+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Giove e il tema del viaggio

di Lidia Fassio 10 mesi fa


Giove e il tema del viaggio

Leggi un estratto dal libro "Simbologia di Giove" di Lidia Fassio

«Quando ancora l’uomo non esisteva, mitologicamente parlando già esisteva il viaggio». C. Widmann

Fin dagli albori dell’astrologia, il pianeta Giove è stato messo in relazione con il viaggio. Non solo con il percorso o l’itinerario che compiamo allorché vogliamo conoscere qualche località nuova, ma soprattutto con il viaggio della vita.

Un viaggio che peraltro non può essere racchiuso nel tempo che si snocciola soltanto tra la nascita e la morte, ma che è qualcosa di ben più complesso, che ha a che fare con l’esperienza che si accumula e che forse non viene perduta neppure dopo l’ultima, definitiva, trasformazione: l’anima, infatti, condensa tutte le esperienze che abbiamo fatto.

Stai leggendo un estratto da questo libro:

Simbologia di Giove

Il ponte verso il transpersonale

Lidia Fassio

Una trattazione completa e accessibile a tutti interamente dedicata all’analisi e allo studio di Giove, strumento indispensabile per chiunque si occupi – da esperto o da neofita – di astrologia e di lettura del tema natale. Giove simboleggia il...

€ 16,00 € 15,20 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Indice dei contenuti:

Giove in astrologia e nel tema natale

Giove è uno dei pianeti di collegamento e insieme a Saturno fa da ponte tra il mondo personale - simboleggiato dal Sole, dalla Luna e dai tre pianeti personali, Mercurio, Venere e Marte, che sono di supporto alla coscienza e all’Io - e quello transpersonale, che comprende Urano, Nettuno e Plutone, i quali governano insieme l’intera dimensione dell’inconscio.

Giove e Saturno sono due archetipi dalle funzioni tra loro complementari. Giove infatti rappresenta il bisogno insito in ogni individuo di crescere ed espandersi a tutti i livelli (fisico, psicologico, culturale e spirituale), radicandosi pienamente nella cultura nella quale nasce e vive; è così che il soggetto può conquistare un senso di appartenenza all’ambiente e uno spazio personale che gli consentano di sentirsi al sicuro per poi allargare il suo sguardo al di là di ciò che conosce bene, fino a confrontarsi con ciò che è diverso e ignoto.

Questo bagaglio gli serve per conquistare una filosofia di vita personale fondata su valori, principi e ideali che lo sosterranno dall'interno. Saturno, come abbiamo avuto modo di approfondire altrove, simboleggia la struttura dell’Io e al tempo stesso è l’archetipo che definisce i limiti oltre i quali è difficile avventurarsi poiché si viene a contatto con l’inconscio, che possiede risorse potenti ma anche trappole complicate se l’Io non è sufficientemente solido.

Saturno simboleggia il rapporto con l’autorità, che attraverso l’educazione consente di formare la struttura del Super Io introiettando le regole e le leggi impartite dalla famiglia, dal sistema e dalla società in cui si vive. In pratica, dentro di noi ci sono due grandi forze che solo all’apparenza risultano opposte. La prima ci consente di non accontentarci di ciò che siamo e abbiamo e ci spinge a voler sempre crescere; la seconda ci ricorda che è fondamentale fare tesoro delle cose che sperimentiamo, consolidandole e rendendole stabili.

L’uomo non è fatto per stare da solo, ma ha bisogno di stare insieme agli altri e di socializzare, e ciò richiede limitazioni e regole; la condivisione di spazi ed esigenze rende infatti necessarie delle leggi che, per quanto limitative possano apparire, assicurino una sana convivenza.

Giove promuove sempre crescita e dilatazione, finanche all’inverosimile; Saturno pone invece un blocco necessario al mantenimento ordinato della struttura, la cui salute è garantita dalla collaborazione armoniosa tra questi due pianeti.

Due parole chiave per Giove e Saturno sono rispettivamente fiducia e dubbio: mentre Giove spinge l'individuo a credere in se stesso. Saturno - dato che nella sua ottica non tutto è possibile -trasmette il senso del dubbio e il bisogno di valutare attentamente le strade da seguire. E quindi importante che i due archetipi funzionino bene e trovino un necessario bilanciamento, cosa che richiede, preferenzialmente, che non vi siano aspetti dinamici tra loro.

Bruce Lipton sostiene che le cellule vivono fasi di crescita e fasi di protezione e che «i processi di crescita richiedono uno scambio aperto tra l’organismo e il suo ambiente, mentre la protezione richiede una chiusura del sistema». Ciò significa che anche gli esseri umani non possono essere in continua crescita ed espansione, perché questo richiederebbe un esagerato consumo di energia che il corpo non potrebbe permettersi. Ci dev’essere dunque un buon equilibrio tra le due funzioni e tra i due principi: dobbiamo essere sufficientemente fiduciosi per avventurarci nel mondo e nella vita riducendo al minimo quelle paure che potrebbero inibire una crescita invece possibile; al tempo stesso, però, dobbiamo valutare e selezionare con cura le esperienze che vogliamo fare.

Il peso di Saturno è normalmente maggiore rispetto a quello di Giove perché è un pianeta più lento e dal ciclo decisamente più lungo. Ha quindi un impatto più forte ed è opportuno che ogni individuo impari a utilizzarlo al meglio. Giove resta in ciascun segno per circa un anno (impiega infatti dodici anni per fare un intero giro intorno al Sole) e i suoi primi due cicli segnano la fine della crescita fisica, che si completa intorno ai ventiquattro anni.

Successivamente, pur continuando, la crescita fisica si fa molto meno visibile mentre diviene sempre più potente la crescita psicologica che giunge dall’elaborazione del proprio vissuto e dal conseguente allargamento di coscienza; infine Giove collabora alla crescita spirituale, molto forte dal quinto ciclo in poi. Saturno ha invece un ciclo di ventotto anni e mezzo e dunque, mentre Giove può fare diversi cicli nell’ambito della vita umana (anche sette o otto). Saturno può farne tre.

Entrambi i pianeti rappresentano la possibilità che un individuo ha di crescere, espandersi ed entrare nella dimensione sociale. Sole, Luna e i tre pianeti personali riguardano strettamente la formazione iniziale dell’Io, che così può discriminare e individuare i valori per compiere scelte accurate e in linea con ciò che siamo e pensiamo abbia importanza nella vita: step indispensabile per poi poterci affermare e conquistare ciò che desideriamo.

Man mano che l’Io si stabilizza utilizzando le funzioni cognitiva, affettiva e affermativa ha poi bisogno di confrontarsi con un mondo più ampio per poter apprendere ciò che non conosce. Giove e Saturno sono pianeti di transizione proprio perché fanno da ponte tra fio e il mondo e — sul piano psicologico — tra il mondo della coscienza e quello dell’inconscio, spingendo l’individuo e tutelandolo affinché la sua coscienza non si trovi in balìa dell'inconscio senza i parametri necessari a valutare sia i pericoli che le potenzialità.

Saturno, in qualità di Super Io, testa costantemente la struttura e la capacità di valutazione dell'lo e nel caso in cui lo ritenga fragile o in difficoltà mette in atto una serie di difese o blocchi allo scopo di arginare le potenti energie transpersonali, e quindi garantire al soggetto la possibilità di stabilizzarsi e rafforzarsi, almeno fino alla fine del ciclo. Se però l’individuo si trova a sviluppare troppe difese, evidentemente l’incontro con l’autorità e il potere all’interno della sua famiglia d’origine non è stato facile; ha vissuto condizioni difficili e, non potendo sperimentare la propria autenticità, egli si è sintonizzato su pensieri, modalità e valori esterni a lui. In altre parole il soggetto ha dovuto limitarsi a obbedire e quindi non ha potuto esprimersi come avrebbe voluto o dovuto. In questo caso ci troviamo di fronte a un Super Io molto rigido, un’iperstruttura che alla fine del primo ciclo di Saturno andrà smontata per far emergere la vera identità.

Giove è dunque incaricato di costruire quel ponte, quel passaggio che mette in collegamento il mondo umano e quello divino (funzione da sempre propria della religione, che attraverso il pontifex si è fatta intermediaria tra queste due dimensioni). Un ponte, però, non si limita a consentire un attraversamento, ma mette in relazione due parti che altrimenti non potrebbero dialogare tra loro. Giove, inoltre, aiuta a mettere in piedi principi e valori che creano una vera filosofia personale in grado di dare senso alla vita e ai fatti che inevitabilmente toccano gli esseri umani senza apparente spiegazione o ragione. Noi tutti abbiamo bisogno di comprendere il senso di ciò che accade, altrimenti l’Io si sente sprofondare nell’abisso provando quel senso di smarrimento o di alienazione che giungono dal mondo di Nettuno e di Plutone: due divinità che, come ben sappiamo dal mito, non potevano essere viste nella loro essenza, cosa che simboleggia la difficoltà che la coscienza prova nel tentare di reggere a un confronto diretto.

Nella fase iniziale della nostra vita abbiamo bisogno di riconoscerci e definirci per un lungo periodo, risvegliando e proiettando all’esterno le immagini interiori e gli archetipi in modo che la coscienza li illumini e li integri; solo così possiamo riscoprire e riappropriarci di ciò che siamo veramente.

Questo ci riporta al fatto che già conoscevamo tutto: tutto era già presente, ma dopo la nascita abbiamo dimenticato e ogni cosa è passata nell’inconscio. Abbiamo quindi bisogno di entrare nuovamente in contatto con quella dimensione perché non possiamo rimanere per tutta la vita ancorati soltanto alla coscienza e privi del necessario nutrimento che proviene dall’inconscio.

È proprio Giove a offrirci la possibilità di ricontattare quella parte “sommersa” di noi che continua a dar prova dell’esistenza di questo altro mondo, mostrandolo attraverso le intuizioni, i sogni e a volte attraverso comportamenti che non riusciamo a riconoscere, quasi non ci appartenessero.

Giove è il pianeta che ha il compito di facilitare la coscienza a comprendere i contenuti nuovi che giungono dall’inconscio, e anche se la sua energia non possiede la portata dei pianeti lenti - per via della maggior velocità di orbita - tuttavia, quando forma aspetti ai pianeti personali nel nostro tema natale o quando transita su punti nodali dello stesso, lascia sempre dei semi che potranno dare frutti importanti, dato che stimola la fiducia e il desiderio di andare oltre i limiti raggiunti.

Gli aspetti di Giove

Gli aspetti che Giove forma con gli altri pianeti nel tema natale coloreranno il modo in cui la persona pensa e progetta il suo futuro, le sue capacità di crescita, il suo ottimismo e la sua capacità di elaborare e sintetizzare le esperienze. Fotografano anche la percezione delle risorse e la capacità di spaziare con la mente, senza accontentarsi di ciò che già conosce e ha incamerato.

Si tratta di soggetti che possono influire in modo determinante sul senso della vita e sulle aspirazioni, non solo personali ma anche di altre persone; in negativo possono non seguire o addirittura disconoscere le loro voci interiori, cosa che li porterà verso un profondo senso di insoddisfazione e disillusione.

Giove riguarda anche la vocazione di un individuo e gli aspetti possono favorire la possibilità di riconoscerla, aiutandolo quindi a esprimere il meglio di sé in professioni che consentano di utilizzare al massimo il potenziale avuto in dotazione.

È un pianeta fortemente energetico, per cui tende a dare il suo contributo soprattutto quando è in aspetto con i pianeti personali, favorendo sempre una buona crescita e un’ottima fiducia nelle potenzialità individuali. Data la generosità riconosciuta al capo degli dèi, quando è legato al Sole e alla Luna può dare calore e nutrimento anche in presenza di collaterali aspetti disarmonici.

Come vedremo meglio nella seconda parte, ogni pianeta che forma aspetto con Giove colora senza dubbio la filosofia individuale, i sogni e le aspirazioni di un individuo; aiuta anche a integrare i vari archetipi per poter usufruire delle risorse e della creatività personali. Giove tende sempre a dilatare lo sguardo verso nuove possibilità e allargamenti di coscienza, e contribuisce in modo inequivocabile alla crescita della consapevolezza.

Simbologia di Giove

Il ponte verso il transpersonale

Lidia Fassio

Una trattazione completa e accessibile a tutti interamente dedicata all’analisi e allo studio di Giove, strumento indispensabile per chiunque si occupi – da esperto o da neofita – di astrologia e di lettura del tema natale. Giove simboleggia il...

€ 16,00 € 15,20 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Lidia Fassio

Lidia Fassio

Lidia Fassio è stata allieva di Lisa Morpurgo nel gruppo di Milano e si interessa di astrologia da più di quarant’anni. Ha fatto studi di Filosofia a indirizzo psicologico conseguendo in seguito varie formazioni. Si occupa da anni di Psicosomatica, di Mitologia e di...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Giove e il tema del viaggio

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.