800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Angeli terreni e paura dei conflitti - Estratto da "Gli Angeli in Te" libro di Doreen Virtue

di Doreen Virtue 2 anni fa


Angeli terreni e paura dei conflitti - Estratto da "Gli Angeli in Te" libro di Doreen Virtue

Leggi in anteprima la prefazione di "Gli Angeli in Te" libro di Doreen Virtue

Mi trovavo a una cena in cui molti degli invitati erano famosi scrittori, esperti di tematiche spirituali.

Di fronte a me era seduta una sensitiva nota per i suoi interventi televisivi, e di fianco a lei c'era Esther Hicks (celebre grazie agli insegnamenti di Abraham Hicks). Ero a disagio perché la sensitiva aveva pubblicamente denigrato il mio lavoro in passato, ma rimasi comunque seduta, fingendo che andasse tutto bene e cercando di intrattenere una piacevole conversazione con lei.

Purtroppo però lei non fu per niente gentile con me, e non faceva che lanciarmi frecciatine. Alla fine, mi guardò dritto negli occhi e annunciò fragorosamente alla tavolata: "Detesto chi ama unicorni e arcobaleni!".

Seguì uno strano silenzio. Ebbi un calo di energie. Divenni rossa in viso.

Poi Esther Hicks risolse la situazione. Guardò la sensitiva e disse con la giusta forza: "Be', forse perché non hai ancora avuto un'esperienza con unicorni e arcobaleni!". Non c'era ombra di sarcasmo né di tono conciliante nella voce e nell'atteggiamento di Esther. Stava parlando attingendo esclusivamente da un luogo di energia impavida ed equilibrata.

I presenti rimasero tutti in silenzio. Volevo scappare via o nascondermi sotto il tavolo.

Poi la sensitiva spostò il peso del corpo, sospirò e rispose: "Hmm, forse hai ragione."

Guardai Esther con gratitudine per avermi insegnato, quella sera, una delle lezioni più importanti della mia vita.

Mi mostrò come mantenere salda la mia dignità e la pace interiore di fronte a un'energia ostile.

Da allora, mi sono dedicata allo studio e alla pratica di quest'arte spirituale.
Nel presente libro, condividerò con te tutto quello che ho imparato.

Ho scoperto che c'è un'enorme differenza fra l'essere "gentili" e l'essere "amorevoli".

Avevo sempre vissuto comportandomi da "brava ragazza", insabbiando i miei sentimenti per proteggere gli altri, edulcorando le mie parole per evitare qualsiasi conflitto. La mia filosofia era: "Se non puoi dire qualcosa di gentile, non dire niente." Rispettavo l'autorità senza domande, soffocando i miei sentimenti.

Ma poi quei sentimenti repressi diventavano intollerabili e a quel punto o affrontavo la persona che li aveva innescati o uscivo dalla relazione.

Credevo di essere gentile.
Non lo ero.

Avevo paura, che è l'opposto dell'amore.

Quando pregai per ricevere aiuto nelle relazioni, cominciai ad apprendere importanti lezioni di vita. Erano come dei "download" intuitivi, a significare che una consapevolezza o una illuminazione erano apparse all'improvviso. A volte le lezioni venivano accompagnate da insegnamenti visivi o sonori. Avevo una visione o sentivo una voce all'orecchio destro, che è il modo in cui gli angeli comunicano con me fin da quando ero bambina.

La prima lezione che imparai fu che le persone sensibili come te e me sono state "mandate" qui come Angeli terreni con un'importante missione: disinnescare e ridurre i conflitti su questo Pianeta.

Infatti la nostra missione non consiste nell'ignorare i conflitti, ma nel risolverli.

Noi Angeli terreni siamo come genitori amorevoli ma risoluti, mandati qui per aiutare gli altri esprimendo il potere benevolo di Dio.

Ecco un'utile analogia: se un bambino vuole mangiare solo caramelle perché dice che la cosa lo rende felice, un bravo genitore glielo permetterebbe?

Ovviamente no. Anche se il bambino piange o si arrabbia, un bravo genitore non deve permettergli di mangiare caramelle in continuazione, e potrà attenuare la sua posizione concedendogli una caramella ogni tanto, o sostituendola con qualche dolce più sano. Comunque venga gestita la situazione, sta al genitore essere fermo abbastanza da dire di no.

Questa metafora si può applicare alla nostra missione di vita. Quando c'è conflitto sul Pianeta - che sia una lite fra partner o una faida fra nazioni - è come quando i bambini fanno i capricci perché non ottengono quello che vogliono. Noi, in quanto Angeli terreni, dobbiamo assumere il ruolo di genitori, portando a una risoluzione pacifica.

Gestire un conflitto può essere fonte di disagio per gli Angeli terreni, perché sono profondamente connessi con l'energia circostante. Riescono a sentire quando gli altri sono stressati, arrabbiati, tristi o a disagio. La loro energia emotiva li colpisce direttamente. Per fortuna, possono usare la loro consapevolezza per dirottare questo malessere in modo che si trasformi in qualcosa di più pacifico e sano.

Ricordati la metafora del genitore premuroso: una madre si fa coinvolgere dal conflitto del figlio perché gli vuole bene. Con un cuore amorevole, intervieni e dici la verità - che si tratti di tuo figlio, di un amico, del partner o di un collega. Sveli i tuoi veri sentimenti perché sai che è l'unica strada per una relazione sana e duratura.

Trattenere i sentimenti è come riempire un palloncino con sempre più aria.
C'è un limite all'aria che può contenere prima di esplodere!

Ti consigliamo...


Doreen Virtue, psicoterapeuta, lavora in stretto contatto con il reame angelico attraverso la Angel Therapy. Chiaroveggente fin dalla nascita, insegna ai suoi pazienti a guarire la propria vita attraverso il contatto con gli angeli e il paradiso. Non solo, in veste di psicoterapeuta ha...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Angeli terreni e paura dei conflitti - Estratto da "Gli Angeli in Te" libro di Doreen Virtue

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste