+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Il super food di casa nostra

di La Redazione di Macrolibrarsi 1 anno fa


Il super food di casa nostra

Semi, olio e farina: dalla canapa si ricavano prodotti dalle importanti proprietà nutrizionali

La canapa si può utilizzare anche in cucina e integrarla nella nostra alimentazione è facile e positivo per la salute: ne parliamo con la dottoressa Veronica Madonna, biologa nutrizionista e autrice del recentissimo libro In Cucina con la Canapa e altri Semi.

In Cucina con la Canapa e altri Semi

Primi, secondi, pizze e torte salate con la canapa e con tanti altri semi

Veronica Madonna

Un libro che ci guida alla scoperta della canapa, una pianta dimenticata, e del suo valido uso in cucina grazie a ricette varie e appetitose, in gran parte illustrate a colori.

€ 9,90 € 9,41 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

Quali sono i derivati della canapa che possiamo utilizzare in cucina?

Della canapa si utilizzano i semi, la farina, l’olio e le foglie.

I semi: integrali oppure decorticati, al naturale oppure tostati per arricchire impasti, yogurt, zuppe e minestre, primi, secondi piatti e insalate.
La farina: con cui possiamo insaporire impasti dolci o salati.
L’olio: da utilizzare rigorosamente a crudo.
Le foglie: per preparare infusi e tisane.

Quali sono le proprietà nutrizionali di questo alimento?

I semi sono un’ottima fonte di fibre, proteine (contengono tutti gli aminoacidi essenziali!) acidi grassi polinsaturi della serie omega-3 e omega- 6, vitamine e sali minerali. La farina apporta il 20% di calorie in meno rispetto alla farina di frumento di tipo 00, di cui il 50% provengono da proteine, a differenza della farina 00 dove il 90% delle calorie è fornito da amidi. Infine è da sottolineare l’apporto di acidi grassi polinsaturi omega-6 e omega-3, l’alto contenuto di fibre e la presenza di sali minerali e di vitamina E. L’olio è ricco di antiossidanti, acidi grassi polinsaturi essenziali della serie omega-3 e omega-6, in particolare acido linoleico, aminoacidi, vitamina E, vitamine del gruppo B e oligoelementi.

In che modo possiamo integrare la canapa nella nostra alimentazione quotidiana e in quali proporzioni e quantità? È consigliata e adatta a tutti?

Il quantitativo di assunzione ottimale varia molto da persona a persona, come per qualsiasi altro cibo e dipende dalla dieta e dallo stile di vita dell’individuo. Per quanto riguarda le proporzioni dobbiamo ricordare che la farina di canapa va aggiunta in misura del 5-10% in peso del totale della farina presente nell’impasto. La percentuale da aggiungere va stabilita in base a quanto è gradito il sapore amarognolo che la canapa conferisce agli impasti. 

Senz’altro la farina di canapa, grazie al suo profilo nutrizionale, è adatta a tutti, soprattutto a chi desidera tenere sotto controllo il peso corporeo, nonché ai diabetici, in quanto ha un indice glicemico e un carico glicemico inferiori rispetto alla farina di frumento.

Un altro vantaggio è l’assenza di glutine, che ne rende possibile il consumo anche a chi soffre di celiachia. Vantaggiosa l’assunzione anche per chi osserva una dieta vegetariana e soprattutto vegana, in quanto i derivati della canapa hanno un ottimo profilo proteico e un buon apporto di aminoacidi essenziali.

Oggi quando parliamo di alimentazione sentiamo dire tutto e il contrario di tutto e molto spesso ci buttiamo sul fai da te: leggiamo che un alimento fa bene e ne facciamo scorta, ci parlano di un integratore e lo acquistiamo. Perché questo atteggiamento è pericoloso?

Affidarsi a consigli di dubbia provenienza, quando si tratta di salute, è sempre rischioso.

Inoltre molto spesso sono le mode a farla da padrone: ammesso anche che il prodotto suggerito sia effettivamente efficace e genuino, rischiamo di assumerlo in quantità eccessive o, se ci riferiamo al cibo, potremmo finire per rendere la nostra dieta monotona, illudendoci di fare bene, mangiando sempre il dato cibo “miracoloso” a discapito di altri alimenti che potrebbero dare al nostro organismo nutrienti diversi, ma altrettanto preziosi per il nostro benessere.

Qual è allora il ruolo del biologo nutrizionista?

Sicuramente guidare le persone nell’ardua impresa di sviluppare un proprio senso critico, accompagnarli alla scoperta del cibo, delle leggende metropolitane e dei falsi miti, aiutarli a diventare consumatori più attenti e consapevoli. 

FARINA DI CANAPA

  • basso indice glicemico
  • basso carico glicemico
  • senza glutine
  • ottimo profilo proteico

BISCOTTINI ALLA CANAPA

Difficoltà bassa
Stagione P E A I
Conservazione: luogo fresco ed asciutto
Tempo di preparazione: 30’

INGREDIENTI per circa 35 biscotti

  • 300 g di farina di tipo II
  • 100 g di zucchero di canna integrale
  • 30 g di farina di canapa
  • 50 g olio di semi di girasole spremuto a freddo
  • 110 g di succo di mela oppure di caffè d’orzo oppure di vino rosso o di birra
  • mezza bustina di cremor tartaro
  •  una punta di cucchiaino di bicarbonato

PROCEDIMENTO

In una terrina versa tutti gli ingredienti secchi, a parte miscela i liquidi. Versa lentamente i liquidi nella terrina, mescolando solo al centro e facendo incorporare piano la farina circostante. Una volta assorbiti tutti i liquidi continua ad impastare con le mani.

Infarina il piano di lavoro se l’impasto tende ad essere appiccicoso. Stendi una sfoglia alta mezzo cm, ricava i biscotti e adagiali distanti tra loro su una teglia ricoperta di carta da forno. Distribuisci un pizzico di zucchero di canna su ciascun biscotto e inforna a 200 °C per circa 15 minuti.

Ti consigliamo...



<< SCELTA CONSIGLIATA

Si, voglio accedere anche io agli sconti e alle promozioni speciali disponibili solo per gli iscritti alla newsletter.

Spunta ora la casella sopra e ricevi subito 50 punti premio in omaggio spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

La Redazione di Macrolibrarsi

Tanti sono gli autori che scrivono per Macrolibrarsi e tutti sono uniti dalla curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo. Avidi lettori, attraverso gli articoli che scrivono per Macrolibrarsi, condividono ciò che scoprono nelle...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Vivi Consapevole Vivi Consapevole è una rivista trimestrale illustrata edita da Macrolibrarsi, con pagine dedicate ad autosufficienza, permacultura, decrescita, cultura della transizione, risparmio energetico, riduzione dei rifiuti, cucina naturale, medicina integrata, terapie naturali,...
Leggi di più...

Dello stesso editore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Il super food di casa nostra

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.