800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Eliminare le muffe in modo naturale

di La Redazione di Macrolibrarsi 20 giorni fa


Eliminare le muffe in modo naturale

Problemi di muffa?

Quelle macchioline nero-grigiastre che compaiono talvolta sui muri sono ormai familiari a tutti: si tratta di muffa. Cos’è la muffa? È composta da microorganismi viventi che si classificano sotto la categoria di fungo pluricellulare. Proprio per questo tende a espandersi velocemente.

Indice dei contenuti:

Perché la muffa si crea? Conoscere per prevenire!

Come si forma e come evitarla? L’umidità è la sua miglior alleata. È più facile che si formi muffa in ambienti vicini al suolo, al piano terra o al primo piano o in pareti esposte esternamente a vento e scarsità di sole (a nord per esempio). Se l’isolamento del piano da cantine o seminterrati non è ottimale, le muffe possono svilupparsi con più facilità.

Se le ife presenti sulle spore possono essere dannose per ci soffre di problemi di respirazione, d’altro canto possiamo ringraziare la muffa perché è un ottimo indicatore di qualcosa che non va a livello strutturale e che, sul lungo periodo, potrebbe causare danni maggiori alla struttura stessa.

Come si eliminano le muffe in modo naturale?

Per eliminare definitivamente le muffe è necessario scoprire l’origine che le ha provocate. Se si tratta di un problema di infiltrazioni e umidità, è necessario lasciar arieggiare gli ambienti umidi il più possibile. L’aria dall’esterno è più secca e abbassa il livello di umidità.

Sulle macchie di muffa invece è necessario agire in due modalità: una per eliminarla e una successiva per trattare la parete e impedire che si riformi nuovamente la muffa. La soluzione alcalina consigliata per eliminare la muffa è uno spray così composto:

Se la muffa è molto diffusa e persistente, si può usare una pasta a base di sale grosso e bicarbonato di sodio in parti uguali ai quali aggiungere l’olio essenziale di limone e 5 gocce di tea tree oil.

Se la muffa è presente su libri, basterà una passata con un panno umido (non bagnato) per poi cospargere le pagine interessate con borotalco, lasciando agire per un’ora circa.

Se troviamo muffa sui vestiti, la soluzione migliore è a base di alcol denaturato e acqua, da passare con un panno sui tessuti.

Quando troviamo muffe nel box doccia, su piastrelle o tende, la soluzione ideale è un composto di alcol denaturato con olio essenziale di lavanda e tea tree. Passato sulle zone interessate in maniera abbondante e lasciato agire per almeno un’oretta, riduce e arresta la formazione di muffe.

Come prevenire in modo naturale la muffa?

Una volta trattata, la muffa può ritornare. Ecco perché è utile agire in maniera preventiva per evitarne la formazione. Dopo aver eliminato gli strati di muffa, si può trattare la zona interessata con vernici ecologiche naturali che ne prevengono la formazione e ancora prima si può passare sulle zone colpite un composto a base di aceto bianco e poca acqua, passato più volte.

Un altro accorgimento per stanze molto umide è di posizionare piccoli sacchetti in canapa traspiranti con all’interno del sale grosso posizionati in una ciotola. Il sale assorbe l’umidità e la rilascia tramite il sacchetto traspirante in canapa impedendone la formazione sulle pareti.


Non ci sono ancora commenti su Eliminare le muffe in modo naturale

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.