+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Figli di una sensibilità maggiore

di Maura Cavalcanti 1 mese fa


Figli di una sensibilità maggiore

Scopri perché essere persone altamente sensibili è un dono, di cui il mondo ha bisogno

Ti lasci facilmente sopraffare dagli eventi e dalle emozioni o perfino dall’ambiente esterno? Nessuno dei tuoi amici reagisce come te davanti alla scena di un film drammatico?

Ne sei consapevole, è tutto finto, ma ti resta impressa nella testa. Ti si ripropone all’improvviso, magari mentre sei in bagno a lavarti i denti e ne rimani turbato per giorni.

Se anche tu, come me, vivi e sperimenti in maniera intensa e coinvolgente le esperienze che la vita ti presenta.
Se elabori le cose in maniera più profonda rispetto agli altri.
Se hai una spiccata risonanza empatica.
Se quando qualcuno è arrabbiato con te, non c’è bisogno che te lo dica.
Se spesso ti rimproveri per non aver ascoltato il tuo intuito, che regolarmente ti dimostra di non sbagliarsi mai.
Se sei più attento ai dettagli rispetto agli altri.
Se sei più eccitabile e reattivo ai rumori, agli stimoli luminosi, tattili o olfattivi.
Se dopo una giornata intensa non vedi l’ora di arrivare a casa e passare un po’ di tempo da solo e chiudere il mondo fuori per ricaricarti.

Allora, anche tu molto probabilmente sei una PERSONA ALTAMENTE SENSIBILE o HSP.

Tranquillo, non è una malattia, è una caratteristica biologica che in ambito scientifico viene identificata con l’acronimo SPS (Sensory Processing Sensibility).

Un tratto caratteriale o di personalità che comporta "una maggiore sensibilità del sistema nervoso centrale e una più profonda elaborazione cognitiva degli stimoli fisici, sociali ed e emotivi”. In parole semplici, reagisci in modo eccessivo a stimoli che per altri sono assolutamente normali.

La ricercatrice clinica che ha identificato il tratto è la dott.ssa Eliane Aron nel 1990. 

Una connotazione innata, ce l’hai o non ce l’hai, ti contraddistingue e ti rende un po’ speciale. Ma non preoccuparti, non sei solo. Si stima che siamo il 20% della popolazione.


La gente in passato può averti etichettato come "troppo sensibile", facendo assumere alla parola una connotazione negativa e facendoti credere di essere inadeguato.


Io stessa ho attraversato molte fasi prima di arrivare a capire ed accettare la mia accresciuta e a volte ingombrante sensibilità.

All'inizio la nascondevo sotto il cuscino, cercavo di ignorarla, fino a che non mi è sfuggita di mano, arrivando addirittura a permetterle di dominare la mia vita. La “permeabilità” del mio sistema nervoso mi ha fatto conoscere il lato oscuro di un’ipersensibilità non ascoltata.

Proprio come ho fatto io, molti, tendono a "nascondere la propria natura”, perché avvertire tutto in modo amplificato, può a volte sembrare brutale e orribile. Ci fa sentire diversi, incompresi, impotenti e fuori controllo, portandoci spesso a scontrarci con la nostra identità.

La stessa società moderna, con i suoi stimoli continui ed i suoi ritmi frenetici ci ha dipinto come deboli, se non addirittura come disadattati.

Tutto questo per dire che essere percettivamente più reattivi, appartenere alla tribù degli empatici, essere la sentinella del branco o il canarino da miniera va gestito con consapevolezza.
Perché può portarti a diventare la vittima di te stesso.


Se gestito bene però, può trasformarsi in un grande dono.


Dobbiamo imparare a lavorare con la nostra sensibilità e non contro di lei.

Se qualcuno ti avesse rassicurato sul fatto che non sei strano. Se ti avesse mostrato come riconoscere, accettare e imparare ad indossare la sensibilità con disinvoltura e a viverla come una opportunità.

Insegnandoti come prenderti cura del tuo sistema nervoso. A capire la tua unicità, imparando a rispettare i tuoi limiti, a mettere i giusti confini con gli altri, a sfruttare l'intuito, il magnetismo, l'empatia e la creatività innata che ti contraddistingue e a prendere le giuste pause per ricaricarti; allora quel “troppo”, si potrebbe trasformare in un “Super Potere” e non in una debolezza o un peso.

Essere sensibili è un dono! 


Sei stato prescelto dalla natura e dotato di uno straordinario potere.


E come disse Spider Man: “Da grandi poteri derivano grandi responsabilità

C’è forza e potere nella nostra sensibilità. Pensa solamente all'opportunità di influenzare la consapevolezza di coloro che sono meno fortunati di te.

Sì, perché sei fortunato. Fortunato di poter sperimentare il mondo in modo diverso, più intenso.

Risuoni con l’ambiente! È una cosa importante, è una strategia di sopravvivenza progettata dalla natura per preservare la specie.

Gli esseri viventi dotati di questo super potere sono in grado di percepire anche i più piccoli cambiamenti, sia a livello emozionale che ambientale. Sono stati concepiti per agire come sentinelle ed operare avvertendo il resto del gruppo dei cambiamenti in atto.

Tu porti profondità, intuizione e passione. Hai una grande capacità di elaborazione e di organizzazione e sei premuroso. Puoi regalare grandi idee, frutto di un grande senso creativo e avere un impatto sul mondo.

Se questo sei tu… sappi che il mondo ha bisogno di te.

Scopri te stesso, accettati e fai uscire quel super eroe che hai dentro.

Fai che la tua sensibilità contribuisca a portare cambiamenti positivi tra le persone che ti circondano e soprattutto a cambiare te stesso in meglio. 

Per approfondire puoi leggere

Persone Altamente Sensibili — Libro

(1)

€ 13,30 € 14,00 (5%)

Il Dono delle Persone Sensibili — Libro

(3)

€ 11,40 € 12,00 (5%)

Più Sensibili, Più Forti — Libro

€ 13,30 € 14,00 (5%)

Il Tesoro dei Bambini Sensibili — Libro

(2)

€ 15,20 € 16,00 (5%)


Desidero ricevere Novità, Offerte, Sconti e Punti. Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un premio di 50 punti.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Maura Cavalcanti

Maura Cavalcanti

Maura Cavalcanti, classe 1974, ex danzatrice professionista, diplomata in Francia all’Ecole Superieure de Danse, insegnante della Tecnica di rafforzamento muscolare Method Paul Daniel in Italia, viaggiatrice fotografa e cittadina del mondo. Si definisce oggi una “health...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Ultimi commenti su Figli di una sensibilità maggiore

icona

giulia

Molto interessante

Grazie per questo articolo su un tema così poco conosciuto ma molto sentito da chi lo vive sulla propria pelle!

Recensione utile? (0 )

icona

Dania

un bellissimo ed interessante articolo

questo articolo mi rispecchia molto, interessante e scritto molto molto bene!

Recensione utile? (0 )

icona

Antonella

Bellissimo articolo!

Questo articolo mi rispecchia molto. Grazie, sono in attesa di altri articoli.

Recensione utile? (0 )

icona

Francesco

Grazie ??

Ottimo articolo. Menomale che c è qualcuno che avendoli “sperimentati” , si occupa di parlare di questi temi .

Recensione utile? (0 )

icona

Giuseppe Antonio Longhitano

Riconoscersi negli altri

È sempre una strana emozione: - sentire parole raccontate da Altri ma capire che è come fossero dette da Te

Recensione utile? (0 )

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.