800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Introduzione - Biocosmesi Vegana, Fresca e Naturale - Libro di Gabriella Nedoma

di Gabriella Nedoma 6 mesi fa


Introduzione - Biocosmesi Vegana, Fresca e Naturale - Libro di Gabriella Nedoma

Leggi un estratto dal libro "Biocosmesi Vegana, Fresca e Naturale" di Gabriella Nedoma

Indice dei contenuti:

Biocosmesi: viva, vegana e crudista

Il termine cosmesi ha affinità con quello di cosmo e indica una bellezza naturale in armonia con la natura. A sua volta biologico si riferisce a qualcosa di naturale, ecologico, rispettoso dell'ambiente, organico, non trattato e soprattutto vivo.

La biocosmesi è dunque una cura per la pelle naturale, preziosa e fresca. È piena di vita in virtù della forza delle piante fresche e grazie a questa intrinseca vitalità propria esplica la sua azione rivitalizzando e rafforzando la salute.

Diversamente da quanto accade nella cosmesi moderna, nella biocosmesi le piante non vengono utilizzate come estratti o mono-sostanze, bensì nella loro totalità e con tutta la varietà delle loro componenti. Grazie ai suoi ingredienti crudi e vegani, la biocosmesi aumenta la vitalità, favorisce l'attività naturale della pelle e ne stimola la salute.

Il presente libro offre sapere, consigli e ricette per una cura della pelle con ingredienti vivi, vegani e crudisti. Indica delle alternative naturali a tutti coloro che vogliono prendersi cura della propria pelle con prodotti naturali, sani e freschi.

Il libro inoltre risponde a domande come:

  • Quali sono i vantaggi di una biocosmesi vegana e crudista?
  • Dove posso comprare gli ingredienti?
  • Quali sostanze nocive vengono utilizzate nella cosmesi convenzionale?
  • Com'è possibile creare deodoranti, creme per la pelle o shampoo efficaci?

Il libro offre risposte vegane e crudiste.

La forza della freschezza: un principio attivo dimenticato

Tutto ciò che è fresco è vivo, intero e autentico. Per questo motivo la dieta crudista è diventata negli ultimi anni una moda salutare e sempre più persone “rinverdiscono” i loro piatti con alimenti freschi.

Questo sviluppo positivo non è ancora arrivato alla cosmesi, anzi, a ben guardare, in questo campo si registra una controtendenza: nella cosmesi la freschezza è un fattore problematico, la conservazione invece rappresenta un importante criterio qualitativo.

I prodotti cosmetici in commercio devono essere conservabili per anni e, per soddisfare questo criterio, le materie prime utilizzate vengono elaborate, riscaldate e scisse in singole sostanze, fino a venire “purificate” e private di tutti i componenti che ne accorciano i tempi di conservazione. Attraverso questi procedimenti è possibile sì conservare i prodotti più a lungo, ma gran parte dei loro principi attivi vanno persi.

La freschezza, questo principio attivo raro e sottovalutato, è il principale elemento di questo libro.

Ormai è ampiamente noto che l'alimentazione crudista è in grado di compiere veri e propri miracoli anche sulla pelle. Tutto ciò di cui la pelle ha bisogno per una cura nutriente si trova nelle piante vive, sia sotto forma di trattamento idratante e vitalizzante, che come vitamine con funzione protettiva per la pelle, lipidi curativi o antiossidanti con effetto antietà.

È ormai risaputo da tempo che tutto ciò che è vivo è più efficace. La tradizione ayurvedica indiana considera lo svarasa, il succo fresco delle piante, particolarmente efficace e gli attribuisce anche un grande potere curativo. Nell'antichità anche medici come Ippocrate, Galeno di Pergamo oppure Dioscoride Pedanio, curavano utilizzando la forza degli ingredienti verdi freschi così come del resto faceva anche la badessa erborista Hildegard von Bingen. Con il succo delle piante fresche essi erano in grado di far sparire ascessi, ferite e infiammazioni.

Ovviamente la medicina popolare ricorre alle proprietà curative delle piante fresche anche in caso di problemi acuti della pelle: la piantaggine si applica sui punti in cui la pelle prude, l'aloe si utilizza in caso di ustioni, e si ricorre alla consolida maggiore per le distorsioni.

La vitalità di una pianta fresca sulla pelle è un lusso che viene a mancare se si utilizzano i cosmetici reperibili in commercio. Raccogliete dunque voi stessi i vostri principi attivi verdi invece di pagarli cari comprandoli!

La cura della pelle vegana: un'alimentazione biologicamente appropriata per la pelle

Per quanto già dal 2013 esista nell'Unione europea il divieto di ricorrere alla sperimentazione animale per testare i prodotti, la cosmesi non è automaticamente esente dai test sugli animali.

Il divieto si riferisce ai rimedi previsti esclusivamente per fini cosmetici. Se le materie prime cosmetiche vengono utilizzate in altri settori, come ad esempio la medicina o la chimica, queste possono comunque essere potenzialmente oggetto di sperimentazione sugli animali.

A prescindere da questo è una vera e propria brutalità trattare e sfruttare gli animali in maniera non etica in nome della bellezza. La cosmesi vegana è una dimostrazione della nostra empatia nei confronti dei nostri amici del regno animale. Oltre a ciò è “biologicamente” appropriata anche per gli esseri umani.

Nutrirsi in maniera vegana e vegetale migliora la condizione fisica del corpo umano. L'energia aumenta, il metabolismo viene stimolato e l'umore migliora. L'intero stato di salute ne trae giovamento fino a lenire o guarire le malattie. Allo stesso modo la biocosmesi crudista e vegana ha un effetto positivo anche sulla cute e sull'organismo.

Le funzioni della pelle ritrovano il loro equilibrio naturale e di conseguenza la pelle necessita di meno cure. Il suo tessuto è più chiaro, l'odore del corpo più delicato e la forfora diminuisce. La pelle è nuovamente in grado di lavorare e può mantenersi in salute da sola: trova in maniera naturale il proprio equilibrio e con le proprie forze riesce a regolarizzare condizioni di secchezza o grasso eccessivo.

Una cura vegana per la pelle, dunque una cura esclusivamente vegetale, rappresenta quello che Rüdiger Dahlke definisce “Peace Food”. È pacifista perché priva di energie violente e di ormoni dello stress ed è ottenuta rispettando la vita e gli esseri viventi.

Commestibile, verde e molto sana: una cura nutriente per la pelle

Siamo quello che mangiamo, in questo senso siamo anche ciò che è la nostra cosmesi. Perché attraverso la pelle i prodotti che utilizziamo per curarla vengono assorbiti dal corpo e vanno a finire nel nostro metabolismo. In questo modo si può dire che “mangiamo” i prodotti cosmetici, che hanno sul corpo un effetto simile a quello di un'alimentazione sana o malsana.

Chi oggi si nutre in maniera vegana o addirittura crudista, ma utilizza prodotti cosmetici convenzionali e pieni di sostanze chimiche, continua comunque a consumare “cibo-spazzatura” e attraverso la cute introduce nel proprio organismo tossine, fattori stressanti e addirittura prodotti di origine animale. Una cura vegana per la pelle, invece, favorisce la disintossicazione, rafforza il corpo e nutre con principi attivi vegetali.

Un principio importante deve quindi essere: curati con quello che mangi. È sano, ben tollerato dalla pelle e dal corpo e ha addirittura proprietà curative. Utilizzare gli ingredienti che si trovano in cucina, come l'olio d'oliva pressato a freddo o una fragola, oppure un frullato preparato con erbe fresche, semplifica la vita.

La biocosmesi commestibile si integra in maniera ottimale con un'alimentazione sana, vitale ed energizzante. È possibile preparare tutto in maniera semplice e veloce. Chi sa preparare un'insalata è anche in grado di creare uno shampoo curativo, un olio nutriente ai fiori oppure un deodorante fruttato rinfrescante. Basta provare!

Le ragioni per una biocosmesi viva

La biocosmesi utilizza le risorse naturali

La biocosmesi utilizza essenzialmente prodotti freschi, commestibili e a chilometro zero, è semplice da preparare ed è completamente naturale. La biocosmesi è viva e nutre la pelle con principi attivi naturali.

La cosmesi vegana è “Peace food” per la pelle

I prodotti cosmetici vegetali migliorano la pelle e riducono la sofferenza dei nostri amici animali. La cosmesi vegana ci avvicina agli animali e alla natura, aumenta l'empatia e rende possibile prendersi cura della pelle rinunciando al contempo agli ormoni dello stress, alle energie generate dalla paura e ai residui del mangime da ingrasso.

I prodotti cosmetici crudisti nutrono la pelle con principi attivi vivi

L'alimentazione crudista contiene numerosi elementi che favoriscono il mantenimento della salute e la cura della pelle, alla quale apporta in maniera naturale vitamine, clorofilla, oli essenziali, acqua vegetale, acidi della frutta, mucillagine, acidi grassi insaturi e molto altro.

La biocosmesi diminuisce il consumo di prodotti chimici e l'intossicazione da essi causata

La biocosmesi non inquina l'ambiente, riduce sia l'utilizzo di prodotti chimici che gli imballaggi, rende possibile l'ottimizzazione della catena dei consumi e diminuisce l'impatto ecologico. Libera dalle dipendenze consumistiche e offre a ognuno la possibilità di decidere in autonomia.

La cosmesi naturale favorisce la salute della pelle

La biocosmesi favorisce la salute della pelle, ne stimola la rigenerazione, libera la cute e il corpo dalle tossine e aumenta l'energia in tutto l'organismo. La pelle necessita di meno cure e viene stimolata a percepire nuovamente le proprie funzioni protettive.

I prodotti cosmetici fatti in casa corrispondono alle esigenze individuali

I prodotti cosmetici fatti in casa sono delicati sulla pelle e possono essere personalizzati. Ognuno può decidere autonomamente gli ingredienti da utilizzare e di conseguenza sa sempre quale sia il contenuto dei prodotti. La cosmesi “fai da te” è semplice e veloce da produrre, fa risparmiare tempo, denaro e risorse naturali.

Rispetto per la dignità della vita

Sia gli animali che le piante sono esseri viventi sensibili. Lavorare con le piante vive e con i prodotti naturali significa trattarli con attenzione, gratitudine e amore. Una cosmesi viva crea un legame con la natura e apre la pelle e i sensi a un rapporto rispettoso nei confronti della terra e degli esseri viventi.

Biocosmesi Vegana, Fresca e Naturale

Consigli e ricette per una cura della pelle con ingredienti vivi, e senza agenti chimici

Gabriella Nedoma

Un libro completo sulla cosmetica naturale, con 45 ricette per realizzare da soli biocosmetici! La pelle è un organo attraverso il quale passano le sostanze nutritive al nostro corpo e per questo non dovremmo usare su di...

€ 14,50 € 12,33 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Gabriella Nedoma

Gabriella Nedoma è autrice di libri, si occupa di pedagogia naturale e tiene seminari. In scuole e istituzioni per la formazione degli adulti insegna le basi di una cosmesi verde, di una cura per la pelle naturale e sana. Si nutre in maniera vegana ed è molto attiva nel sostenere...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Introduzione - Biocosmesi Vegana, Fresca e Naturale - Libro di Gabriella Nedoma

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste