+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Comunicare al meglio, sfruttando 5 tipi diversi di intelligenza

di Paolo Borzacchiello, Luca Mazzilli 11 mesi fa


Comunicare al meglio, sfruttando 5 tipi diversi di intelligenza

Leggi un estratto da "HCE - La Scienza delle Interazioni Umane" di Paolo Borzacchiello e Luca Mazzilli

Prima che possiate finire di leggere questa pagina, nel mondo saranno stati pubblicati almeno 6 nuovi articoli scientifici. Entro domani, l’umanità potrà vantare ben 7.000 ricerche nuove di zecca, alcune delle quali renderanno obsoleti concetti che per tutti noi erano ormai diventati delle realtà certe e assolute.

E una buona parte di tutto questo materiale riguarda, in modo più o meno focalizzato, il funzionamento del cervello e il comportamento dell’essere umano: basti pensare che nel 2019 erano attive nel mondo oltre dodicimila unità di ricerca specializzate unicamente nello studio del cervello.

Stiamo investendo più tempo, più soldi e più risorse che mai per capire come funzioniamo: come minimo risultato, dovremmo essere molto più in grado di capirci oggi rispetto a qualche decina di anni fa.

Dovremmo.

Il numero di divorzi è quadruplicato, il tasso di suicidi negli USA è aumentato del 24% e la percentuale delle persone che realizzano i propri obiettivi nella vita è inferiore all’1%. Al momento attuale, nel mondo ci sono oltre 36 guerre in corso, decine di attacchi terroristici ogni anno e quasi 500.000 omicidi, il numero più alto degli ultimi 25 anni: insomma, il nostro mondo attuale è più simile a un quadro di Zdzisław Beksiński piuttosto che a un giardino dell’Eden. Eppure, mentre accade tutto questo le librerie pullulano di volumi che dichiarano di sapere tutto sull’essere umano e promettono di insegnare il segreto per il successo, la chiave per diventare milionari e le migliori tattiche garantite per vivere un’esistenza felice.

Come mai?

La risposta più ovvia è che i vari libri, le varie ricerche e tutte queste menti impegnate a capire come funzioniamo stiano sbagliando. Risposta ovvia e... sbagliata.

Se, da un lato, è vero che molto di ciò che viene pubblicato ha lo stesso tasso di innovazione di Grande fratello stagione 72, non possiamo dimenticare molte intuizioni brillanti che hanno caratterizzato questi ultimi 100 anni di studi sul cervello e sul comportamento umano e che ora possiamo sfruttare a nostro vantaggio...

Stai leggendo un estratto da

HCE - La Scienza delle Interazioni Umane - Volume 1

Paolo Borzacchiello, Luca Mazzilli

(2)

Le persone non comunicano. Le persone interagiscono. Questo libro rivela per la prima volta le scoperte e le tecniche innovative di HCE (Human Connections Engineering), la scienza che studia le variabili coinvolte in ogni interazione umana, e le...

€ 14,90 € 14,16 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Indice dei contenuti:

Cosa avete appena imparato

Questo libro contiene una quantità impressionante di informazioni nuove, di dati, di elementi cognitivo-comportamentali che andranno a costituire il vostro nuovo patrimonio di conoscenze.

Per questo motivo, oltre agli esercizi che troverete in ogni capitolo, abbiamo anche elaborato una serie di minibox come questo che, capitolo dopo capitolo, favoriscono sia la ritenzione delle informazioni che avete appreso, sia il loro passaggio dalla memoria a breve termine a quella di lungo periodo.

Inoltre, hanno lo scopo di orientare il vostro focus sull’applicazione pratica dei contenuti medesimi, affinché possiate sperimentarne istantaneamente l’efficacia nella vostra esperienza quotidiana.

In questo capitolo avete imparato che un unico approccio standard è insufficiente di fronte ai vari e possibili scenari in cui potreste trovarvi a interagire. Avete anche imparato che rispecchiare i comportamenti altrui, in alcuni contesti, è controproducente: la prossima volta che volete promuovere un comportamento specifico in un interlocutore che tergiversa rispetto al comportamento medesimo, adottate un approccio sfidante: fategli cambiare posizione, oppure stanza, oppure variate voi tono di voce e atteggiamento.

Il vostro apprendimento progressivo - Capitolo 01

  • Molte fonti non sono attendibili: ricercate la conoscenza VERA.
  • Un unico approccio è insufficiente: lavorate sulla varietà.
  • Concentratevi sul contesto e intervenite sulle variabili.

Test on the Go

Vogliamo fin dall’inizio immergervi nel mondo HCE, un mondo costituito, oltre che da straordinarie competenze e capacità, anche da consapevolezza del sé e di quel che ci circonda.

Alla fine di ogni capitolo dedicato a ciascuna delle cinque intelligenze che prenderemo in esame in questo volume, troverete esercizi specificamente progettati per farvi migliorare rapidamente sia nella capacità di utilizzare singoli strumenti pertinenti a ciascuna intelligenza, sia nella capacità di connetterli fra loro.

Prima di arrivare alle cinque intelligenze, tuttavia, è opportuno procedere in questo percorso di presa di coscienza perché, come vedremo, HCE funziona solo se voi funzionate, solo se siete attenti, vigili, svegli.

1° Esercizio

Ecco quindi un primo esercizio, il cui scopo principale è proprio quello di farvi “accendere” il cervello e di iniziare a dirgli dove e cosa guardare. Soprattutto, ha come scopo palesare il fatto che seguire l’approccio tradizionale e comunemente accettato spesso non produce il risultato sperato.

Abbiamo parlato, a tal proposito, della differenza sostanziale che esiste fra "ricalcare" un individuo e "ingaggiare" il suo cervello rettile, per ottenere da lui l’attenzione necessaria al proseguimento dell’interazione.

Prendetevi qualche minuto per evocare alla memoria almeno un episodio nel quale siete stati "gentili" e perfettamente adeguati al vostro interlocutore, rispettando tutti i principi del mirroring, senza ottenere il risultato desiderato (e se non avevate pianificato un risultato preciso per quella interazione, avete appena scoperto un motivo ulteriore per imparare HCE).

Ora, scrivete quello che avete fatto, e quello che è successo.

2° Esercizio

Questo esercizio ha come scopo farvi notare che il vostro approccio comunicativo è solo una delle tante variabili presenti in una interazione e, infatti, sicuramente in alcuni contesti vi ha fatto ottenere quel che per voi era importante e in altri contesti no, magari a causa di diverse variabili ambientali, comportamentali e così via.

Per questo, richiamate alla mente almeno due situazioni in cui, a parità di approccio, avete avuto riscontri completamente diversi. La cosa fondamentale è che voi ricordiate episodi in cui il vostro approccio è stato lo stesso: magari avete posto una domanda che di solito funziona, oppure avete applicato una strategia di vendita che di solito produce risultato, e così via.

Concentratevi su una domanda o una frase che di solito utilizzate, e che di solito funziona. In questo modo, il vostro cervello potrà iniziare a fare le analisi che vi suggeriamo nel prossimo esercizio.

3° Esercizio

Eccoci infine al terzo esercizio. Riferendovi alle due situazioni dell’esercizio precedente, quelle nelle quali avete utilizzato lo stesso approccio ottenendo risultati diversi, fate ora un elenco di tutti i dettagli che riuscite a ricordare sui due episodi: luogo, elementi di arredo, abbigliamento dei vostri interlocutori, abbigliamento vostro, stato d’animo con il quale avete gestito i due episodi e così via.

Più lungo è l’elenco, più crescerà la vostra consapevolezza, da almeno due punti di vista. Il primo è che concentrarsi solo su una variabile (per esempio, la "tecnica" tal dei tali) è un approccio molto limitante rispetto a quanto dovete fare.

Il secondo è che durante una interazione sono presenti moltissime variabili e che solo attraverso questa precisa presa di consapevolezza vi sarà possibile imparare a gestirle.

HCE - La Scienza delle Interazioni Umane - Volume 1

Paolo Borzacchiello, Luca Mazzilli

(2)

Le persone non comunicano. Le persone interagiscono. Questo libro rivela per la prima volta le scoperte e le tecniche innovative di HCE (Human Connections Engineering), la scienza che studia le variabili coinvolte in ogni interazione umana, e le...

€ 14,90 € 14,16 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Paolo Borzacchiello

Paolo Borzacchiello

Paolo Borzacchiello (Brescia, 25 maggio 1974) è uno scrittore, consulente e imprenditore italiano. Fra i massimi esperti di intelligenza linguistica applicata al business, da oltre quindici anni si occupa di studio e divulgazione di tutto ciò che riguarda le interazioni umane e in...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Luca Mazzilli

Luca Mazzilli

Luca Mazzilli (Milano, 17 giugno 1983) è un imprenditore seriale, un consulente del lavoro, un trainer, un programmatore, un insegnante di kung fu e, ora, anche uno scrittore. All’età di 27 anni aveva già contribuito ad avviare direttamente oltre 50 aziende e ora...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Comunicare al meglio, sfruttando 5 tipi diversi di intelligenza

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.