Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Tanti modi di usare lo scarto delle centrifughe

di Margherita Gradassi 2 anni fa



Nulla si butta, tutto si ricicla

Ogni giorno nel mio lavoro mi capita di parlare di alimentazione, e la frequenza con cui consiglio di inserire nella propria vita l’abitudine di bere centrifughe è veramente quotidiana.

Dopo qualche piccola prova, ogni cliente mi pone le sue domande e le sue perplessità. Una delle più frequenti è:

 “Ma quanta polpa si spreca a fare la centrifuga!?
Cosa posso farci?”

Ecco alcune idee su come utilizzare la vostra polpa di scarto delle centrifughe per sane ricette!

Scarti di verdure

Un ‘ottima idea è quella di aggiungere la polpa di verdure (ad esempio di carote, spinaci ecc.) al ripieno delle torte salate o di pasta fatta in casa come tortelli e ravioli.

Se amate le frittate, le potete arricchire con la polpa di finocchio, sedano, e anche mele, perché no? Magari con una spruzzata di curry per rendere il tutto più saporito.

Ormai è inverno e le zuppe e le creme di verdure faranno da padrone nelle vostre tavole, quindi perché non le colorate un po’ con l’aggiunta di qualche polpa di verdure?

Se mangiate carne, aggiungere un po' di polpa in polpette, polpettone e hamburger per dargli un po' di umidità. Oppure potete preparare delle polpette vegetariane di miglio o cous cous condite con la polpa di scarto delle centrifughe.

Scarti di frutta

Potete aggiungere gli scarti di frutta a yogurt, oppure fare dei ghiaccioli con l’aggiunta di acqua.

Un’altra idea è quella di preparare dei muffin gustosi con la polpa delle mele e aggiunta di cannella.

Come vedete le possibilità sono svariate e se in alcuni giorni siete proprio pigri potete semplicemente usare lo scarto delle centrifughe come compost per le vostre piante, se invece avete le galline sappiate che lo apprezzeranno molto come pranzetto delizioso.

Importante è provare a separare le polpe di frutta e verdura. Io inserisco un sacchetto del congelatore nel recipiente di scarto del centrifugatore, inserisco prima la frutta, cambio il sacchetto e poi centrifugo la verdura. E’ più semplice e veloce di quanto possiate immaginare.

Quindi non sentitevi in colpa per gli scarti ma utilizzateli e bevete tante centrifughe!

Margherita Gradassi
Naturopata

Ti consigliamo...


Margherita Gradassi si laurea in ISF università di Farmacia, Diploma in Naturopatia presso Istituto Rudy Lanza con specializzazione in Iridologia Naturopatica e psicosomatica, Floriterapia di Bach e Australiana e Tecniche di massaggio Orientali. Formazione in bio-feedback “Life-System” col...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Tanti modi di usare lo scarto delle centrifughe

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste