800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La formaldeide e i suoi cessori nei cosmetici

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 1 anno fa


La formaldeide e i suoi cessori nei cosmetici

Scopri cos'è questa sostanza, perché è così pericolosa e come riconoscere i cessori di formaldeide presenti nei cosmetici e nei prodotti di bellezza

La formaldeide è una sostanza organica che fino a poco tempo fa era ampiamente utilizzata sia nella cosmesi, sia negli alimenti.

Di recente però è stata bandita in forma pura dai prodotti di bellezza in quanto altamente pericolosa per la salute.

Scopriamo insieme perché è così tossica e come riconoscere i suoi derivati nell'INCI di un cosmetico.

 

Indice dei contenuti:

Una sostanza tossica e cancerogena

La formaldeide è un'aldeide (alcol deidrogenato) e si trova in natura sotto forma di gas. Viene utilizzata a livello industriale soprattutto in soluzione con acqua. Ha proprietà battericide e sterilizzanti che l'hanno resa nel tempo uno dei conservanti più utilizzati nell'ambito alimentare (denominato E240), della cosmesi e anche della medicina.

Inoltre è usata anche come addensante nella produzione di resine sintetiche per mobili e superfici. Nella cosmesi è presente negli smalti, per facilitare l'indurimento ed evitare che si sfaldino, nei prodotti liscianti per capelli, nei bagnoschiuma, negli shampoo e in molti altri.

Negli ultimi anni si è però scoperto che questa sostanza ha degli effetti tossici estremamente pesanti per la salute dell'uomo. Infatti è stata classificata come sostanza cancerogena di tipo 1B (ovvero che può provocare il cancro) a seguito di alcuni studi della IARC (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro).

In soluzione acquosa è nota come acido formico ed è altamente corrosiva e con un odore molto forte e fastidioso. La sua inalazione è fortemente irritante per gli occhi e le mucose, arrivando anche a dare disturbi come asma e problemi ai bronchi.

Per questo motivo è stata bandita dall'Unione Europea come ingrediente puro nelle formulazioni dei cosmetici, ma può comunque essere presente nei prodotti attraverso altre sostanze, come i cessori di formaldeide.

Cosa sono i cessori della formaldeide

Si chiamano cessori quelle sostanze che rilasciano molecole di un altro composto in modo indiretto, attraverso la loro decomposizione o associandosi con altri elementi.

Durante il ciclo di vita di un cosmetico, i cessori della formaldeide si degradano naturalmente e, durante questo processo, tendono a rilasciarne piccole quantità all'interno del prodotto.

Queste sostanze vengono utilizzate soprattutto come conservanti e sterilizzanti e sono consentite dalla legge, che fissa una soglia massima di formaldeide residua nei cosmetici dello 0,2%.

INCI: come riconoscere la formaldeide e i suoi cessori

Quando si acquista un prodotto cosmetico, è sempre opportuno leggere con cura l'INCI in modo da sapere cosa andremo ad utilizzare sulla nostra pelle.

La formaldeide ha diversi nomi: formalina, aldeide formica, aldeide metilica, formolo, e altri ancora. Se presente in percentuali superiori allo 0,05%, l'etichetta deve avere la dicitura "contiene formaldeide".

Per quanto riguarda invece i cessori, ecco un elenco dei principali:

  • Sodio idrossimetil glicinato (Sodium hydroxymethyl glycinate)
  • 2-Bromo-2-Nitropoane-1,3-Diol (Bronopol)
  • Diazolidinyl urea
  • Imidazolidinyl urea
  • DMDM Hydantoin
  • Quaternium-15
  • Benzylhemiformal
  • Methenamine

Anche se la legge consente l'impiego di questi prodotti, è sempre meglio utilizzare cosmetici che ci permettano di sentirci bene con noi stesse senza però rischiare di compromettere la nostra salute.

Case produttrici di make up e prodotti di bellezza che non utilizzano queste sostanze esistono, basta soltanto avere cura di fare qualche piccola ricerca prima di acquistare uno smalto o un bagnoschiuma.

In fondo a questo articolo troverai le nostre proposte di cosmesi naturale senza formaldeide.

In fondo a questo articolo troverai le nostre proposte di cosmesi naturale senza formaldeide.

Ti consigliamo...


Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre ragazze che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La formaldeide e i suoi cessori nei cosmetici

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste