800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La medicina ayurvedica: le linee guida

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 1 anno fa


La medicina ayurvedica: le linee guida

Scopri su cosa si basa la medicina ayurvedica

Indice dei contenuti:

Cos’è la medicina ayurvedica

La medicina ayurvedica è un sistema medico simile alla medicina tradizionale cinese perché si dedica alla prevenzione curando la salute delle persone: lo scopo è quello di migliorare la qualità della vita, allungandola e portandola al passo con i ritmi della natura.

Ayurveda è un termine che significa “conoscere la vita”: per conoscere la vita è necessario soffermarsi ad osservare l’uomo nella sua totalità.

La medicina ayurveda considera l’uomo come un tutto unico, costituito da corpo e mente interconnessi tra loro, dove le emozioni giocano un ruolo primario nella qualità della vita.

Si parte dal concetto fondamentale che se l’uomo è in uno stato di equilibrio interiore e in rapporto con l’esterno non vi è malattia, ma salute. Al contrario, se l’uomo è in uno stato di disequilibrio tra le diverse forze allora subentra la malattia. Per la medicina ayurveda la malattia rappresenta la fase di riparazione per riportare in equilibrio un corpo che non lo è più.

Gli elementi in medicina ayurvedica

Il prana è l’energia vitale e tutto è costituito di energia vitale. L’energia, quando si blocca, crea nodi che portano sul lungo periodo a creare disequilibri e quindi malattia.

La medicina ayurvedica individua tre elementi che caratterizzano tutte le entità. Ogni entità e ogni persona nello specifico si caratterizza per un habitus chiamati anche dosha. I dosha sono:

  • vata (aria e spazio)
  • pitta (fuoco)
  • kapha (terra e acqua)

In ogni persona, questi elementi sono quasi sempre tutti presenti ma uno domina sugli altri in proporzioni diverse. Questi aspetti caratterizzano le diverse persone e ci rendono unici e particolari. Sono forze che all’interno di ogni persona creano le caratteristiche della persona stessa.

In base alla prevalenza di uno o di un altro degli elementi, si preparano i rimedi ayurvedici che vanno a lavorare non sul sintomo ma sulla causa eziologica del problema.

Gli strumenti utilizzati dalla medicina ayurvedica

Lo strumento più utilizzato dal medico ayurveda è la palpazione del polso: attraverso uno studio particolare del polso si valuta un primo stadio iniziale di disequilibrio, se presente, ancora prima che questo disequilibrio si manifesti come sintomo o malattia vera e propria.

Lo scopo della medicina ayurvedica è quello di prevenire le malattie e mantenere uno stato di salute buono: agisce bene anche quando il corpo già presenta segni di malattia, proprio perché ricerca e lavora sulla causa del problema. Non si occupa solo del sintomo, ma risolve il problema alla radice.

In questo modo la medicina ayurvedica interviene in maniera diretta migliorando le abitudini e gli stili di vita alimentari e individuando i rimedi adatti per ristabilire un eventuale disequilibrio psicofisico.

 

 

 

Ti consigliamo...


Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre ragazze che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La medicina ayurvedica: le linee guida

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste