+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Crema di mandorle: qual è la differenza tra chiara e scura?

di Roberta Favazzo 1 mese fa


Crema di mandorle: qual è la differenza tra chiara e scura?

Nutriente, densa ed allettante, la crema di mandorle nelle varianti chiara e scura – costituisce un ingrediente ricco di valori nutrizionali e proprietà e poche - e ragionevoli - controindicazioni.

Ottima a colazione, magari spalmata sul pane (da moderare se si è a dieta), il burro di mandorle si può utilizzare anche in cucina, in ricette deliziose alle quali dare una possibilità. Ma, prima, scopriamone un po’ di più a riguardo.

In questo articolo parliamo di...

Indice dei contenuti:

Valori nutrizionali

La crema di mandorle è ottenuta dalla macinazione delle mandorle. Non sono previsti ingredienti aggiuntivi.

Il prodotto che ne viene fuori, quindi, è sia nel caso della crema di mandorle chiara che scura, ricco di vitamine A, B, E, di minerali (tra i quali spiccano ferro, calcio, potassio, fosforo) e acidi grassi polinsaturi. Nello specifico, contiene circa 643 calorie su 100 grammi, dei quali 55 sono grassi, 4,3 zuccheri e quasi 30 proteine. 

È perfetta per spuntini sani e per gli sportivi.

Controindicazioni

Come anticipato, alla crema di mandorle sono associate poche controindicazioni. Oltre l’eventuale allergia a tale tipologia di frutta secca, l’alto contenuto calorico è legato alla convinzione che la crema di mandorle faccia ingrassare.

In realtà, si tratta di un alimento sano che, se consumato in dosi adeguate al proprio fabbisogno giornaliero, non comporta di per sé un aumento di peso.

Crema di mandorle spalmata

Differenza tra crema mandorle chiara e scura

Appurato come entrambe le creme di mandorle siano un prodotto adatto ad un’alimentazione variegata, c’è da dire come la differenza tra le due, oltre che nel colore, stia anche nella diversa composizione.

La scura si ottiene dalla macinazione delle mandorle tostate, nella chiara, invece, le mandorle utilizzate sono al naturale.

Ricette con la crema di mandorle: come usarla

La crema di mandorle si può usare in cucina in numerose ricette e snack subito pronti.

Ad esempio, si può unire al condimento delle insalate, si può spalmare su crostini e fette di pane ed arricchire con ingredienti dolci o salati. Si può aggiungere ai frullati o anche all’impasto di torte, biscotti, creme e tanto altro.

La crema di mandorle a colazione è ottima sul porridge, sui pancakes e sui toast dolci e salati. Si può usare come ripieno delle crepes e dei muffin, per creare delle barrette proteiche fatte in casa e per mantecare sughi e condimenti per la pasta, ma anche risotti.

Cavolfiore arrosto con crema di mandorle

Cavolfiore arrosto con crema di mandorle

Ricco di vitamine e antiossidanti, spesso lo cuciniamo sempre allo stesso modo. Ecco una ricetta vegana per gustare il cavolfiore in una nuova veste.

Ingredienti

Preparazione

Versate in una ciotola la crema di mandorle, l'olio e le spezie tandoori. Unite più o meno succo di lime per ammorbidire la consistenza della salsa.

Riducete in cimette il cavolfiore ed immergetele nella ciotola. Mescolate bene per farle completamente ricoprire di salsa.

Preriscaldate il forno e, nel frattempo, disponete il cavolfiore su una teglia rivestita di carta forno creando un unico strato. Fatelo arrostire sotto il grill per 10-12 minuti, quindi regolate di sale e completate con succo di lime, coriandolo fresco e mandorle tostate tritate.

Servite caldo.

Torta di miele e crema di mandorle chiara

Torta di miele e crema di mandorle chiara

La torta di miele e crema di mandorle è un dolce molto ricco e nutriente, adatto per la colazione o per uno spuntino energetico.

Ingredienti

Preparazione

Mescolate in una ciotola gli ingredienti secchi, ovvero la farina di mandorle, la farina semi integrale, l’amido, il lievito e il sale.

Adesso riunite in un’altra ciotola gli ingredienti umidi, ovvero l’olio di cocco, la crema di mandorle, l’uovo ed il miele.

Ottenuto un composto ben miscelato unite, lentamente, gli ingredienti secchi.

Amalgamati perfettamente, trasferite il composto in una teglia foderata di carta forno e fate cuocere a 180 °C per circa 35 minuti.


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su Crema di mandorle: qual è la differenza tra chiara e scura?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.