani e scoprirai la corretta mistura degli ingredienti. Dall'agricoltore imparerai a essere paziente, a lavorare sodo, a rispettare il ciclo delle stagioni e a non imprecare contro le avversità meteorologiche. Sarebbe un’inutile perdita di tempo.

Cerca la compartecipazione di coloro che appaiono flessibili e condiscendenti come il legno del tuo arco e sanno cogliere i segnali lungo il cammino. Sono individui che non esitano a cambiare percorso, allorché si trovano di fronte a un’ardua asperità, o quando intravedono una via migliore. Essi incarnano le qualità dell’acqua, che aggira le rocce, si adatta al corso dei fiumi, talvolta si trasforma in lago e colma ogni depressione, per proseguire nel cammino, giacché non dimentica mai che la sua meta è il mare. Nel suo intimo, sa che prima o poi lo raggiungerà.

Cerca la condivisione di gente che non ha mai detto; "Ormai è finita: mi fermo qui." Proprio come la primavera segue l’inverno, nulla può avere una fine: quando si raggiunge una meta - si realizza uno scopo -, si deve sempre ricominciare, sfruttando le conoscenze e gli insegnamenti appresi durante il cammino.

Unisciti a coloro che cantano, raccontano storie, si beano dei doni della vita e hanno lo sguardo che sprizza gioia. La gioia è contagiosa e impedisce agli uomini di scivolare nella paralisi della depressione, della solitudine e delle difficoltà.

Accompagnati a quelli che compiono il proprio lavoro con entusiasmo. Ma perché tu possa risultare utile nello stesso modo, devi padroneggiare tutti i tuoi strumenti ed essere in grado di perfezionare le tue abilità.

E così è arrivato il momento che tu conosca il tuo arco, le tue frecce, i tuoi bersagli e il tuo cammino.

Il Cammino dell'Arco

Paulo Coelho

Una favola illustrata di Paulo Coelho da leggere di un fiato! Il cammino dell'arco è un'intensa storia di formazione, che ispira la vita quotidiana di ciascuno di noi per superare le difficoltà con l'impegno quotidiano, la...

€ 14,00 € 11,90 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Paulo Coelho

Paulo Coelho è nato a Rio de Janeiro nel 1947. È considerato uno degli autori più importanti della letteratura mondiale. Prima che Coelho diventasse autore di best-seller è stato direttore teatrale, commediografo, hippy e noto autore di canzoni per alcune tra le più famose pop star...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Gli alleati - Estratto da "Il Cammino dell'Arco"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste