800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Curare la casa per curarne gli abitanti

di Roberto Zamperini, Sonia Germani 23 giorni fa


Curare la casa per curarne gli abitanti

Leggi un estratto da "Terapia della Casa" di Roberto Zamperini e scopri la Domoterapia Sottile

Una casa influenza gli abitanti e l'ambiente e dagli abitanti e dall'ambiente viene a sua volta modificata, in questa affermazione sono certa si riconoscono quei lettori che hanno avuto la percezione di stare bene in alcune case ed in altre abitazioni provare un senso di disagio.

Stai leggendo un estratto da

Terapia della Casa

Come riconoscere le energie nocive nella nostra casa

Roberto Zamperini

(10)

Un manuale teorico-pratico, semplice e accessibile a tutti, che con 200 disegni a colori, decine di esercizi ed esperimenti, vi fa conoscere: i principi che guidano le energie sottili le nozioni fondamentali della...

€ 28,00 € 23,80 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Indice dei contenuti:

Prefazione

Nel momento in cui sto scrivendo è estate, le cicale cantano e il caldo si fa sentire, attendo la notte, quando sovente la città di Roma regala quel venticello che ha ispirato tante canzoni e che mi riconcilia con questa stagione rovente facendomi apprezzare i suoi profumi, il suono delle fronde degli alberi che si muovono ed il corpo, non più tormentato dall'afa, fa posto all'essere.

Le notti d'estate mi ispirano a guardare di più le stelle che sembrano essere più lucenti ma il firmamento per noi "moderni" è un'appendice, benché qualche volta lo ammiriamo presi da una vena di romanticismo, abitualmente lo percepiamo un elemento ininfluente, un inconsiderabile e lontano collegamento con gli elementi naturali della nostra vita.

Noi uomini moderni e tecnologici abbiamo dimenticato quelle radici cosmologiche che interpretano l'universo come un'entità armoniosa e gerarchizzata il cui studio porta alla scoperta di affinità ed equivalenze tra le parti e il loro modello generatore: l'Assoluto.

Dice Jean Hard (1917-2012) filosofo francese esperto di Tradizione Romana, civiltà greca. Professore di letteratura e greco all'Università di Amièns in Francia: "L'uomo arcaico era consapevole dello stretto rapporto che correva tra l'ordine del cosmo, assoluto, illimitato, e quello terrestre, finito, limitato e per questo non sufficiente a se stesso. Tutto ciò che avveniva nel cielo aveva una ricaduta tangibile sulla terra e influiva sugli eventi umani".

L'Universo e le sue dinamiche risultavano così fondamentali per l'uomo che fin dalle prime culture tribali egli necessita di rappresentarlo con dei simboli. Il cerchio, la croce e il quadrato sono i simboli più antichi conosciuti e strettamente connessi all'orientamento in quei punti all'orizzonte in cui il Sole sorgeva e tramontava.

Una geometria indelebilmente impressa nell'orientamento delle fondazioni del tempio e della città, in occidente come in oriente senza escludere le culture tribali. La struttura del tempio, come ogni spazio ritenuto sacro dall'uomo, è una rappresentazione del cosmo, cioè imita la struttura dell'universo e incorpora una cosmologia.

Per gli Antichi, la fondazione di una città rispecchia il Templum in caelo sulla terra, in altre parole, la fondazione di una città parte dall'idea di generare uno Spazio Sacro in Terra.

Uno spazio sacro sentito non solo ideologicamente ma vissuto come tale tanto da considerare la protezione di un'entità soprannaturale: il Genius Loci.

La casa per gli Antichi, anch'essa era un luogo sacro, un tempio vivente dedicato alla famiglia e ai propri avi, per noi moderni un contenitore di cose e persone eppure case e luoghi influenzano l'uomo tanto da poter determinare effetti sul suo benessere e sulla sua coscienza, come dunque poterli ridurli a espressioni meramente stilistiche o a scatole da arredare con più o meno gusto, con più o meno comfort, con più o meno accessori?

Secondo la visione di Roberto Zamperini la casa è a tutti gli effetti un essere vivente multidimensionale e come tale interagisce con l'ambiente circostante e con gli abitanti, ripudiare a priori questa visione è ignorare un concetto arcaico fondante civiltà e imperi, è desacralizzare l'uomo.

In questo libro Roberto ci illustra le fondazioni della Domoterapia Sottile mostrandoci la casa sotto un altro aspetto, insegnandoci come creare un ambiente energicamente sano e mettendoci in condizione di sanarlo ma, soprattutto, ci insegna a riconoscere attraverso le nostre mani i fattori di disturbo nascosti nelle nostre abitazioni che interagiscono con il nostro organismo energetico, la matrice dell'equilibrio fisico, emozionale, mentale, coscienziale, spirituale.

Roberto sosteneva che TUTTI possono percepire le energie sottili, che tutti possono diventare Domoterapeuti, in queste pagine il suo pensiero ci accompagna in questo percorso che ci svela nuovi confini regalandoci una prospettiva differente, un sentire differente e difficile da ignorare: la casa è più di una semplice costruzione, è un organismo pulsante, è un tempio, un luogo spirituale armonico che produce per risonanza armonia.

Buona lettura.

Sonia Germani

Casa

Una parola di sole quattro lettere, eppure quanta parte della nostra vita, quanti significati, ricordi, emozioni, preoccupazioni, soddisfazioni possono essere contenuti in queste quattro lettere.

C'è la casa della nostra infanzia, dei ricordi e dei primi giochi, delle prime paure, delle prime risate. C'è la casa del sonno, del messaggio onirico che il Sé c'invia per qualche sua oscura ragione, casa che nel sogno misteriosamente appare ogni notte diversa, a volte stranamente distorta o modificata, più grande o più piccola, in parte uguale ad una nella quale abbiamo vissuto oppure a noi completamente sconosciuta, con stanze od oggetti che nella realtà non esistono o non ricordiamo essere esistiti.

C'è la casa dei nostri libri, dei dischi di musica, dei quadri, della collezione di piccoli oggetti ai quali siamo affezionati o dei quali da tempo ci vorremmo liberare, dei ricordi, della raccolta di fotografie di viaggi, matrimoni, amici, persone ormai scomparse. C'è la casa delle speranze, delle delusioni, dei dubbi, delle gioie, delle sofferenze, della compagnia, della solitudine.

C'è la casa in cui ci alimentiamo, il luogo dove il cibo è conservato e preparato. C'è la casa dove riposiamo, facciamo l'amore, lavoriamo. C'è la casa del mutuo o dell'affitto da pagare, del denaro da trovare ogni mese, della preoccupazione per non riuscire a farlo. C'è la casa degli studi, dei libri scolastici, della paura dell'interrogazione, dell'esame del giorno dopo.

C'è la casa che è stata abitata da altri, prima che da noi, con il suo carico di strane presenze che sottilmente percepiamo e che a volte ci danno vaghe inquietudini. C'è la casa che amiamo e quella che detestiamo, quella in cui certi angoli ci sembrano accoglienti, altri sembrano volerci scacciare.

Casa, il luogo della sopravvivenza, della protezione e della memoria. Solo pronunciando alcune volte ad alta voce questa piccola parola, il nostro corpo energetico si modifica, i corpi sottili ricevono sollecitazioni, che possono alterarli, anche profondamente. Una parola che attiva miliardi di memorie grandi o piccole, molte ormai perse nell'inconscio, miliardi d'emozioni, sensazioni, percezioni. Un luogo non solo fisico, ma che è anche un'espansione dell'io, un contenitore del nostro universo psichico, un essere vivente sottilmente a noi legato.

Casa è dunque molto, molto di più di muri, pavimenti, soffitti, suppellettili. Casa è un oggetto al quale siamo collegati da un numero straordinario d'invisibili fili energetici, in tutte le dimensioni del nostro essere. Un oggetto d'enorme complessità psichica ed energetica, connesso al nostro stato di salute, al nostro benessere, alla qualità della nostra vita.

Casa, in verità, è ancora di più di quanto indichi la parola: è la stanza d'ufficio, il negozio, il laboratorio, lo studio in cui lavoriamo e passiamo tanta parte della nostra vita, è il televisore carico d'energie emozionali e mentali, è il tappeto fatto a mano da qualche sconosciuto, comprato in un viaggio, e quindi il legame energetico che a lui ci connette inconsapevolmente. Casa è il nostro rapporto con le energie del sottosuolo e dello spazio. La casa ha anche, per così dire, delle estensioni mobili. L'auto con la quale viaggiamo è, per alcuni minuti od ore, la nostra casa. Casa è l'anonima stanza d'albergo che ci ospita per qualche ora. Casa è lo studio di terapia che frequentiamo come pazienti o come terapisti.

La casa è l'oggetto fisico, il contenitore energetico e psichico con il quale intessiamo, giorno dopo giorno, notte dopo notte, una sterminata quantità di legami energetici. Legami, che hanno un rapporto molto stretto con la nostra salute, il nostro benessere fisico e psichico; legami che spesso dobbiamo curare se vogliamo guarire.

La casa è il supporto fisico di energie sottili che legano tra loro i suoi abitanti, attuali o passati, in un clima che può essere positivo o negativo, che collegano a forme-pensiero di positività o negatività, di successo o fallimento, di malattia o guarigione.

Nonostante passiamo tanta parte della nostra vita nella "casa", in realtà sappiamo così poco di essa, dei misteri che racchiude, delle sue potenzialità, dei suoi pericoli, della sua energia segreta.

In questo libro iniziamo un viaggio alla conoscenza di parte di questi misteri, per comprendere come possiamo utilizzare la casa per vivere meglio, per migliorare la nostra salute e la nostra vita. Questo libro è un tentativo di esplorare alcuni di questi fili, di queste misteriose connessioni, delle realtà sottili che ci legano alla casa ed agli oggetti che contiene.

Roberto Zamperini

Terapia della Casa

Come riconoscere le energie nocive nella nostra casa

Roberto Zamperini

(10)

Un manuale teorico-pratico, semplice e accessibile a tutti, che con 200 disegni a colori, decine di esercizi ed esperimenti, vi fa conoscere: i principi che guidano le energie sottili le nozioni fondamentali della...

€ 28,00 € 23,80 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Roberto Zamperini

Roberto Zamperini, laureato in Statistica, scrittore, ricercatore geniale e poliedrico di terapie alternative, romanità, scienze di confine e cosmogonia, ha donato linfa vitale per la maturazione di un nuovo paradigma dedicandosi, come pochi suoi predecessori, a una lettura...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Sonia Germani

Sonia Germani, compagna di ricerca e di vita di Roberto Zamperini con il quale collabora dal 1996, ha assistito in prima persona alla nascita della TEV ed ai suoi sviluppi.

Nel 1998 fonda con il Dott. Zamperini IRES (Istituto Ricerche Energie Sottili) che evolve successivamente nel CRESS...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Curare la casa per curarne gli abitanti

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.