800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Come lo Yoga può aiutare a realizzare il desiderio di avere figli?

di Kerstin Leppert 5 mesi fa


Come lo Yoga può aiutare a realizzare il desiderio di avere figli?

Leggi un estratto dal libro di Kerstin Leppert "Yoga per la Fertilità"

Indice dei contenuti:

Il ciclo femminile e la fase fertile

Per quanto questo libro non abbia la pretesa di essere un manuale di medicina, iniziamo con un rapido sguardo al ciclo femminile: un ciclo mestruale standard dura mediamente 28 giorni, anche se può andare dai 21 ai 35 giorni. In questo periodo la donna è fertile solo per 3-5 giorni. Il calcolo viene fatto dal primo giorno della mestruazione.

La prima fase, di durata variabile, è la fase follicolare o quella in cui gli ovuli maturano; in seguito arriva la fase luteinica, che dura dai 12 ai 14 giorni e nel frattempo avviene l’ovulazione. L’ovulo in sé ha una fertilità limitata che va dalle 12 alle 48 ore, è possibile arrivare ad avere più giorni fertili solo perché gli spermatozoi sono in grado sopravvivere in un “buon” muco vaginale dai 3 ai 5 giorni.

Molte donne suppongono che l’ovulazione avvenga sempre a metà del ciclo o intorno al quattordicesimo giorno. Ciò è vero solo nel caso di un “ciclo ideale” di 28 giorni. In realtà l’ovulazione avviene 12-14 giorni prima che inizi la mestruazione: dunque, una donna con un ciclo mestruale di 33 giorni ha l’ovulazione intorno al diciannovesimo giorno, mentre una donna con un ciclo di 24 giorni avrà l’ovulazione già al decimo giorno del ciclo.

Passata l’ovulazione termina la fase fertile e per quel ciclo specifico non può più verificarsi una gravidanza.

Le ricerche hanno dimostrato che anche se si hanno rapporti sessuali durante la fase fertile, la probabilità di rimanere incinta è solo del 25% per ciclo, il giorno dopo l’ovulazione la probabilità scende sotto l’1%.

Le donne possono stabilire quando si verifica la loro fase fertile, procedendo come segue: fate un protocollo del vostro ciclo mestruale per molti mesi. Per trovare l’inizio della fase fertile, scegliete il ciclo più breve e quello più lungo e sottraete da entrambi il numero 18.

Se, ad esempio, il ciclo più lungo dura 28 giorni e quello più breve ne dura 22, allora la fase fertile inizia tra il quarto e il decimo giorno. In base a questo calcolo l’ovulazione dovrebbe verificarsi nel periodo di osservazione tra l’ottavo e il decimo giorno. L’intera fase potenzialmente fertile inizierebbe dunque al quarto giorno e terminerebbe al quattordicesimo.

Questo significa che donne con un ciclo molto breve possono essere fertili già durante le mestruazioni, nelle donne con un ciclo più lungo la finestra della fertilità si sposta ovviamente più avanti. Nelle donne, infine, in cui la durata del ciclo mestruale è molto variabile, la finestra temporale è davvero molto grande.

Per limitare ulteriormente il tutto potete misurare la vostra temperatura mattutina quando vi alzate, per determinare in maniera retroattiva la fine della fase fertile. Non appena si verifica un aumento che va dallo 0,4 allo 0,8 gradi Celsius, sapete che l’ovulazione è avvenuta nelle precedenti 12-24 ore. Saperlo può essere utile per il ciclo successivo.

Oppure fate attenzione al muco vaginale e alla vostra libido. In questo caso è necessaria una buona sensibilità nell'osservare se stessi. Lo yoga vi aiuta ad affinare la presa di coscienza del vostro corpo e a diventare più sensibili.

Il muco vaginale può variare da secco/assente (prima della mestruazione) ad appiccicoso e filamentoso (prima dell’ovulazione) fino a trasparente e umido (durante l’ovulazione).

Intorno al periodo dell’ovulazione molte donne si sentono più erotiche e sensuali e hanno molta più voglia di avere rapporti sessuali. Dal punto di vista puramente biologico la cosa ha perfettamente senso: la natura vuole arrivare a far sì che voi vi riproduciate e che abbiate rapporti sessuali durante la vostra fase fertile… Se però per un lungo periodo avete fatto ricorso ad una contraccezione di tipo ormonale, può darsi che ci voglia un po’ di tempo prima che sia ripristinata una sensibilità di questo tipo.

Quando il bambino desiderato non arriva

Un tempo la maggior parte delle donne aveva figli già in gioventù. Ancora negli anni Sessanta a 25 anni molte donne avevano già avuto più figli.

Negli ultimi 50 anni l’età delle primipare è aumentata costantemente nei Paesi industrializzati e oggi siamo arrivati a 30 anni. Quando nel 1993, a 25 anni, ho messo al mondo mia figlia sono stata un caso speciale tra le mie amiche, che ancora neanche pensavano ad avere figli. All'epoca avevo usato dei metodi di prevenzione naturali, ignorando però le particolarità di un ciclo breve. Mia figlia è stata concepita in un cosiddetto giorno sicuro, cioè già al quarto giorno del ciclo...

Al giorno d’oggi la maggior parte delle coppie pianifica la propria vita secondo un modello in tre fasi: dapprima la scuola e la formazione o lo studio, poi un paio d’anni lavorativi e infine la ricerca del partner con cui formare poi una famiglia.

Secondo le stime oggi circa il 70% delle gravidanze viene pianificato. Dopo aver usato contraccettivi per un periodo non trascurabile dei loro anni fertili, molte donne sospendono la pillola e pensano di rimanere subito incinta. Nella maggior parte dei casi ciò avviene nell'arco dei successivi dodici cicli: otto nove donne su dieci hanno “buone speranze” di rimanere incinta entro un anno, come si diceva un tempo, quando avere figli possedeva ancora un’aura mistica.

Ciò significa, però, che circa il 10 e il 20 per cento delle donne che desiderano un figlio dopo un anno stanno ancora aspettando di vedere comparire la striscia blu sul test di gravidanza e, mese dopo mese, sono sempre più scoraggiate. Si parla di disturbi della fertilità o di infertilità quando dopo un anno di rapporti costanti e non protetti non si riesce a ottenere una gravidanza.

Statisticamente i motivi sono equamente divisi tra l’uomo e la donna e in minima parte in entrambi. Spesso la medicina non riesce a trovare una causa,...

Tratto dal libro

Yoga per la Fertilità

Come rimanere incinta in modo naturale e vivere una gravidanza consapevole

Kerstin Leppert

Insegnamenti pratici e stile divulgativo caratterizzano questo libro, dedicato ai futuri genitori! Kerstin Leppert, esperta maestra di yoga, ha creato un programma completo di esercizi fisici e respiratori, di meditazioni e...

€ 14,50

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Kerstin Leppert è insegnante di Yoga Kundalini da molti anni. I suoi corsi sono finalizzati alla cura di diverse patologie. In Germania lavora anche come giornalista e redatrice per una rivista di yoga. madre di due bambini, vive ad Amburgo.
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Come lo Yoga può aiutare a realizzare il desiderio di avere figli?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste