+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Burro di karité e mirra

  7 mesi fa


Burro di karité e mirra

Il burro karité è un composto d’origine totalmente vegetale, ottenuto dalle mandorle racchiuse nelle noci del frutto dell’albero del karité. E’ costituito da acidi grassi e da una consistente frazione di insaponificabili(1) - elementi non costituiti da acidi grassi ma solubili in essi tra i quali un potente antiossidante, il tocoferolo (vitamina E) e numerosi terpeni - che rappresentano i principi funzionali più interessanti per l’uso cosmetico del burro di karité - inoltre, il tocoferolo contrasta la formazione dei radicali liberi che si formano nel processo d’irrancidimento  degli acidi grassi svolgendo un’azione conservativa sul prodotto.

La pianta del karitè è originaria dell’emisfero nord dell’Africa, considerata a rischio d’estinzione (2) è caratterizzata da una crescita lenta, il periodo di sviluppo prima della fruttificazione può raggiungere i 20 anni. Diversi fattori: ambiente più o meno secco, latitudine, longitudine e altitudine in cui si sviluppa la pianta del karité, contribuiscono a determinare differenze qualitative e quantitative degli elementi presenti nel burro di karité(3;4;5). Particolarmente ricchi sono i frutti delle piante in crescita nella zona occidentale della fascia che delimita la transizione bio-geografica tra il Sahara e le savane, denominata Sahel, caratterizzata da climi aridi o semi-aridi.

Un altro fattore differenziante nella quantità degli elementi è il tipo di lavorazione adottata per produrre il burro di karité. La lavorazione tradizionale in molte zone prevede la cottura, dell’amalgama oleosa ottenuta impastando le noci di karité, in acqua utilizzando i cascami della noce e il legno come combustibili. Il burro così ottenuto presenta un colore giallo tenue e una consistenza della pasta a trama continua, dovuti alla consistente presenza  dell’acido stearico(6) e un aroma, balsamico, ceroso, leggermente affumicato e legnoso(7).

Il burro di karité non provoca allergie (8). Può essere usato in modo sicuro per i bambini e gli adulti. E’ in grado di svolgere un’azione anti-irritante(8;9). Il tocoferolo integra l’azione della Vitamina E presente negli strati della pelle(10) e contrasta la formazione dei radicali liberi indotta per esempio dopo una prolungata esposizione della pelle ai raggi UV(10;11) o alle polveri sottili dell’inquinamento.

Le sensazioni di morbidezza ed elasticità dell’epidermide dopo l’applicazione del burro di karité sono dovute all’attività emolliente degli acidi grassi e a quella degli elementi che compongono gli insaponificabili - in grado di interagire con gli strati profondi della pelle(12;13) - i quali favoriscono l’idratazione della cute trattenendo l’acqua e modulano la desquamazione superficiale (13).

Il burro di karité è un grasso vegetale commestibile(23), è utilizzato in numerose ricette nei territori di produzione e, in Europa, in prodotti alimentari commerciali(24), tuttavia le sostanze antiossidanti e aromatiche che lo rendono interessante per un uso cosmetico si trovano nella frazione insaponificabile e comprendono: idrocarburi (tra cui lo squalene), tocoferoli (tra cui la vit.E), steroli, polifenoli, clorofille, carotenoidi e alcoli (1;3;4), sostanze in grado di dialogare(13) con gli strati cutanei.

La via della permeazione cutanea

Lo strato corneo della pelle(14), quello più esterno, è composto da corneociti che sono il risultato di una lunga trasformazione cellulare, partono come cheratinociti dallo strato basale, quello più interno, e in 28 giorni migrando verso lo strato corneo perdono la vitalità  si appiattiscono e assumono una funzione di protezione, rendendo lo strato corneo una barriera difficile da superare. La permeazione dello strato corneo di alcune particelle avviene con una forma di trasporto passivo(15) tra gli spazi intercellulari occupati da lamelle lipidiche, esso dipende dalle dimensioni delle particelle e dal loro grado di affinità con l’ambiente lipidico che dovranno attraversare(16).

Il burro di karité integrale ha un alto grado di affinità con la composizione lipidica dello strato corneo della pelle (ceramidi, colesterolo, acidi grassi) e ciò permette di:

  • Implementare elementi degli spazi intercellulari come l’Acido Linoleico (presente nella composizione lipidica dello strato corneo e del burro di karité) e aumentare l’elasticità dello strato;
  • Trasportare le particelle antiossidanti come la Vit. E.

Mirra

La Mirra è una resina che trasuda dagli arbusti di Commiphora myrrha (Fam.Burseraceae), diffusa in Somalia, Etiopia e nei paesi della penisola arabica. La raccolta avviene praticando delle incisioni sulla corteccia da cui fuoriesce la resina e, raggiunto lo stato solido, asportata. Composta di gomme, resine e olii essenziali, ha una parte solubile in grassi (ricca di terpeni e olii) e una in acqua (zuccheri e detergenti). Conosciuta fin dall’antichità e usata per scopi rituali, nelle composizioni di rimedi tradizionali(18;19), nella conservazione di alimenti, nei processi di mummificazione dei corpi, nel trattamento delle ferite e per combattere i parassiti intestinali.

Si presenta in pezzi irregolari di colore rosso-bruno, traslucidi con piccole macchie gialle, di sapore amaro e odore aromatico-balsamico con note erbacee. E’ frazionabile in tre parti(17) due liposolubili e una idrosolubile, quella più interessante per l’uso cosmetico è la parte contenente l’olio essenziale, la frazione liposolubile volatile che può essere estratta direttamente nel burro di karité(25).

Le scaglie di resina di mirra (Commiphora myrrha) immerse nel burro di karité rilasciano nelle frazioni oleiche e negli insaponificabili i preziosi elementi astringenti, antisettici e antibatterici(18;19;20) della mirra,  principi funzionali che arricchiscono il burro di karité rendendolo un composto fitochimico multifunzionale in grado di stimolare il microcircolo cutaneo con effetto defatigante e donare tonicità alla pelle(20), oltre ad avere buoni effetti nel lenire manifestazioni erpetiche, irritazioni locali dovute alle punture di insetti(22), meduse, dolori articolari da vento freddo-umido e furuncoli(22bis).  Il burro di karité mirrato aiuta a risolvere una vasta gamma di problematiche cutanee, dalle più inconsuete e fastidiose a quelle di tutti i giorni che richiedono semplicemente di rinvigorire la pelle.

 

1. H.Thiers et al. – Un gruppo di agenti terapeutici nuovi: gli insaponificabili degli olii vegetali, i loro carotenoidi, i loro fitisteroli e le loro frazioni indeterminate, somministrabili in soluzione alcoolica.

2. IUCN – Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.

3. Akihisa T. et al. - Triterpene Alcohol and fatty acid composition of Shea Nuts from seven African countries.

4. Akihisa T. et al. - Triacylglycerol and Triterpene Ester composition of Shea Nuts from seven African countries.

5. Maranz s., Wiesman Z. – Influence of climate on tocopherol content of shea butter.

6. Divine Nde Bup et al. – Influence of physical pretreatments of sheanuts (Vitellaria paradoxa Gaertn.) on butter quality.

7. Bail S. et al. – Volatile compounds of shea butter samples made under different production conditions in western, central and eastern Africa.

8. Kanwaljit K. Chawla et al. – Shea butter contains no IgE-binding solubile proteins.

9. T.Akihisa et al. – Anti-Inflammatory and chemopreventive effects of triterpene cinnamates and acetates from shea butter; J. of Oleo Science 2010.

10. Evans A.Julie, Johnson J.Elizabeth – The Role of Phytonutrients in Skin Healt.

11. Donald L.Bisset - Common cosmeceutical.

12. Prasanthi D.,Lakshmi P.K. – Terpenes: Effect of lipophilicity in enhancing transdermal delivery of alfuzosin hydrochloride.

13. Feingold R. Kenneth – The role of epidermal lipids in cutaneous permeability barrier homeostasis

14. Maria Ponec, J.A.Bouwstra et al. – Structure of the skin barrier and its modulation by vesicular formulations. Progress in lipid research 42, 2003.

15. E.Ugazio et al. - Mesoporous silica nanoparticles as a promising skin delivery system for methotrexate; International Journal of Pharmaceutics 2017.

16. K.R.Feingold - The role of epidermial lipids in cutaneous permeability barrier homeostasis; Journal of lipid research 2007.

17. WHO/OMS - Monographs on selected medical plants Vol 3.

18. P.Dolara et al. – Analgesic effects of myrrh; Nature 1996.

19. P.Dolara et al. – Local anaesthetic, antibacterial and antifungal properties of sesquiterpenes from myrrh; Planta Medica 2000.

20. S.A. Omer, S.E.I. Adam and O.B. Mohammed -  Antimicrobial activity of Commiphora myrrha against some bacteria and Candida albicans isolated at King Khalid Wildlife Research Centre; R.J. of Medicinal Plants 2011.

21. Tariq M. et al. Anti-inflammatory activity of Commiphora molmol. Agents and actions.

22 Greene DA – Gold, Frankincense, myrrh, and medicine.

22 bis. Miller JM e Goodell HB – Frankincense and myrrh.

Davrieux F. et al. – Near infrared spectroscopy for high-throughput characterization of Shea tree (Vitellaria paradoxa) nut fat profile.

23. EFSA European Food Safety Authority / food classification n.AH16H shea nuts.

24. Per esempio nella composizione di delicatessen al cioccolato (Nestlè) e prodotti da forno (Ali degli Angeli).

25. Per confermare dell’avvenuta estrazione, sono state eseguite analisi chimiche per rintracciare il Furanoeudesma 1.3 Diene, sesquiterpene presente nella frazione liposolubile citata.

Shulan Su et al. Anti-inflammatory and analgesic activity of different extracts of Commiphora myrrha; J. of Ethnopharmacology 2011.

M.Eileen Walsh, D.Reis, T.Jones - integratine complementare and alternative medicine: Use of myrrh in wound management;J. of Vascular Nursing 2010.

H.Azimi et al. – A review of phytotherapy of acne vulgaris: perspective of new pharmacological treatements; Fitoterapia 2012.

 


Non ci sono ancora commenti su Burro di karité e mirra

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.