+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Dado vegetale: fallo con l'essiccatore

di Roberta Favazzo 9 mesi fa


Dado vegetale: fallo con l'essiccatore

Il dado vegetale fatto in casa con l’essiccatore è sicuramente molto più sano di quelli reperibili in commercio, spesso demonizzati per il contenuto eccessivo di sale ed additivi come il glutammato, che proprio salutare non è.

Valido alleato in cucina, il dado fatto in casa regala un tocco di gusto a molti piatti, proprio quello che fa spesso la differenza. Realizzarlo in casa non è difficile, specie potendo contare sull’essiccatore, elettrodomestico utile a chi ama conservare le verdure.

In questo articolo parliamo di...

Essiccatore Biosec Domus B5

(134)

€ 163,20 € 192,00 (15%)

Drysilk - Fogli Antiaderenti per Essiccare

(48)

€ 25,50 € 30,00 (15%)

Fatto in Casa — Libro

(85)

€ 12,83 € 13,50 (5%)

Indice dei contenuti:

I vantaggi di fare il dado in casa

I vantaggi legati al fatto di fare il dado in casa sono diversi e indubbi.

Oltre a poter utilizzare materie prime di sicura provenienza, come ad esempio verdure biologiche del proprio orto - scegliendo quelle più sane e gustose - si può sapere con certezza che non siano state coltivate con l’aggiunta di pesticidi o diserbanti. Si può, inoltre, evitare di aggiungere ulteriori sostanze quali esaltatori di sapidità, eventuali coloranti ed i conservanti che permettono una più lunga durata del prodotto.

Quest’ultimo risulta quindi genuino e altrettanto gustoso, perfetto da aggiungere al brodo e a numerose altre pietanze ma, soprattutto, personalizzabile in base ai propri gusti.

I nostri dadi naturali per chi non ha tempo

Perché fare il dado vegetale in casa con l’essiccatore

Essiccare gli alimenti a bassa temperatura per lungo tempo ci regala delle preparazioni altamente salutari.

Utilizzando il forno, però, il rovescio della medaglia consiste nel fatto di tenerlo impegnato per lunghe ore, occupato con all’interno gli alimenti di turno. L’essiccatore è quindi la soluzione ideale.

L’essiccazione permette di conservare gli alimenti per diversi mesi in quanto

  • elimina completamente l’acqua e, con essa, la possibilità che si formino muffe;
  • vengono preservati i valori nutrizionali e le proprietà degli alimenti, nonché il loro profumo;
  • si ottiene un grande risparmio economico.

I nostri essiccatori Tauro

Quali verdure scegliere?

Il tipo di verdure da poter utilizzare nella realizzazione del dado casalingo è a discrezione di chi lo prepara: vanno bene tutte le verdure dell’orto, ad iniziare da cipolle, carote e sedano per continuare con patate, zucchine, peperoni, melanzane, zucca.

Non possono mancare, ovviamente, le erbe aromatiche come il prezzemolo, l’origano ed il rosmarino, il basilico e la salvia.

Quanto sale mettere?

La dose del sale è soggettiva: in via generale, una volta essiccate e tritate le verdure, queste andrebbero pesate e mescolate con la metà del loro peso di sale. Si tratta, tuttavia, di una quantità del tutto personalizzabile che si può ridurre o aumentare.

Nulla vieta di preparare, ad esempio, un dado granulare fatto in casa senza sale, proprio come quello che segue.

La ricetta

Passiamo alla lista degli ingredienti per fare un dado vegetale essiccato di base.  Potete utilizzare i classici ortaggi protagonisti di ogni soffritto che si rispetti ed attingere dai prodotti di stagione.

Quelli che seguono sono ideali per ottenere un sapore piuttosto equilibrato che non vada a sovrastare quello delle pietanze alle quali va unito.

Ingredienti

  • 700 g di carota
  • 700 g di sedano
  • 700 g di zucchine
  • 500 g di cipolla
  • 3 spicchi di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 rametto di rosmarino

Preparazione

Lavate bene le carote, le zucchine e il sedano. Sbucciate la cipolla e l’aglio ed eliminate l’anima da quest’ultimo. Tritate le verdure finemente una alla volta.

Disponete le verdure, adagiate sui Fogli Antiaderenti o sulla carta forno forata, all’interno dei vassoi dell’essiccatore ed avviate l’elettrodomestico impostando il programma più basso (42° o poco più). La cottura durerà per un minimo di 10 ore (con un programma a 65/70° invece, circa 8 ore). Trascorso questo lasso di tempo controllate lo stato di cottura degli ortaggi e prelevate, man mano, quelli che sono già cotti.

Al termine riunite tutti gli ortaggi, erbe aromatiche comprese, nel mixer e frullate bene fino ad ottenere una polvere omogenea.

Per fare un esempio di utilizzo, aggiungetene 1 cucchiaio per ogni litro d'acqua per ottenere un buon brodo vegetale.

Come conservare il dado vegetale granulare essiccato

Il dado granulare essiccato si conserva all’interno di comodi vasetti di vetro con chiusura ermetica perfettamente puliti ed asciutti da porre in un luogo fresco e lontano dai raggi del sole. È bene evitare di porlo in frigo in quanto assorbirebbe umidità e tenderebbe a deperire più velocemente. Una conservazione ancora migliore si ottiene mettendolo sottovuoto.

In linea generale, se ben conservato il dado così preparato dura anche 10 mesi.

I nostri vasi di vetro per la conservazione dei cibi


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su Dado vegetale: fallo con l'essiccatore

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.