+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Vestiti nuovi a costo zero

di Marianna Gualazzi 1 anno fa


Vestiti nuovi a costo zero

Scambia, riusa e recupera: per abbattere i costi ambientali dell’abbigliamento industriale

Primavera: tempo di saldi, di nuove collezioni moda e del famoso “cambio dell’armadio”. Presi dalla frenesia del “non avere nulla da metterci” o del “non essere alla moda” mettiamo fine alle nostre ansie in un paio di sedute di shopping compulsivo in una delle tante catene di fast fashion, dove la moda a prezzi bassi accontenta tutti i portafogli.

Peccato che dietro quei prezzi così piccoli ci siano costi ambientali davvero grandi, come quell’1,7 miliardi di tonnellate di CO2 immessi in atmosfera ogni anno che inseriscono a buon diritto sul podio dei settori più inquinanti quello dell'industria tessile e dell’abbigliamento.

Ma abbiamo davvero bisogno di comprare cose nuove per rinnovare il nostro armadio? Ci servono veramente quei 20 chili di vestiti nuovi che ognuno di noi acquista ogni anno? Molto probabilmente no. Vediamo allora come rinnovare il nostro guardaroba a costo zero, per noi e per il Pianeta.

COMPRA IL MENO POSSIBILE

Apri il tuo armadio – e la tua scarpiera – e guarda com’è composto: tieni solo quello che ti piace veramente, che metti volentieri e rispecchia il tuo gusto. Elimina gli abiti che non metti da tre stagioni, ma non buttarli: ti dirò poi cosa farne.

Ora che hai ripulito il tuo armadio puoi fare una lista ragionata di quello che ti serve veramente: bada bene, quello che ti serve, non quello che va di moda! Un’altra cosa che puoi fare è quella di creare nuovi abbinamenti con le cose che hai già, mixando capi insegnano a trovare lo stile più adatto a noi e a usare furbamente pochi capi selezionati. Io ad esempio seguo su Instagram @dearlybethany.

ACQUISTA NELL’USATO

Con la tua lista alla mano inizia a girare per i negozi dell’usato della zona, ormai ce ne sono davvero dappertutto e vi si trovano occasioni imbattibili.

Comprare di seconda mano è divertente, ci fa risparmiare e dà una seconda vita a tanti capi che altrimenti andrebbero buttati. Io acquisto spesso nei negozi del gruppo Mercatino Franchising, ma si puoi acquistare e vendere – i famosi capi che non metti più di cui sopra – anche online utilizzando la bacheca FB, subito.it, etsy, depop.

ORGANIZZA UNO SWAP PARTY O CONDIVIDI IL TUO ARMADIO

Ti ricordi di quei capi che avevi eliminato dal tuo armadio?

La cosa migliore che puoi farne è organizzare con gli amici uno swap party: ci si ritrova insieme a casa di qualcuno per un aperitivo, o una cena, e si scambiano in maniera informale vestiti, scarpe che non hai mai indossato insieme.

Bastano davvero pochi pezzi per vestirsi con gusto, valorizzando il proprio fisico: sui social ci sono tantissimi profili che e accessori. Un’altra strategia che utilizzo quando mi serve qualcosa di particolare che non ho – un abito per un matrimonio, una serata speciale o altro – è quello di chiedere qualcosa in prestito alle amiche che hanno la mia stessa taglia. In questo modo la capacità del nostro guardaroba può anche raddoppiare, a costo zero. Noi siamo timidi: impariamo a chiedere!

L’ARMADIO DELLA NONNA, DELLA ZIA, DELLA MAMMA

Spesso gli armadi delle mamme, delle zie e delle nonne nascondono tesori inaspettati: occhiali, sciarpe e foulard, borse in pelle che oggi costerebbero una fortuna. Impara a osare e a indossare anche i pezzi più estrosi, basta farlo mixandoli con uno stile basico!

ACQUISTA ARTIGIANALE

Se scegli di acquistare qualcosa di nuovo, magari prova a non farlo in una grande catena. Scegli di comprare made in Italy, stai attento alla qualità delle materie, acquista artigianale: i mercatini dell’artigianato ormai sono ovunque e gli artigiani sono tutti anche a portata di clic.

Vi do solo due consigli: comeleciliegie.com per l’abbigliamento e lescarpadimarta.com per far felici e belli i vostri piedi!


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Marianna Gualazzi

Laureata in Lettere Moderne, giornalista pubblicista, lavora da oltre dieci anni per il Gruppo Editoriale Macro in qualità di editor e di content manager per l'editoria periodica e per il web. Ha scritto decine di articoli di ecologia, salute naturale, gravidanza e parto consapevoli,...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Vivi Consapevole Vivi Consapevole è una rivista trimestrale illustrata edita da Macrolibrarsi, con pagine dedicate ad autosufficienza, permacultura, decrescita, cultura della transizione, risparmio energetico, riduzione dei rifiuti, cucina naturale, medicina integrata, terapie naturali,...
Leggi di più...

Dello stesso editore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Vestiti nuovi a costo zero

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.