800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Cura le emorroidi con rimedi naturali

di Romina Rossi 2 mesi fa


Cura le emorroidi con rimedi naturali

Cause, sintomi, e cure naturali per le emorroidi

Le emorroidi sono un problema che sta diventando sempre più comune. Si calcola che quasi la metà della popolazione italiana ne soffra almeno sporadicamente.

Si tratta di un disturbo che può diventare cronico e che si manifesta con sintomi che possono essere fastidiosi e dolorosi.

Indice dei contenuti:

Da cosa sono causate le emorroidi?

Le emorroidi sono dei piccoli cuscinetti molto vascolarizzati che si trovano nell’ano. 

In situazione di normalità questi cuscinetti aiutano il ricambio sanguigno. Quando però si verifica un aumento della pressione sulle vene dell’ano e del retto, questi cuscinetti si dilatano e si infiammano. È un po’ lo stesso meccanismo che si verifica con le varici che si formano nelle gambe.

Le emorroidi possono essere classificate in 3 categorie:

  • emorroidi interne, che si sviluppano internamente al retto e non sono visibili. Di solito ci si accorge delle emorroidi interne quando sanguinano;
  • emorroidi esterne, che si trovano nella parte finale del retto, all’altezza degli sfinteri anali. Sono sottocutanee e sono visibili anche a occhio. Quando sono infiammate sono di colore rosso bluastro. Sono particolarmente dolorose al tatto;
  • emorroidi prolassate, che si verificano quando le emorroidi interne si ingrossano e il cuscinetto emorroidale si estroflette durante la defecazione. In questo caso il dolore è particolarmente intenso e il sanguinamento copioso.

Le cause che portano alla formazione delle emorroidi sono molteplici. Una delle cause principali è l’alimentazione scorretta. Lo scarso apporto di fibre è uno degli elementi chiave per lo sviluppo delle emorroidi. Cambiare il regime alimentare è quindi un ottimo modo per liberarsi dalle emorroidi.

Altre cause legate all’insorgenza delle emorroidi sono:

  • la stitichezza cronica,
  • la gravidanza e il parto,
  • l’obesità,
  • fare sforzi durante il sollevamento pesi,
  • la mancanza di esercizio fisico e la sedentarietà,
  • una scarsa igiene intima,
  • l’ipertensione che porta a scarsa funzionalità epatica,
  • l’ipotiroidismo.

I sintomi per riconoscere le emorroidi

Oltre a sanguinamento e a dolore, che possono essere anche parecchio importanti, le emorroidi si manifestano con diversi altri sintomi:

  • prurito anale,
  • perdite di muco,
  • sensazione di fastidio anale,
  • dolore o bruciore anale,
  • edema.

Gli oligoelementi per combattere le emorroidi

Per contrastare in maniera definitiva le emorroidi è bene intervenire su due fronti.

Da un lato è bene rafforzare il fegato: la comparsa delle emorroidi è sempre da mettere in relazione con un affaticamento epatico e intestinale. Quando il fegato è affaticato o sovraccaricato non riesce a espletare le sue funzioni. Come conseguenza anche l’intestino viene rallentato. E a cascata anche i plessi emorroidari ne risentono.

Il fegato va alleggerito sia con una alimentazione adeguata (evitando fritti, grassi, zuccheri e aumentando invece il consumo di verdure e cereali integrali). Ma anche con un drenaggio apposito. Leggi qui le informazione sul drenaggio fatto in maniera naturale: > Il drenaggio con i gemmoderivati: la pulizia profonda dell’organismo. Per la depurazione del fegato sono indicate piante dal sapore amaro, come il cardo mariano, il carciofo e il tarassaco.

Dall’altro lato vanno invece rafforzate le pareti venose, in modo che non prolassino e non si formino le emorroidi.

Il modo migliore per intervenire in maniera naturale è attraverso gli oligoelementi. Questi hanno un’azione profonda. Agiscono, infatti, modificando il terreno e riportandolo nella condizione ottimale di omeostasi, in grado di far fronte alle problematiche che si presentano.

Manganese Cobalto è l’oligoelemento indicato in caso di emorroidi. Questo aiuta a contrastare le turbe circolatorie e cardiovascolari. È indicato in genere per tutte le malattie che riguardano le vene, i capillari e le arteriole periferiche.

A questo si aggiunge Zolfo che ha invece azione sul fegato. In generale lo Zolfo migliora la sinergia degli oligoelementi a cui è associato.

I gemmoderivati per le emorroidi

La fitoterapia ha molto da offrire per la cura delle emorroidi. I prodotti migliori fra cui scegliere sono sicuramente i gemmoderivati che, mantenendo il fitocomplesso della pianta da cui sono estratti, sono privi di effetti collaterali e hanno un’azione più profonda e sinergica.

Per combattere le emorroidi il gemmoderivato più indicato è Aesculus hippocastanum, che ha proprietà vasocostrittrice e antiedemigena. Grazie all’escina che contiene, l’ippocastano è in grado di contrastare l’azione dell’elastasi e della ialuronidasi. Si tratta di due enzimi che indeboliscono i vasi sanguigni. In questo modo i vasi possono riacquistare la normale permeabilità e resistenza.

Ad esso si può associare Sorbus domestica. Le gemme contengono sostanze che migliorano la circolazione e sostengono il sistema venoso, andando a rafforzare i vasi.

Anche i giovani getti del Vaccinium vitis idaea agiscono migliorando le pareti dei vasi sanguigni e proteggono i capillari. Inoltre i flavonoidi che contiene aiutano a regolarizzare la pressione arteriosa e hanno azione antinfiammatoria. Il mirtillo svolge, inoltre, azione sul colon: ha azione regolatrice sulla motilità intestinale. Può essere utile nei casi in cui le emorroidi siano causate da stitichezza grave.

Vitis vinifera ha una spiccata attività vasoprotettrice di arterie e vene. Ne riduce la permeabilità e le rende più elastiche migliorando anche la circolazione.

Castanea vesca è indicato quando le emorroidi si accompagnano a problemi di circolazione linfatica agli arti inferiori, con fragilità capillare e cellulite. Va bene anche in caso di insufficienza venosa cronica.

Ti consigliamo...


Romina Rossi, giornalista pubblicista, fa parte della redazione della rivista “Vivi Consapevole”. L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere studi di Naturopatia all’Istituto di Medicina...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Cura le emorroidi con rimedi naturali

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste