+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-18:00

Come scegliere la propria agenda?

di Valeria Bollini 19 giorni fa


Come scegliere la propria agenda?

Piccola, grande, settimanale, giornaliera… una serie di spunti per trovare quella giusta per te

Come ogni autunno è arrivato per me il momento di iniziare a cercare uno strumento davvero importante per la vita di tutti i giorni: l’agenda per il nuovo anno.

Forse perché, tra i mille impegni lavorativi e personali, rischio sempre di dimenticarmi qualcosa, o perché scrivere è sempre stato un chiodo fisso. Fatto sta che ormai non riesco più a farne a meno.

Ma scegliere l’agenda giusta, anche se può sembrare un compito molto banale, in realtà non lo è affatto. Questo perché ognuno di noi è diverso e quello che può essere utile e perfetto per qualcuno potrebbe essere completamente inutile per qualcun altro.

Girovagando tra le mille proposte che ogni anno in questo periodo affollano gli scaffali (anche virtuali) delle librerie, ecco alcune dritte per riuscire a orientarti e capire qual è l’agenda che fa per te.

In questo articolo parliamo di:

L'Agenda della Luna 2020 — Agenda

(29)

€ 7,65 € 9,00 (15%)

Pensa Positivo - Agenda 2020 — Agenda

(1)

€ 15,21 € 17,90 (15%)

Segreti - Agenda 2020 — Agenda

(8)

€ 14,45 € 17,00 (15%)

Indice dei contenuti:

Grande o piccola? Quando le dimensioni contano

Le agende ormai passano dal formato mini di uno smartphone a quello gigante di un quadernone ad anelli. Ma come fare per capire quale formato è quello giusto?

Innanzitutto devi prima capire qual è l’uso che ne dovrai fare. Dovrai portarla con te in ogni momento e in qualunque contenitore, dallo zaino o la valigetta per il lavoro alla borsetta per il tempo libero? Allora sicuramente non potrai esagerare con le dimensioni e con il peso.

Hai bisogno di lasciarla unicamente in ufficio oppure nello studio di casa? Allora puoi permetterti anche un formato più grande e un po’ più pesante.

Agende piccole:

Agende medie e grandi:

Agenda giornaliera o settimanale? Un dilemma esistenziale

Questo è uno dei dubbi più “filosofici” che accompagnano la scelta di un’agenda. Perché, se per quanto riguarda le dimensioni, tutto si riduce a capire per quanto tempo la porteremo con noi e in quali contesti, la distinzione tra “settimanale” e “giornaliera” è quella che si lega di più alla nostra personalità e al nostro modo di essere.

Un’agenda settimanale ti permette di avere sott’occhio immediatamente gli impegni della settimana. I sette giorni, dal lunedì alla domenica, sono raggruppati in due fogli vicini, così, quando aprirai la pagina, saprai immediatamente non solo quello che dovrai fare oggi, ma anche domani, dopodomani, e via di seguito. Lo spazio per scrivere non è tantissimo, quindi occorre più che mai essere diretti, concisi, e arrivare subito al dunque, senza troppi fronzoli e giri di parole.

Un’agenda giornaliera invece lascia molto più spazio alla scrittura e all’immaginazione. Ogni pagina è dedicata ad un unico giorno ed è perfetta se si vuole scrivere anche annotazioni, pensieri o magari fare degli schizzi. Oppure anche se non siamo proprio dei maghi della sintesi e per annotare il prossimo appuntamento dall’oculista abbiamo bisogno di segnarci anche il nome della segretaria.

Per scegliere tra queste due opzioni devi prima di tutto capire come sei. Sei una persona concisa e pratica, che usa la sua agenda solo per memorizzare gli impegni e nient’altro? Sei una persona creativa che ama annotare tutto ciò che riguarda la giornata? Valuta.

Agende settimanali:

Agende giornaliere:

Una questione di stile

Anche l’occhio ovviamente vuole la sua parte, e avere un’agenda che ci piace esteticamente ci invoglierà sicuramente di più a usarla.

C’è anche un altra cosa da considerare, di cui mi sono resa conto negli anni. Portando con noi la nostra agenda per buona parte della giornata e quasi tutti i giorni, ad un certo punto diventa uno strumento per esprimere la nostra personalità, come un vestito o un paio di scarpe.

Le possibilità e le decorazioni sono infinite e in questo caso c’è un solo modo per non sbagliare: scegli quella che più ti colpisce e che ti fa pensare che non vedi l’ora di averla tra le mani.

CAROSELLO PROD CON VARI STILI DI DECORAZIONE

Un’agenda amica dell’ambiente

Ci sono poi da considerare anche tutta un’altra serie di fattori che possono essere importanti per alcuni di noi e un po’ meno per altri.

Un tema che a me sta molto a cuore è quello ambientale. Tra i miei buoni propositi per ogni nuovo anno c’è sempre quello di cercare di impattare il meno possibile sul nostro povero pianeta. Quindi anche la mia agenda dovrebbe andare in questa direzione.

Ci sono sempre più proposte eco-friendly anche in questo settore: dalle pagine in carta riciclata, all’utilizzo di inchiostri atossici non inquinanti, alle copertine realizzate con materiali di recupero.

La mia scelta: l’agenda a punti

Avendo provato diversi tipi di agende nel corso degli anni, dopo anni di tentativi sono giunta alla mia soluzione ideale, quella dell’agenda a punti (o bullet journal).

L’agenda a punti è una sorta di ibrido tra un calendario, un’agenda vera e propria, una serie di liste e un diario personale. E, cosa più importante, decidi tu quale struttura dovrà avere. Tutto quello che serve è un quaderno o un taccuino con pagine vuote, che andrai a strutturare sulla base delle tue esigenze.

Certo, per poter realizzare questo tipo di agenda occorre avere del tempo a disposizione, cosa che non tutti hanno, e anche una buona dose di pazienza e di voglia di mettersi a scrivere, ma per quanto mi riguarda, è stata l’unica che mi abbia davvero lasciata soddisfatta.

Esistono diversi libri che spiegano come importare un’agenda a punti. Eccone uno molto semplice da sfogliare e ricco di consigli utili:

Bullet Journal

Tieni traccia del passato, ordina il presente, progetta il futuro

Ryder Carroll

(3)

Il bullet journal è un sistema flessibile e personalizzabile per organizzare appuntamenti, cose da fare e liste di ogni tipo, in modo da essere più efficienti con meno sforzo. È un’agenda che possiamo organizzare e costruire a seconda delle...

€ 18,90

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Scopri tutte le agende ›


Valeria Bollini

Valeria Bollini è un'artigiana creativa che ama tutto ciò che le permette di mettere le "mani in pasta". Si dedica all'ecologia, all'autoproduzione di detersivi e alla cosmesi naturale. È convinta che i libri siano meravigliose porte per aprire la mente. Lavora in...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Come scegliere la propria agenda?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.