+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Benefici del barefooting (o camminata a piedi nudi)

di Philippe Lahille 1 mese fa


Benefici del barefooting (o camminata a piedi nudi)

Leggi un estratto da "Camminare a Piedi Nudi" di Philippe Lahille e scopri come ritrovare piacere, benessere e salute... togliendo le scarpe!

Camminare a piedi scalzi fa bene alla salute, lo si è sempre detto ma ora Philippe Lahille lo spiega concretamente nel suo libro "Camminare a piedi nudi".

Qui troverai sia gli studi scientifici che confermano quest'affermazione, ma anche numerosi consigli per camminare a piedi nudi: dove farlo, come, quando iniziare,... e tanto altro!

Stai leggendo un estratto da questo libro:

Camminare a Piedi Nudi

Piacere, benessere e salute con il barefooting

Philippe Lahille

Sbarazzati delle scarpe che costringono il piede e riscopri il piacere di un’attività autentica, benefica, in grado di aiutarti a ritrovare il tuo naturale movimento e il contatto con l’ambiente. Non c’è niente di...

€ 9,90 € 8,42 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Indice dei contenuti:

Strato calloso e salute della pelle

Camminare scalzi svilupperà progressivamente uno strato calloso sulla pianta dei tuoi piedi. Nella parte pratica vedremo le tappe di questa formazione. Tale strato proteggerà i tuoi piedi dalle aggressioni del terreno, evitando così molti fastidi. Si tratta di un rivestimento quasi invisibile, ma per ragioni estetiche puoi levigarlo leggermente sul contorno del piede con una pietra pomice.

Inoltre, camminare a piedi nudi previene ogni sorta di micosi. Queste ultime sono dovute alla traspirazione, che imprigiona l'umidità nella scarpa. Lo stesso vale per ciò che riguarda surriscaldamenti, irritazioni, vesciche e altri fastidi provocati da calze e scarpe. Nudo, il piede respira, non è soggetto a sfregamenti e ritrova la sua condizione naturale. La pelle rimarrà perfettamente sana.

Prevenire l'alluce valgo o cipolla del piede

La forma delle nostre scarpe, spesso troppo strette e con la punta molto pronunciata, finisce per deformare il piede in modo duraturo. Ciò vale soprattutto per le donne.

L'alluce devia verso l'interno del piede, in tal modo modificando l'avampiede a livello del primo metatarso. È quella che viene definita comunemente "cipolla". Le conseguenze possono diventare problematiche, comportando numerose infiammazioni. L'alluce non può più adempiere correttamente alla sua funzione di appoggio, e questo si ripercuoterà sulle altre dita.

È facile comprendere come una regolare camminata senza scarpe possa premunire contro questo handicap e tutte le forme analoghe di patologie, come calli, borsiti ecc.

Cammina in riva al mare e nell'acqua

Uno dei luoghi in cui è naturale camminare a piedi nudi è la riva del mare o dell'oceano. La cornice è gradevole, l'aria satura di iodio riempie i polmoni, ci ossigeniamo.

È più facile camminare sulla sabbia umida. Se lo facciamo sulla sabbia asciutta, sollecitiamo maggiormente i muscoli, dal momento che essi lavorano di più per estrarre il piede dalla sabbia nella quale è affondato. Una lunga camminata sulla sabbia asciutta può rivelarsi molto faticosa, perché sopraggiungeranno tensioni a livello dei piedi e dei polpacci: un esercizio eccellente, quindi, a condizione di non forzare troppo {vedi la parte dedicata agli esercizi, alla fine del libro).

I bambini e i ragazzi

È camminando a piedi nudi che il bambino piccolo esercita il suo appoggio a terra, fase indispensabile del relativo apprendimento.

Non mettergli le scarpe se non quando è indispensabile. Più camminerà a piedi nudi, più i muscoli e le ossa, dei piedi come delle gambe, si svilupperanno armoniosamente.

Alla nascita, i piedi sono molto malleabili e le ossa sono ancora soltanto cartilaginee. Camminare a piedi nudi favorirà una buona ossificazione delle parti cartilaginose, farà lavorare i muscoli dell'arco interno del piede e contribuirà all'incurvamento della volta plantare.

È il modo migliore di evitare fin dalla più tenera età che il bambino sviluppi piedi piatti, ed è molto più efficace (nonché gratuito) delle migliori calzature che si presumono destinate a sortire questo effetto.

È interessante constatare che quando si comincia a calzare un bambino, questi trova la cosa spiacevole. Protesta, cerca di togliersi quella roba che gli viene messa intorno ai piedi e che lo ostacola. Se ci riesce, le getta via. Molti genitori possono testimoniarlo. Ma quanti di loro si sono posti correttamente la domanda: forse le scarpe non corrispondono a un bisogno naturale? Il bimbo, dal canto suo, lo sa benissimo e fa di tutto per comunicarlo a noi che lo abbiamo dimenticato.

E tutti gli altri benefici legati alla camminata in generale

Ai benefici della camminata a piedi nudi si aggiungono ovviamente tutti quelli della camminata pura e semplice. È l'attività più naturale dell'uomo, e certamente costituisce l'esercizio fisico più salutare. Presenta per la salute benefici maggiori della corsa a piedi.

Camminare:

  • facilita la digestione e il transito intestinale, purifica l'organismo, riducendo il rischio di cancro del colon;
  • previene l'artrosi delle articolazioni inferiori grazie a una stimolazione meccanica (migliore irrigazione delle cartilagini);
  • aumenta la densità ossea e contrasta l'osteoporosi (effetto piezoelettrico che facilita l'assorbimento del calcio);
  • contrasta il diabete di tipo 2 (attraverso una più intensa produzione di insulina);
  • regola la pressione arteriosa e protegge dall'ictus e dalle crisi cardiache;
  • elimina lo stress;
  • permette di conservare il peso forma, previene l'obesità, calma la fame;
  • previene alcuni tipi di demenza e migliora la memoria, rallentando la degenerazione delle cellule cerebrali e favorendo la produzione di nuovi neuroni;
  • stimola il sistema immunitario;
  • migliora uno stato depressivo (attraverso la produzione di endorfine), schiarisce i pensieri;
  • risulta efficace contro l'insonnia e migliora la qualità del sonno;
  • sviluppa i polmoni (volume polmonare), contribuisce a eliminare le impurità, è benefico contro l'asma;
  • riduce il tasso di colesterolo cattivo, trigliceridi e altri lipidi nel sangue;
  • allevia il mal di schiena, i dolori lombari, le tensioni a livello della nuca, delle spalle e delle scapole;
  • migliora la muscolatura addominale;
  • allunga la speranza di vita da tre a sette anni (studio dell'Associazione europea di cardiologia) e soprattutto la speranza di vita in buona salute; 
  • in una fase di convalescenza, accelera il ristabilimento.

Questo elenco può apparire promettente.

In realtà, la stragrande maggioranza dei problemi di salute dell'uomo è provocata dalla sedentarizzazione e dalla diminuzione delle attività fisiche. Camminare, pertanto, significa ritrovare un esercizio naturale che non avremmo mai dovuto smettere di praticare.

Camminare a Piedi Nudi

Piacere, benessere e salute con il barefooting

Philippe Lahille

Sbarazzati delle scarpe che costringono il piede e riscopri il piacere di un’attività autentica, benefica, in grado di aiutarti a ritrovare il tuo naturale movimento e il contatto con l’ambiente. Non c’è niente di...

€ 9,90 € 8,42 -15%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Philippe Lahille

Philippe Lahille, prima libraio e poi editore, nel 2004 trasforma la propria vita con una svolta epocale quando conosce Serge Mongeau, notissima figura del Movimento per la Semplicità Volontaria. Cresciuto in campagna, Lahille ha abbracciato in maniera naturale la Decrescita, convinto...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Benefici del barefooting (o camminata a piedi nudi)

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.