800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Tabella Tempi Essiccazione

  5 anni fa


Tabella Tempi Essiccazione

Consigli, tempistiche e metodi di preparazione per alcuni dei prodotti comunemente essiccati con l'Essiccatore Biosec

 

Tabelle Essiccazione

In queste tabelle viene indicato alcune tempistiche e metodi di preparazione per alcuni dei prodotti comunemente essiccati, tali valori hanno valore indicativo e posso variare in base alla temperatura e umidità dell'ambiente.

Scarica in formato PDF

 

 

Tabella relativa alla Frutta

FRUTTA TRATTAMENTI NECESSARI UTILIZZI TEMPI
ALBICOCCHE Divise a metà e denocciolate. Possibile tendenza all'imbunimento con frutti molto maturi, pur senza compromettere il gusto intenso ed astringente. Anche per consumo diretto o per preparazione di dolci o di composizioni in vassoi, ceste, ecc. PROGRAMMA P1
ANANAS Sbucciare e tagliare a fette di 6-10 mm. di spessore; rigirarle di tanto in tanto per non farle aderire al fondo. E' molto acquoso e quindi di lunga essiccazione, ma il risultato é eccellente per intensità di profumo e aroma. Conserva bene anche il colore Per consumo diretto, anche per macedonia e composizioni. PROGRAMMA T4, 24 ore
ANICE Non troppo mature, a fette di circa 5 mm. Tendono ad aderire al fondo del cestello. Perfette per decorazioni di dolci, piatti e lavori aristici, soprattutto natalizi. PROGRAMMA P4, 18-24 ore
BANANE Si possono tagliare a fette o pezzi. Fare attenzione perchè aderiscono facilmente al fondo e fra loro. Ottimi risultati. Essiccandole intere si riducono i parte dei tempi di lavoro anche se si allungano quelli di essiccazione. Tendono ad imbrunire notevolmente ma mantengono un gusto molto intenso. Rimangono sempre morbide e un po' appiccicose perchè molto zuccherine. Ottime per il consumo diretto, specialmente durante gite ed escursioni, così come per merende e spuntini. Sono un concentrato di gusto e sostanza particolarmente apprezzato dai bambini.
PROGRAMMA P1, 18-24 ore
CACHI A fette sottili (7-10 mm). Sono ottimi i cachi-mela essiccati dolci anche se ancora duri. Si possono essiccare anche le altre qualità di cachi prima che diventino teneri: il frutto essiccato perde la caratteristica astringenza. Ottimi per consumo diretto e anche per composizioni varie. Conservano un bel colore. PROGRAMMA P2
CILIEGIE Smezzate e denocciolate, intensificano aroma e profumo. Perfette per tisane, pout pourri, dolci di ogni genere. PROGRAMMA P1
KIWI Sbucciare e tagliare a fette di 7-10 mm. Si possono fare 4 fette in senso senso longitudinale con un frutto intero; stendere e smuovere perchè non aderiscano. Conservano un discreto colore. Gusto intenso e astringente. Si può consumare direttamente, meglio se con altra frutta o nella macedonia previo rinvenimento; ottimo per composizioni. PROGRAMMA P2
FICHI Interi o divisi a metà scegliendoli di preferenza ben maturi e asciutti. Per consumo diretto e come ingrediente per dolci o macedonie secche, a pezzetti per composizioni in vassoi, cestelli, ecc. PROGRAMMA P7
MELE Affettate dello spessore di 6-8 mm, integre oppure dopo averle private del torso e della buccia. Consumo diretto, per dolci o composizioni varie. Sono particolarmente ricche di fibre, specialmente se essiccate con la buccia. PROGRAMMA P2
PERE Come le mele. Le varietà di piccole dimensioni e dolci si possono essiccare anche divise a metà. Ottime per consumo diretto e per dolci, macedonie e composizioni varie. PROGRAMMA P2
PESCHE E NETTARINE Divise a metà se di piccole dimensioni, a fette o spicchi quelle più grosse. Smuoverle spesso. Consumo diretto, dolci e composizioni miste. PROGRAMMA P1
PRUGNE Divise a metà e snocciolate oppure intere previa immersione di 30-60 secondi in acqua bollente. Adatte anche le varietà provenienti da piante spontanee non innestate. Consumo diretto o per dolci e composizioni. Bollite qualche minuto con un po' d'acqua sono leggermente lassative. PROGRAMMA P6, 24-30 ore
UVA Essiccazione lenta a causa della buccia molto impermeabile. Si può accelerare il processo scottando gli acini per 10-20 secondi in acqua bollente e diradando il grappolo. Per tutti gli usi, dall'uva sultanina al consumo diretto. PROGRAMMA T4, 36-48 ore

 

Tabella relativa agli ortaggi

ORTAGGIO TRATTAMENTI NECESSARI UTILIZZI TEMPI
PREZZEMOLO Disporre le foglie non troppo sovrapposte e rigirarle ogni tanto. Ottimo in polvere, anche nelle preparazioni sott'olio. PROGRAMMA P3, 12-16 ore
SPINACI Foglie intere o a pezzi. Muoverle con una certa frequenza perchè non si sovrappongano. Per risotti, frittate o simili. PROGRAMMA P3, 12-16 ore
ZUCCHINE A rondelle se piccole e giovani. A pezzetti o cubetti, privati della polpa centrale, se più grosse. Per contorni o minestroni previo rinvenimento; Molto gustose sott'olio purchè piccole e giovani. PROGRAMMA P2, 8-12 ore
ZUCCA Privata dei semi sbucciata e tagliata a fette o cubetti. Per risotti e minestroni previo rinvenimento. PROGRAMMA T3, 24 ore
PATATE A fette o cubetti (8-15 mm). Smuoverle perchè non aderiscano. La superficie può imbrunire ma senza compromettere il gusto. Soprattutto per minestroni ma anche per contorni previo rinvenimento. Conservare anche miste con altre verdure per la preparazione di minestre e minestroni. PROGRAMMA P4, 12-16 ore
CAVOLO VERZA Affettare e stendere, non richiedono particolari accorgimenti. Soprattutto per minestre e minestroni e altre preparazioni previo rinvenimento. PROGRAMMA P1, 16-20 ore
PEPERONCINI Buccia poco permeabile: danno ottimi risultati se tagliati a metà nel senso della lunghezza. A pezzetti o in polvere per conferire l'aroma piccante a varie preparazioni culinarie. PROGRAMMA P4, 18 ore per effetto croccante e rapido - P3 per conservare al massimo l'aroma
PEPERONI Tagliare in pezzi o striscioline. Non abbisognano di particolari accorgimenti e sono di facile essiccazione. Per tutte le preparazioni, come il fresco, previo rinvenimento. Anche sott'olio. PROGRAMMA T4, 12-18 ore
POMODORI Preferibilmente a taglia medio piccola. Il pomodoro è uno degli ortaggi di più lunga e difficile essiccazione perchè molto acquoso, ma dà risultati eccellenti. In alcune specie, se troppo maturi, tendono ad annerire fino a sembrare bruciati, ma conservano il gusto quasi inalterato. Da essiccare diviso a metà. Grazie a Biosec si può essiccare senza salare e sgocciolare, mantendndo inalterato il contenuto di sali minerali e vitamine. Si possono utilizzare previo rinvenimento in tutte le preparazioni come per i pomodori freschi o pelati, in contorni, sughi, salse, minestroni, ecc., ottimi sott'olio uniti agli aromi preferiti (aglio, basilico, origano, peperoncino, ecc.); molto indicati per salse e sughi per pasta, anche a crudo, sia freschi che essiccati o polverizzati; è consigliato questo metodo per conservarne tutte le sostanze e gli aromi. PROGRAMMA T4, 24-30 ore
ERBE AROMATICHE E OFFICINALI Camomilla, iperico, malva, calendula, basilico, timo, rosmarino, ortica, menta, melissa, salvia ecc... I migliori risultati si ottengono lasciando le foglie intere anche se questo allunga i tempi rispetto alla lavorazione con foglie tranciate o sminuzzate. In cucina PROGRAMMA P3, 12-24 ore
FUNGHI Ripulire senza bagnarli e tagliarli in fette di circa 5 mm. Per tutte le preparazioni, come il fresco, previo rinvenimento. PROGRAMMA P2

 

Tabella Varie

ORTAGGIO TRATTAMENTI NECESSARI UTILIZZI TEMPI
PASTA Il tempo di essiccazione dipende fortemente dal tipo di preparato, dallo spessore, dalla presenza di ripieni. In cucina PROGRAMMA P5
CARNE La carne più adatta a subire il processo di essiccazione è quella magra. I grassi, tendoendo a sciogliersi, compromettono la riuscita del processo e la qualità del prodotto finale. Le tempistiche possono variare anche sensibilmente in relazione a tipologia e spessore della carne trattata. Pronta per essere consumata PROGRAMMA P4
PESCE Lavarello (anche detto coregone), agone, missoltini ecc. Da trattare in modo non dissimile dalla carne, tempistiche fortemente variabili in relazione a varietà e pezzatura. In cucina PROGRAMMA P4
MERINGHE Foderare i cestelli con un foglio di carta da forno. Preparare l'impasto e disporre le meringhe all'interno dell'essiccatore. Pronta per essere consumata PROGRAMMA P4, 18-24 ore

Ti consigliamo...


Ultimi 4 commenti su Tabella Tempi Essiccazione

icona

Lorena

Vorrei fare una domanda :

Vorrei fare una domanda : come mai nella Tabella nella sezione ortaggi non viene indicata la cipolla? Se qualcuno puo' suggerirmi la risposta, grazie !

Recensione utile? (0 )

icona

stefania

Buona sera

Buona sera, Nel manuale dell'essicatore biosec leggendo le siegazioni dei vari programmi, che vengono citati anche in tabella, ho trovato questa dicitura: H:18h+MN Sapete dirmi il suo significato? Grazie Stefaia

Recensione utile? (0 )

icona

Gaetana

Salve vorrei sapere se con questo...

Salve vorrei sapere se con questo tipo di essiccatore è possibile utilizzarlo per il polline, se ci sono riferimenti sui tempi ecc. grazie

Recensione utile? (0 )

icona

Antonina

La tabella e' molto interessante e...

La tabella e' molto interessante e utile ma non ho visto la temperatura da scegliere per ogni singolo frutto o tipo di verdura. Questo e' importante per chi e' crudista o quasi come lo sono io. Oppure la tabella delle temperature e' riportata a parte?

Recensione utile? (0 )

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste