+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Esperienze che appartengono all'uomo - Estratto da "Il Libro del Sano Pensiero"

di Paola Borgini, I Portatori di Presenza 7 mesi fa


Esperienze che appartengono all'uomo - Estratto da "Il Libro del Sano Pensiero"

Leggi la prefazione del libro di Paola Borgini

Lavorare in modo semplice con gli Angeli; Il Libro della Forza e del Nutrimento; Riconoscere e gestire le Emozioni scatenanti nella Vita di ogni giorno; Il Libro della Nuova Sessualità e infine Il Libro del Sano Pensiero.

Ho trascorso gli ultimi tre anni con la testa sotto la cascata di questa frequenza, senza mai alzarla nemmeno per un momento.

E quando I Portatori hanno dettato la parola “FINE” per concludere il lavoro sul Sano Pensiero, una commozione improvvisa è esplosa nel centro del mio petto e mi ha attraversato il pensiero lucido che erano più volte – più vite? – che tentavo di trasmettere questi messaggi.

Scrivere la prefazione di questi libri è sempre per me il momento più critico, le mie parole mi sembrano sempre banali o superflue… questa volta ho deciso di adottare il criterio di sincerità e trasparenza sul quale insistono tanto I Portatori e iniziare proprio da quel momento di commozione e da quel pensiero.

D’altra parte la dott.ssa Elisabeth Russo Lavia ha scritto anch’ella una prefazione così precisa e coerente che io stessa non avrei saputo fare di meglio; nel ringraziarla di cuore per tutto il suo impegno ne approfitto per descrivervi questo lavoro da un duplice punto di vista.

Perché occorre dire che io ho fatto in duplice maniera il percorso con I Portatori: l’ho fatto come “utente finale” che trova in questi testi un aiuto concreto per affrontare le dinamiche legate alla vita quotidiana e l’ho fatto come “canale” che non sa bene cosa le stia capitando, ma che rimane comunque ad occhi chiusi e presta la sua voce senza mai sapere quale sarà la frase successiva… ma si fida!

Mi sono spesso chiesta come tutto ciò possa accadere, così come mi sono chiesta chi siano veramente queste Presenze, che sono sempre accanto a noi, ma che non possiamo vedere o toccare.

Posso immaginare che anche chi è arrivato fino a questo punto di quello, che è un vero e proprio percorso di crescita interiore, si sia posto le mie stesse domande.

Nel pormi queste domande, così delicate e importanti per la mia coscienza, ho cominciato, piano piano, a “vedermi” nella mia Verità… forse, questo, è stato il dono più grande che ho ricevuto nell’essermi prestata come canale.

In tutti questi miei anni come spiritual healer, come floriterapeuta, come channeler, ho sempre esitato a farmi fare il classico bigliettino da visita con scritto nome e cognome e professione.

La mia esitazione derivava dal fatto che io non mi sentivo rappresentata da nessuna di queste etichette e mi spiego meglio: io posso prestare i miei servizi come terapeuta o canale spirituale, ma sono solo momentanee parti di me, non mi rappresentano.

È stato attraverso il lavoro sul Sano Pensiero che ho trovato finalmente chiarezza, e ho riscoperto, o meglio, scoperto in chiave differente e sicuramente più ampia, la mia natura di libera pensatrice.

Nella prefazione de Il Libro della Nuova Sessualità ho raccontato come da ragazza il mio amore per la poesia sia stato, per così dire, il primo passo verso questa modalità di comunicazione; in questo libro mi rendo conto che devo ringraziare il mio percorso di studi che mi ha dato la struttura necessaria per poter compiere il passo come il libero pensatore che si esprime attraverso la modalità di un canale coerente con il tempo storico nel quale vive.

Nel dichiarare questo, intendo fermamente discostarmi dalla tendenza di confinare in ambiti di “new age” ed “esoterismo” esperienze come la mia.

Sono queste piuttosto esperienze che appartengono all’uomo, appartengono all’uomo che sceglie di usare il proprio pensiero in maniera idonea e che è consapevole di far parte di unUmanità che è sempre in evoluzione. Spesso durante le mie conferenze le persone mi chiedono: “come si fa a canalizzare?” Devo dire che rimango spiazzata e non so che rispondere, perché sinceramente non so spiegare come questo avvenga in me.

Io non uso tecniche particolari, non mi preparo prima, non faccio meditazione… posso, ad esempio, immaginare che si nasca forse un pochino più connessi…

Ma dopo avere attraversato tutte le ventidue Sessioni di Insegnamento che compongono questo, che più che un libro è un percorso d’amore tra I Portatori e l’Uomo, posso solamente consigliare a chi desidera esprimersi in tal modo, di fare tutto il lavoro con i libri de I Portatori fino ad arrivare alla fine di questo libro.

Questo proprio per la modalità di ricezione in frequenza attraverso la quale le parole sono state trasmesse; quella modalità è capace di toccare le nostre cellule fisiche, portandoci così in quell’allineamento di volontà e cuore necessario per poter essere la testimonianza che siamo un Territorio Comune, unità di parte visibile e parte invisibile.

Da questo punto in poi possiamo poi scegliere di essere canali per noi stessi o per gli altri, partendo da quella che è la nostra Verità interiore e non è solamente un attingere a quell’inconscio collettivo dove si può trovare di tutto.

Io rimango sempre più affascinata dal modo concreto che hanno I Portatori di “trattare” le cose dello Spirito, e reputo che più che dei messaggi ci stiano passando una rivoluzionaria visione di guardare alle cose della vita come Uomini. O meglio: una rivoluzionaria visione di guardare alle cose della Vita come Uomini che stanno nella propria Verità.

Questo non significa riuscire a dire a chi ci sta antipatico: “mi stai antipatico…” o meglio non si tratta solamente di quello. Questo significa comprendere il complesso meccanismo che ci permette di respirare e nello stesso tempo che ci permette di continuare ad Essere senza più respirare…

In questo libro I Portatori ci indicano una serie di ostacoli che ci impediscono quella comprensione, uno di questi è sicuramente continuare a portare le cose importanti all’esterno.

L’abbiamo fatto costruendo altari per divinità ed affini, lo facciamo quando pensiamo che non sia sotto la nostra responsabilità e costruiamo sistemi politici, quando pensiamo che non sia in nostro potere e deleghiamo ai genitori, e continuiamo a farlo quando invochiamo aiuti da entità invisibili.

Cosa accadrebbe se cominciassimo a smetterla di autosabotarci e cominciassimo ad accorgerci di come siamo fatti veramente e di come funzioniamo?

Questo propongono I Portatori, o meglio, questo ci invita a fare quella parte di noi che sono I Portatori di Presenza: l’unica differenza tra noi e loro è che loro sono consapevoli di essere quella Presenza.

Questi non sono libri “aspirina”, non sono manuali dove si descrivono omologate ricette per abbondanza e felicità assicurata, questi sono Libri che hanno la capacità di raggiungere contemporaneamente la parte che sa sentire (il sentimento) e la parte che sa intelligere (la ragione), portando una direzione comune. Ed è da quella direzione che sgorga quell’amorevole flusso che ci permette di vivere nella Pace.

Cito testualmente: “Il Libro del Sano Pensiero è un libro che lavora per il movimento della pace nel mondo…”, credo che questo accadrebbe se riuscissimo a portare a coscienza la capacità che ognuno di noi ha di essere creatore della propria realtà.

Siamo creatori della nostra realtà, parte di ciò che siamo crea ubbidendo alle leggi del magnetismo terrestre, l’altra parte crea seguendo la Volontà del Verbo: il magnetismo lo possiamo più o meno misurare, ma che cos’è il Verbo?

Trovate la risposta a questa domanda alla fine del libro, una risposta che serve a spiegare il lavoro svolto in tutti e cinque i testi, una risposta che spiega in maniera chiara come tutti quanti siamo Presenze in cammino su quella che si può definire la Via della Presenza. Una risposta che fa cadere un velo, il velo della illusoria separazione tra noi e I Portatori: e se I Portatori fossimo tutti quanti noi, tutti quanti insieme come collettivo umanità, che si esprime come la Grande Presenza Io Sono?

Mentre scrivo queste parole sento un brivido percorrere il mio corpo, lo stesso brivido che mi ha colta la prima volta quando lessi le famose parole contenute nella newsletter di Pietro che riportava uno stralcio di un libro di Paul Selig e che hanno scatenato dentro di me il grande cambiamento che mi ha permesso di arrivare fino a questo punto. Parole che sanno toccare il corpo: questo è un lavoro in frequenza…

Ho raccontato brevemente come vivo come canale questa Esperienza di Vita, ora tocca all’“utente finale”… beh come utente finale mi piacerebbe riuscire a mettere in pratica anche solo il dieci per cento di tutti questi insegnamenti.

Ci sto provando, ci provo nella quotidianità, come madre verso i miei figli, come compagna verso il maschile, ci provo con tutte le emozioni scatenanti che volente o nolente bussano continuamente alla mia porta… Ci provo cercando di essere consapevole che sono viva in questo corpo preciso fatto di non so quanti miliardi cellule che si parlano tra loro in maniera perfetta, ci provo assumendomi la responsabilità del mio pensiero… Ci provo con la certezza assoluta che un mio pensiero, non tanto un pensiero di Paola Borgini, quanto un pensiero dell’Io Sono, può fare la differenza per la costruzione di un mondo generato non dalla paura, ma dall’Amore.

Grazie per essere stati qui con me, tutte le volte che ho fatto una canalizzazione pubblica e I Portatori hanno dichiarato… vi vediamo ad uno ad uno… ho avuto la grande fortuna di constatare che è vero e di riuscire ad avere per un breve momento la certezza che siamo tutti la medesima cosa.

Grazie ancora una volta a Pietro, la tua forza ha sostenuto sempre la mia fiducia, ed è la meraviglia di questa Unione ciò che forse ci deve far maggiormente riflettere e ci mostra di cosa siamo capaci.

Buona Vita a tutti!

Il Libro del Sano Pensiero

Paola Borgini, I Portatori di Presenza

“Chi sceglie questo libro è perché ha deciso di guardarsi allo specchio e di riconoscere che dentro di sé esistono il padre e la madre divini; chi sceglie questo libro sa che solo la Verità può essere la sua prediletta...

€ 26,00 € 22,10 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Non ci sono ancora commenti su Esperienze che appartengono all'uomo - Estratto da "Il Libro del Sano Pensiero"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.