800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Caffè espresso: fa bene o fa male?

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 3 giorni fa


Caffè espresso: fa bene o fa male?

Fa bene o fa male? Si può consumare senza effetti collaterali o invece ne ha? Quando è meglio consumarlo e come? Per chi è davvero sconsigliato? E a chi invece un caffè potrebbe migliorare la salute?

Il caffè è una bevanda internazionale ed è particolarmente amata dagli italiani. Sono pochi coloro che non consumano caffè e che non lo amano.

Vediamo come usarlo per la salute!

Indice dei contenuti:

Caffè, il mito italiano

Il caffè italiano si differenzia dalla maggior parte dei caffè in tutto il mondo. Il nostro espresso, così lo definiamo, è più cremoso, più denso, più ristretto di tutte le altre tipologie di caffè.

Perché espresso? Perché a differenza degli altri tipi, noi lo consumiamo in un paio di sorsi. Non ce lo portiamo appresso, per intenderci, come si vede nei film americani, nel grosso bicchiere di carta.

Esistono molti momenti nella giornata della giornata in cui una pausa caffè è quel che ci vuole.

Quello che non conosciamo del caffè, è il suo effetto sull’organismo.

Il caffè, fa bene o fa male?

Sul caffè se ne scrivono tante e gli amanti del caffè fanno fatica a rinunciare al suo gusto. Fa bene o fa male?

Consideriamo il caffè dal punto di vista della medicina orientale: alimento riscaldante, di natura yang che stimola i visceri (gli intestini) e contribuisce a una contrazione maggiore di alcuni organi come cuore e fegato.

Il caffè è una sostanza acidificante che influisce sul PH dei tessuti. E in una dieta già prevalentemente acidificante (con scarsa presenza di verdura e frutta) va a squilibrare maggiormente il quadro complessivo. Stimola la funzionalità cardiaca, accelerando i battiti e intossica il fegato, nella sua funzionalità digestiva.

Sembra incredibile? In realtà questa bevanda così tanto diffusa non è molto benefica per la salute e spesso si tende ad abusarne. Certamente c’è differenza fra chi consuma un caffè al giorno e chi ne consuma tre o quattro!

Ciò che maggiormente sovraccarica gli organi, è la tostatura del caffè, più che il caffè in sé.

Siamo abituati a consumarlo tostato e lo troviamo in commercio in polvere o in grani. In realtà il caffè nasce di colore verde e assume il caratteristico colore nero dopo la tostatura, che ha un forte effetto riscaldante per l’organismo.

Ecco quando il caffè fa bene

C’è un modo per utilizzare il caffè che diventa benefico e salutare: è molto lontano da come siamo abituati ad utilizzarlo noi in occidente.

Sempre ispirandosi alle pratiche orientali, il caffè può essere usato per effettuare una pulizia profonda del fegato e della colecisti. Come? Assumendolo non per la via tradizionale che conosciamo, ovvero per bocca, ma attraverso l’intestino.

Una delle pratiche più salutari è l’enteroclisma a base di caffè che diventa un vero toccasana per la salute del nostro fegato.

Farlo è semplicissimo: basta munirsi di una sacca da due litri con cannula per enteroclisma e riempirla con acqua bollita e caffè. Appoggiandosi sul fianco sinistro, si introduce il liquido per via rettale e una volta passato tutto, ci si sposta sul fianco destro e si trattiene l’acqua per almeno 10 minuti prima di evacuare.

In questo modo il caffè ci donerà i suoi benefici migliori!

Vai ai CAFFE PER MOKA

Le Virtù del Caffè

Franck Senninger

Quando ti prendi una pausa con un buon caffè “che ti tira su”, sai che stai anche dando una mano alla tua salute? In questa piccola guida pratica scoprirai i numerosi benefici che il caffè può offrirti, dalle vitamine...

€ 9,90 € 8,42 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Non ci sono ancora commenti su Caffè espresso: fa bene o fa male?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste