800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

La depilazione delicata con metodi naturali

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 1 anno fa


La depilazione delicata con metodi naturali

Come eliminare i peli superflui del viso e delle zone delicate del corpo utilizzando metodi naturali che rispettano la pelle e l'ambiente

La lotta contro i peli superflui è, per la maggior parte delle donne, una sfida quotidiana, soprattutto con l'arrivo dell'estate.

Se nel trattamento di zone come gambe e braccia vengono usati spesso senza timore metodi piuttosto drastici, come cerette e silk epil, oppure prodotti indebolitori come le creme depilatorie, la questione cambia quando si parla di zone delicate e sensibili, come la pelle del viso, delle ascelle e dell'inguine.

La paura, in questi casi, è quella di essere troppo aggressive e di causare danni.

Come risolvere il problema?

Oggi ti parleremo di alcuni metodi naturali adatti anche a quelle zone particolarmente delicate del nostro corpo.

Anche gli uomini potrebbero trovare questa lettura interessante, soprattutto quelli che hanno la necessità di depilarsi in zone sensibili come il petto e l'addome.

 

Indice dei contenuti:

Depilazione con ceretta e strisce

La cera a caldo è sicuramente uno dei metodi per la depilazione più utilizzati al mondo. Si stende sulla pelle uno strato di cera calda (non bollente) con una spatola seguendo il verso del pelo. Si appoggia poi sopra una striscia di tessuto, facendola aderire bene. Una volta fatto questo passaggio, si afferra il bordo della striscia e si tira energicamente seguendo la direzione opposta a quella del pelo, che sarà intrappolato nello strato di cera e verrà strappato con tutta la radice.

Un'alternativa più veloce anche se meno efficace è quella di utilizzare strisce depilatorie con uno strato di cera fredda, che va scaldata con le mani e applicata direttamente sulla pelle.

Molte persone hanno timore di utilizzare questo metodo sulle zone sensibili del corpo, per paura che lo strappo possa danneggiare la pelle e irritare.

Esistono molti tipi di cera completamente naturali, alcuni arricchiti con estratti di erbe e piante che hanno una funzione lenitiva e ricostituente. In questo modo si unisce l'azione depilatoria alla cura della pelle, evitando che diventi arrossata o screpolata.

Un altro passaggio molto importante per evitare di danneggiare la cute è quello della rimozione dei residui di cera e dell'idratazione della pelle dopo il trattamento. La maggior parte delle cere utilizzate sono liposolubili, cioè si possono rimuovere soltanto con dell'olio. Dopo la depilazione passa un batuffolo o un dischetto di cotone con dell'olio dalle proprietà rigeneranti (come quello di mandorle, di argan o di jojoba) oppure versane una piccola quantità sulle mani e massaggia delicatamente la zona trattata fino a che non si sarà assorbito. In questo modo eliminerai ogni residuo ed eviterai arrossamenti e irritazioni.

E per rallentare la ricrescita? Esistono creme naturali che, applicate dopo la depilazione e nei giorni successivi aiutano a prolungarne gli effetti.

Depilazione con pinzette

Anche le pinzette sono un strumento molto gettonato, soprattutto per le piccole zone, per ritocchi dopo la ceretta e anche per l'eliminazione dei baffetti del viso, soprattutto per quelle donne che ne hanno pochi ma molto scuri.

Come per la ceretta, anche in questo caso si tratta di un metodo piuttosto drastico, perché il pelo viene agganciato dalle pinze e strappato, anche se non vengono eliminate le cellule più superficiali della pelle come accade con lo strappo della cera.

Per evitare irritazioni anche in questo caso è opportuno utilizzare una crema idratante lenitiva o un olio nutriente subito dopo il trattamento.

Depilazione con creme depilatorie

Un altro metodo, che non prevede lo strappo del pelo, ma la sua caduta, è quello di utilizzare delle creme depilatorie.

La loro azione è di tipo chimico: i loro ingredienti rompono i legami che stabilizzano il pelo. Il fusto così si spezza nel punto in cui fuoriesce dalla cute, mentre la radice (il bulbo pilifero) rimane intatta.

La ricrescita dei peli quindi avviene più in fretta rispetto alla depilazione con ceretta e pinzette, ma, se viene usato un prodotto naturale e sicuro, la pelle è meno soggetta alle irritazioni.

È particolarmente utilizzato nelle zone delle ascelle e dell'inguine.

Depilazione fai da te

Se invece stai cercando un metodo naturale che agisca in modo permanente e che impedisca la ricrescita del pelo nel futuro, ecco una soluzione fai da te che puoi realizzare anche da sola a casa con 3 ingredienti.

Questo metodo è perfetto per l'eliminazione dei baffetti, perché del tutto anallergico e molto delicato.

Mescola insieme 2 cucchiai di miele, 1 cucchiaio di farina di avena e 2 cucchiai di succo di limone fino ad ottenere un composto omogeneo, liquido e pastoso (se così non dovesse essere, aggiungi un po' d'acqua).

Applicalo sulla zona da trattare e strofina delicatamente, lasciando poi agire per circa 15 minuti. Infine sciacqua con acqua tiepida.

Ripeti questo procedimento per un mese, ogni 2 giorni circa. I peli si indeboliranno progressivamente e i bulbi piliferi arriveranno ad atrofizzarsi del tutto.

> Acquista insieme i 3 ingredienti

Ti consigliamo...


Lo Staff di Macrolibrarsi.it

Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre persone che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su La depilazione delicata con metodi naturali

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste