+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Ciò che i risultati dicono di noi

di Gregg Braden 11 mesi fa


Ciò che i risultati dicono di noi

Leggi un estratto dal libro "La Matrix Divina" di Gregg Braden

Sotto molti punti di vista, la nostra esperienza della Matrix Divina potrebbe essere paragonata al software che fa funzionare un computer. In entrambi i casi, i comandi devono basarsi su un linguaggio che il sistema riesca a comprendere.

Nel caso del computer, si tratta di un codice binario formato dai numeri Gel. Per la coscienza, invece, si richiede un tipo diverso di linguaggio, che non fa uso né di numeri né di alfabeti e tanto meno di parole.

Poiché facciamo già parte della Matrix Divina, ha perfettamente senso ritenere che dovremmo già essere in possesso di rutto ciò che ci serve per comunicare con essa senza aver bisogno di un manuale di istruzioni o di un particolare tipo di formazione. In effetti, è proprio così.

Stai leggendo un estratto da questo libro:

La Matrix Divina

Un Ponte tra Tempo, Spazio, Miracoli e Credenze - Nuova ristampa

Gregg Braden

“Tutta la materia trae origine e vita solo in virtù di una forza... Dobbiamo presupporre che dietro a questa forza esista una Mente cosciente e intelligente. Quella Mente è la matrice di tutta la materia”. Max Planck, 1944 Ogni cosa...

€ 18,60 € 17,67 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Il linguaggio della coscienza sembra essere rappresentato dall’esperienza universale delle emozioni. Nasciamo capaci di amare, odiare, aver paura e perdonare. Se ammettiamo che i sentimenti in realtà rappresentino delle istruzioni per programmare la Matrix Divina, possiamo affinare la nostra capacità di capire come si fa per portare la gioia, la guarigione e la pace nella nostra vita.

Questo libro non aspira a dire l’ultima parola in fatto di storia della scienza e di nuova fisica. Molti altri testi di successo hanno già contribuito alla diffusione di informazioni di questo tipo nella coscienza contemporanea. Alcuni sono anche citati in quest’opera - Iperspazio di Michio Kaku, ad esempio, o Universo, Mente, Materia di David Bohm. Tutti rappresentano un modo nuovo e significativo di guardare alla realtà che ci circonda, quindi ne raccomando la lettura.

La presente opera va intesa come un utile strumento - una guida - da applicare ai misteri della vita di ogni giorno. Ciò spiega perché talvolta ho scelto di concentrarmi sugli inattesi e radicali risultati degli esperimenti quantistici, anziché appesantire il discorso con troppi dettagli tecnici sullo svolgimento degli esperimenti in sé. Per poter comprendere il potere che risiede nel saper manifestare la guarigione, la pace, la gioia, le relazioni amorose e la partecipazione, oltre che per riuscire a sopravvivere i tempi d’oggi, è più importante concentrarsi su ciò che i risultati ci dicono di noi stessi, anziché sui particolari relativi al modo in cui gli studi sono stati condotti. Chi fosse interessato ai dettagli, troverà in nota la citazione delle fonti.

Per moltissime persone le grandi scoperte avvenute nel mondo della fisica quantistica restano poco più che fatti interessanti - cose di cui parlare durante conferenze e laboratori, o davanti a un latte caldo da Starbucks. Nonostante la portata delle loro implicazioni e le vette filosofiche su cui ci trasportano, le scoperte in sé sembrano rivestire una rilevanza minima nella vita quotidiana della gente. A cosa serve, ad esempio, sapere che una particella di materia può esistere simultaneamente in due luoghi diversi, o che gli elettroni possono viaggiare più veloci di quanto aveva predetto Einstein, se questa informazione in qualche modo non influisce direttamente sulla nostra vita? Solo quando riusciamo a mettere in relazione queste sconcertanti scoperte con la guarigione fisica, o con ciò ci può accadere di sperimentare nei centri acquisti, nei salotti, negli aeroporti e nelle aule del mondo, le scoperte diventano rilevanti per noi.

L’abisso apparente fra i misteri del mondo quantistico e l’esperienza quotidiana è proprio il punto in cui La Matrix Divina intende gettare un ponte. Questo libro va oltre la semplice descrizione di scoperte scientifiche: intende infatti dare significato a come quelle scoperte possono aiutarci a crescere in quanto persone, insegnandoci a costruire insieme un mondo migliore.

La stesura del libro è stata motivata da un solo intento: comunicare un senso di speranza e potenzialità latente, favorendo la capacità delle persone di riappropriarsi del proprio potere personale in un mondo che spesso ci fa sentire piccoli, inutili e impotenti. Intendo realizzare l’obiettivo grazie a uno stile discorsivo, capace di descrivere le straordinarie intuizioni della nuova scienza in modo coinvolgente e facilmente comprensibile.

La mia esperienza nel campo delle conferenze dal vivo mi insegna che, per raggiungere efficacemente il pubblico, è importante rispettare la modalità di apprendimento di ognuno. A prescindere da quanto pensiamo di funzionare “col cervello sinistro” o sentiamo di funzionare col “cervello destro”, resta il fatto che tutti ricorriamo a entrambi gli emisferi cerebrali per dare un senso al mondo. Sebbene alcuni facciano molto più affidamento sull’uno o sull’altro emisfero, è importante tener conto sia dell’intuizione che della logica quando si invitano le persone a fare un enorme balzo avanti nella loro concezione della realtà.

Questo spiega perché la stesura de La Matrix Divina riflette i parametri di creazione di un arazzo. Nelle pagine che seguono, le storie personali e le esperienze pertinenti all’“emisfero destro” si intrecciano con ricerche, resoconti e scoperte più in sintonia con l’“emisfero sinistro”, che ragionano sulla rilevanza di quelle vicende. Questa modalità di condivisione dell’informazione conferisce ai dati una fisionomia meno scolastica, pur includendo abbastanza riferimenti alla scienza d’avanguardia da preservarne il significato.

Proprio come la vita si fonda sulle quattro basi chimiche che formano il DNA, anche l’universo sembra poggiare su quattro caratteristiche della Matrix Divina che fanno funzionare le cose in un dato modo. La chiave per entrare in contatto con il potere della Matrix risiede nella nostra capacità di accogliere quattro scoperte strategiche che la collegano alla vita umana in modo finora sconosciuto:

  • Scoperta n. 1: Esiste un campo di energia che unisce tutto il creato.
  • Scoperta n. 2: Tale campo ha il ruolo di un contenitore, di un ponte e di uno specchio delle credenze che portiamo dentro di noi.
  • Scoperta n. 3: Il campo non locale è olografico. Ogni sua parte è collegata a tutte le altre e ogni suo tassello rispecchia l’intero su scala ridotta.
  • Scoperta n. 4: Noi comunichiamo con il campo attraverso il linguaggio delle emozioni.

Abbiamo il potere di riconoscere e mettere in pratica queste realtà che determinano tutto, dalla guarigione al successo nei rapporti umani e nella carriera. In ultima analisi, la sopravvivenza della nostra specie potrebbe dipendere direttamente dalla nostra capacità di adottare e dalla disponibilità a condividere pratiche orientate verso la vita, che si rifacciano a una visione quantistica unificata della realtà.

Per rendere giustizia alla vastità dei concetti evocati da La Matrix Divina, ho diviso l’opera in tre parti, ciascuna delle quali affronta una delle implicazioni fondamentali del campo. Anziché collocare una conclusione formale alla fine di ogni parte, ho messo in luce i concetti principali nel corso del testo, siglandoli sotto forma di “Chiavi” contrassegnate da numeri progressivi (Chiave n. 1, n. 2, ecc.). Per una consultazione veloce, un elenco delle 20 Chiavi è collocato alla fine del capitolo 8.

Segue ora una breve descrizione di ciascuna sezione, per aiutare il lettore a orientarsi nel testo e a reperire qualunque informazione utile, dalla citazione importante alla fonte di ispirazione più profonda.

La Parte I, “Alla scoperta della Matrix Divina: il mistero che unisce tutte le cose”, esplora la persistente sensazione umana di essere tutti uniti da un campo che mette in comunicazione l’intero creato. Nel capitolo 1 viene presentato il singolo esperimento che ha fatto regredire la scienza di cent’anni, durante la ricerca di quel campo energetico. Nella stessa sezione compaiono anche le ricerche che nel XX secolo hanno fatto decollare la fisica quantistica, costringendo gli scienziati a rivedere quell’esperimento iniziale secondo cui tutto nell’universo sarebbe stato separato. Sono stati inclusi tre esperimenti rappresentativi, che illustrano le più recenti scoperte scientifiche riguardo a un campo energetico precedentemente non riconosciuto. In sintesi, le scoperte dimostrano quanto segue:

  1. Il DNA umano ha un effetto diretto sulla materia di cui è fatto il mondo.
  2. Le emozioni umane hanno un effetto diretto sul DNA, che a sua volta condiziona la sostanza di cui è fatto il mondo.
  3. Il rapporto esistente fra le emozioni e il DNA trascende i confini del tempo e dello spazio. Gli effetti sono identici a prescindere dalla distanza.

Alla fine della Parte I, restano pochi dubbi sull’esistenza della Matrix Divina. Sia che venga descritta da una prospettiva spirituale o scientifica, risulta chiaro che là fuori c’è qualcosa - un campo di energia che mette in collegamento tutte le nostre azioni e anche tutto ciò che siamo e sperimentiamo. La logica quindi porta a domandarsi: “Cosa ne facciamo di queste informazioni?” e “Come si può utilizzare la Matrix Divina nella vita?”.

La Parte II, “Un ponte tra immaginazione e realtà: come funziona la Matrix Divina”, esplora il significato del vivere in un universo in cui tutto non solo è collegato (non localizzato) ma è anche unito olograficamente. Il sottile influsso di questi principi forse rappresenta una delle maggiori scoperte della fisica del XX secolo - ma probabilmente allo stesso tempo è il meno compreso e più trascurato in assoluto. Questa sezione dell’opera si propone volutamente in veste non tecnica ed è concepita per essere un’utile guida al mistero di esperienze che tutti condividono, pur riconoscendo raramente la pienezza dell’insegnamento che contengono.

Se si concepisce la vita umana dal punto di vista secondo cui tutto esiste in ogni luogo e in ogni momento, le implicazioni sono talmente vaste, che per molti risulta difficile afferrarle. È proprio grazie a questa connessione universale, che riuscivamo sostenere, condividere e sentire le gioie e i dolori della vita, ovunque e sempre. Che uso si può fare di un potere simile?

La risposta inizia dal comprendere che in realtà non esistono né un “qui” e “là”, né un “ora” contrapposto a un “allora”. Dalla prospettiva che considera la vita come un ologramma dotato di connessioni universali, il qui è già là, e l’allora è sempre stato ora. Le antiche tradizioni spirituali ci ricordano che l’essere umano fa continuamente delle scelte che affermano o negano la vita. Ogni momento scegliamo di adottare modalità che alimentano la nostra carica vitale o la esauriscono, optiamo per respiri profondi che stimolano la vitalità o per respiri corti che la negano e rivolgiamo agli altri pensieri o parole in cui dominano il rispetto oppure l’offesa.

Grazie al potere della coscienza umana, non localizzata e olografica, ognuna di queste nostre scelte, apparentemente insignificanti, comporta conseguenze che vanno ben oltre i tempi e i luoghi della nostra vita. Infatti, le scelte individuali si combinano per diventare realtà umana collettiva - questo è ciò che rende tali scoperte parimenti esaltanti e inquietanti. Comprendendo questi fattori, noi scopriamo:

  • Il motivo per cui le aspettative positive, i pensieri e preghiere si trovano già a destinazione.
  • Che non siamo limitati dal corpo fisico o dalle “leggi” della fisica.
  • Che siamo in grado di sostenere i nostri cari in qualunque luogo si trovino, dal campo di battaglia alla sala riunioni, senza mai allontanarci da casa.
  • Che abbiamo il potenziale di guarire istantaneamente.
  • Che è possibile scrutare il tempo e lo spazio senza nemmeno aprire gli occhi.

La Parte III, “Messaggi dalla Matrix Divina: vivere, amare e guarire nella consapevolezza quantistica”, affronta direttamente sia gli aspetti pratici del vivere in un campo unitario di energia, sia l’influenza che ciò esercita sugli eventi della nostra vita. Ricorrendo ad esempi di sincronismi, coincidenze e vigorosi atti intenzionali di guarigione e dando una spiegazione a ciò che i nostri più profondi rapporti umani ci rispecchiano di noi, questa sezione offre un modello per riconoscere il probabile significato delle esperienze ricorrenti della vita.

Attraverso una serie di storie realmente accadute vengono espressi il potere, l’ironia e la chiarezza con cui gli eventi apparentemente insignificanti che ci accadono, in realtà rappresentano “noi” nell’atto di svelare a noi stessi le nostre convinzioni più vere e profonde. Fra gli esempi scelti per illustrare questo tipo di rapporto, ho incluso una storia vera che dimostra come anche gli animali domestici sappiano servirsi del loro corpo per attirare la nostra attenzione su malattie che non ci siamo accorti di avere o che stiamo ancora incubando.

La Matrix Divina è il risultato di più di vent’anni di ricerca e rappresenta anche il mio personale percorso, teso a dare un senso al grande segreto custodito dalle nostre più antiche e celebrate tradizioni mistiche. Se avete sempre cercato di rispondere alla domanda: “Siamo veramente collegati gli uni agli altri e, se è così, fino a dove si spinge quel legame?” oppure “Quanto potere abbiamo realmente per poter cambiare il mondo?” allora questo libro vi piacerà.

La Matrix Divina è stato scritto per voi, che con la vostra vita create un ponte fra la realtà del passato e la speranza del futuro. È a voi che viene chiesto di perdonare e di sintonizzarvi sulla compassione, in un mondo che vacilla per le ferite infette dal dolore, dal giudizio e dalla paura. La chiave per scampare ai tempi d’oggi sta nel saper creare, mentre siamo ancora calati nelle condizioni di vita che minacciano la nostra esistenza, un modo nuovo di pensare.

Alla fine, potremmo scoprire che la capacità umana di comprendere e applicare le “regole” della Matrix Divina rappresenta il cardine della nostra guarigione più profonda, della gioia umana più sublime e della nostra sopravvivenza in quanto specie.

La Matrix Divina

Un Ponte tra Tempo, Spazio, Miracoli e Credenze - Nuova ristampa

Gregg Braden

“Tutta la materia trae origine e vita solo in virtù di una forza... Dobbiamo presupporre che dietro a questa forza esista una Mente cosciente e intelligente. Quella Mente è la matrice di tutta la materia”. Max Planck, 1944 Ogni cosa...

€ 18,60 € 17,67 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Desidero ricevere Novità, Offerte, Sconti e Punti. Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un premio di 50 punti.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Non ci sono ancora commenti su Ciò che i risultati dicono di noi

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.