+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

C’è qualcosa d’altro e potresti essere tu…

di Tiberio Faraci, Dominique Hort 11 mesi fa


C’è qualcosa d’altro e potresti essere tu…

Leggi un estratto da "Tuo per Sempre. Tua per Sempre" di Dominique Hort e Tiberio Faraci

Se ho un progetto, un’idea, un’intuizione, un indirizzo scolastico, qualsiasi cosa appartenga a ciò che sto facendo o che voglio fare, essere, diventare, mi posso chiedere: ”Lo faccio per amore o per paura?”.

Molte persone cercano qualcuno da avere accanto; ma spesso la motivazione che le spinge a voler trovare l’amore non è l’amore stesso, bensì la paura di restare da soli, per esempio, o la paura di non poter avere un figlio perché l’età è già avanzata. In certi casi quindi, addirittura, c’è anche la paura tra gli ingredienti più spesso scelti per ottenere l’amore.

E quando è così, anche se il risultato arrivasse, a che tipo di amore si potrà aspirare, se lo si è desiderato per paura?

Prova a dire: “IO SONO ANIMA” invece di “Io ho un’anima”. Che effetto fa? Strano? Liberatorio?

Pensaci: e se fossi tu Anima, la parte che sa, che sente, che vive e “anima” il tuo corpo? Cosa cambierebbe nel modo di rapportarti con Te stesso? Con la tua mente come la metteresti?

Riprendendo in mano il concetto che ti vede liberato/a, nel “Corso in Miracoli” si dice addirittura che c’è una sola situazione che farebbe tremare l’ego di paura (e il suo motore stesso è la paura, pensa quindi quanto lo stiamo sfidando) e sarebbe quella che ci vedrebbe accettare che il peccato non esiste. Non esiste perché l’errore commesso era veramente il meglio che potessimo fare in quel momento. E quindi come farcene una colpa?

Stai leggendo un estratto da...

Tuo per Sempre. Tua per Sempre

Credere in te in quanto anima

Dominique Hort, Tiberio Faraci

Non si tratta di "non fare ad altri ciò che non vorremmo fosse fatto a noi" ma di "non fare agli altri, ciò che essi non vorrebbero mai fosse fatto a loro"! Tutti sono maestri, anche tu! Quando manifestiamo la nostra parte Divina, tutti apprendiamo...

€ 12,00 € 11,40 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Indice dei contenuti:

La Saggezza

La saggezza dell’anima è quella capacità di rimanere “partecipe e distaccata” allo stesso tempo, nel riconoscere esattamente cosa sta succedendo al di là del fumo, che spesso viene messo in atto dalle forze che desiderano creare confusione. Non solo, ma si innalza al di sopra di esse e le riconosce come parte integrante del piano Divino.

Quando siamo innamorati, e stiamo aspettando a un appuntamento colui/colei che amiamo, forse saremmo felici allo stesso modo se arrivasse qualcun altro che ci dicesse che, essendo chi amiamo non disponibile in quel momento, ha mandato lui o lei in sostituzione della sua presenza? Certamente no!

E se anche accettassimo l’intento come segno di attenzione per non lasciarci soli, certamente non ci comporteremmo nello stesso modo come avremmo fatto con la persona che amiamo! Diremmo le stesse cose? No. Faremmo le stesse cose? No. Ci sentiremmo forse allo stesso modo? No!

Ora posso ammettere che il mio modo di accettare che “Sono Anima” non proviene dall’applicazione di acquisizioni mentali, ma perché l’ho appreso dalle mie straordinarie e allo stesso tempo semplicissime esperienze, inequivocabilmente Divine.

Avrete maestri che vi insegneranno in modi diversi, secondo le loro competenze, ma soprattutto in relazione al vostro stato di consapevolezza. Non è nostra intenzione insegnarvi a riconoscere quelli più adatti a voi, ma è importante che questo diventi parte della vostra ricerca personale.

Questa è l’occasione per ricordarvi che esistono anche maestri adatti al “volere” della nostra parte negativa. Sono quelli da lei sponsorizzati, che ci insegneranno il “valore” della parte ombra e che predicano un solo risultato, quello che lei definisce: “Aver Cercato Ma Non Aver Trovato”, “Averci Provato e Non Esserci Riusciti”.

Sono maestri che, invece di aiutarvi nella via, sembra siano esperti nel confondervela. Possiamo disquisire sul fatto che, se li abbiamo scelti o continuiamo a farlo, qualsiasi siano le ragioni, vuol dire che quelli erano i maestri che ci meritavamo o di cui avevamo bisogno.

Vi ricordate? Vi abbiamo già fatto menzione del concetto che non esistono scelte sbagliate, ma solo conseguenze diverse. Ed è partendo da queste ultime che dovete prendere la decisione, per dove siete in questo momento, dove volete andare e quale maestro seguire.


La nostra parte creativa non è come erroneamente, spesso creduto, la mente, ma l’anima.


Le invenzioni e le nuove scoperte sono sempre delle intuizioni che l’anima ha avuto e ha poi “passato” alla mente, o addirittura conoscenze che l’anima riceve dai piani superiori e che canalizza nel nostro piano terreno.

Anche quando una visualizzazione avvenisse effettivamente provenendo dalla vostra mente, la parte immaginativa, libera da strutture e che spontaneamente si rivelerà, sarà creata dall’anima: quindi, per definizione, sarà già parte del viaggio dell’anima.

Sarà infatti l’anima, a quel punto, che prenderà in mano l’esperienza che state vivendo, facendola accadere a seconda di ciò che vuole farvi sperimentare come corpo/mente.

Le coincidenze

La capacità di leggere attraverso fatti apparentemente casuali, ma che di casuale non hanno niente, ci permette di ricevere indicazioni importanti nelle scelte quotidiane, nelle decisioni, nelle attitudini e nei modi con cui affrontiamo la vita.

Il piano Divino si chiama così perché, appunto, di “piano” si tratta; e cioè ha delle regole di causa/effetto dirette che, per motivi pratici, possono anche avere degli spazi temporali lunghi, a causa dei quali non ne vediamo o riconosciamo le comunque esistenti relazioni..

Avviene così con il karma o i sogni: per questo è importante capire la relatività dell’anima, del tempo e dello spazio, e far diventare quindi il vostro viaggio uno studio all’interno del quale scrivere, prendere appunti, registrare eventi o sensazioni per riconoscerne le relazioni fra loro.


La moneta corrente del mondo spirituale è l’Amore, e se riesci ad accogliere la verità che tu esisti perché il Divino ti Ama, se accetti di essere Amore, è automatico che l’Amore diventi anche la tua nuova fede.


Cosa c’è più di quello? Sei tu che così diventi Divino.

Ti potrebbe aiutare il realizzare che, ponendo il parametro Amore come unità di misura, diventa tuo dovere fare della tua vita uno studio approfondito e una seria pratica spirituale? Con occhi amorevoli comincia a osservarti e capire come fai quello che fai e con quali conseguenze.

Se ci pensi, fa proprio parte delle qualità dell’anima diventare sempre più consapevole; quindi, osservare l’Amore che esprimi diventa il modo per verificare come stai procedendo, e fornirti un feedback importante per le scelte che attuerai momento dopo momento.

La domanda chiave che ti proponiamo di tenere sempre presente è la seguente: “La scelta che sto per fare, le parole che sto per utilizzare, le azioni che sto per attivare, aggiungeranno Amore alla mia vita e a quella di coloro che ne sono influenzati?” Pensa se questo diventasse il tuo mantra e il mantra di ogni persona sulla terra. Avremmo risolto tanti problemi, conflitti, sofferenze e ingiustizie.

Si parla di Amarci e di considerare che niente è sbagliato nel piano Divino.

Sta a noi riceverne i segnali e agire per migliorarci, sempre e comunque, con l’obiettivo di crescere evolvendo positivamente in ogni nostro aspetto, e saper così vivere appieno l’unico momento che realmente esiste: questo.

E il presente è sempre il cinema e lo schermo dove viene proiettata la manifestazione della nostra esistenza.

Un film in cui noi siamo i protagonisti, i registi; ma siamo anche coloro che hanno scritto la storia, gli sceneggiatori, i responsabili del casting che scelgono gli attori comprimari e le comparse, i segretari di produzione, coloro che si occupano di capelli e trucco. Insomma, facciamo tutto noi in quel cinema.

Ci occupiamo della programmazione e delle pulizie: è il cinema della nostra vita, dove creiamo storie e dove mettiamo in scena produzioni nostre.

Ad alcune abbiamo la sala esaurita e non ci sono che posti in piedi; in altre non avremo guadagnato neanche quanto servirà a pagare l’acqua che avremo bevuto nel frattempo.


La chiave è, e sarà sempre, il prenderci le nostre responsabilità nell’aver creato la nostra realtà e quindi dichiarare la nostra intenzione di fare tutto il possibile per migliorarci, fino ad arrivare là dove il piano Divino ci permette o magari ci chiede.


Se Amiamo abbastanza una persona o una situazione, tanto da cercare di conoscerla al meglio, allora potremo applicare la vera regola spirituale di non interferenza.

Non si tratta, come già detto, di non fare ad altri ciò che non vorremmo fosse fatto a noi, ma di non fare agli altri (ora che so chi sono, con la massima approssimazione possibile) ciò che essi non vorrebbero mai fosse fatto a loro! Al contrario, proietteremmo le nostre storie e interpretazioni sugli altri facendoli diventare chi loro non sono.

Solo praticando la legge della non interferenza, nel modo appena descritto, e dell’Amore Divino, possiamo permettere a chi sta attorno a noi di crearsi la sua realtà e non la nostra o quella che noi vorremmo che creasse per lui (e alla fine, se lo ammettiamo, per noi).

L’intuizione e la percezione sono “divenute mente”, per capire ciò che tu in quanto anima chiedevi, o consigliavi, momento dopo momento. Sarai insomma benedetto da Te stesso, dalla vera natura di chi tu sei; e potrai vivere una vita in totale coerenza e allineamento con le tue aspirazioni più elevate.

Diventi così il flusso Divino in azione nell’universo fisico. Che spettacolo!

A un certo punto del lavoro, nel nostro libro esortiamo chi sta leggendo, a creare dei propri punti di riferimento, da non perdere mai più di vista, per avere una continua strutturazione del proprio cammino nuovo in quanto anima.

Anche in questa occasione te ne diamo la possibilità. Trova una serie di “comandamenti” utili a spostare i tuoi limiti spirituali e non…

Quali sono i tuoi?

Tuo per Sempre. Tua per Sempre

Credere in te in quanto anima

Dominique Hort, Tiberio Faraci

Non si tratta di "non fare ad altri ciò che non vorremmo fosse fatto a noi" ma di "non fare agli altri, ciò che essi non vorrebbero mai fosse fatto a loro"! Tutti sono maestri, anche tu! Quando manifestiamo la nostra parte Divina, tutti apprendiamo...

€ 12,00 € 11,40 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Tiberio Faraci

Tiberio Faraci

Tiberio Faraci opera in Svizzera dal 1978. Da sempre si occupa di crescita personale e di attività filantropiche: ha infatti sommato esperienze pluridecennali operando con associazioni diverse, attente all'ascolto delle persone in difficoltà e da 18 anni ha un suo studio di...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Dominique Hort

Dominique Hort, dottore in chiropratica, nutrizionista clinico ed educatore al benessere, lavora in Svizzera dal 1993, dove ha aiutato a guarire più di 15.000 pazienti. Specializzato in chinesiologia e nel Metodo Network, è insegnante di quest’ultimo per l’Europa. È inventore del Metodo...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su C’è qualcosa d’altro e potresti essere tu…

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.