800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Il processo di guarigione - Estratto dal libro "Guarigione Quantica"

di Deanna M. Minich 6 mesi fa


Il processo di guarigione - Estratto dal libro "Guarigione Quantica"

Leggi in anteprima l'introduzione del libro di Deanna M. Minich e scopri come guarire il tuo corpo autonomamente

Cosa fai per stare meglio quando ti ammali? Qual è il processo che attivi per guarire? La tua prima reazione è quella di farti prescrivere un farmaco dal tuo medico? O magari ti assenti per un paio di giorni dal lavoro per riposare? Ti precipiti in biblioteca a cercare dei libri o ti fiondi sul computer, navighi in internet, e inizi a leggere qualsiasi cosa possa essere utile a sconfiggere il disturbo? Entri a far parte di un gruppo di sostegno e cominci a parlare della tua condizione con tutti quelli che conosci per vedere se hanno qualcosa da insegnarti?

Nella maggior parte dei casi, ho notato che le persone vedono il processo di guarigione come una seccatura, un intoppo che manda all'aria gli impegni in programma. Di conseguenza, l'approccio alla guarigione ruota intorno all'idea che è necessario eliminare rapidamente il sintomo fisico in modo calcolato.

In realtà, come spesso accade per molti altri aspetti della vita come mangiare, guidare o lavorare, il processo di guarigione può essere automatico: è un processo che non mettiamo mai in discussione perché sin da piccoli siamo stati abituati a procedere in un certo modo. Ci rivolgiamo a un medico specialista, ci facciamo prescrivere un farmaco e speriamo che le cose vadano per il meglio. A volte questa strategia funziona alla perfezione, altre no.

L'approccio alla guarigione sviluppatosi nel XX secolo ormai è superato. Esso s'incentrava sull'idea che essere ammalati significasse che il corpo aveva subito un attacco, e che l'unico modo per difenderlo e stare meglio consistesse nel fare uso di sostanze esterne come farmaci, vaccini o altre terapie.

Prima del XXI secolo, non ci si è resi conto del fatto che tale paradigma non è poi così tanto efficace. La percentuale di disturbi cronici come le patologie cardiovascolari, il diabete, l'obesità e le malattie mentali ha continuato ad aumentare, nonostante i tentativi di affrontare queste condizioni con la mentalità del "C'è una pillola per ogni malattia".

Ironia della sorte, nonostante i progressi tecnologici nel campo della medicina, le nostre condizioni di salute non sono migliorate. Probabilmente stiamo solo riuscendo a estendere la nostra disabilità a una parte ancor più preponderante della nostra vita.

Sta succedendo qualcosa sotto la superficie. Dove è/sono il/i punto/i cieco/hi? In che direzione non abbiamo ancora guardato? La vera domanda da porsi è: come facciamo veramente a guarire? La scienza ci dice che il corpo non funziona in maniera semplicistica.

Termini come Medicina di rete cominciano a comparire nelle riviste mediche di alto livello; le malattie vengono collegate attraverso gruppi di geni e vengono riconosciuti meccanismi comuni alla base di malattie apparentemente dissimili.

Sta emergendo la complessità del corpo, che non è più visto come un insieme di processi biochimici lineari, ma come una rete interconnessa di geni, proteine, percorsi e messaggeri. Ora sappiamo che la medicina non ragiona a compartimenti stagni.

Anzi, quelli che una volta la medicina allopatica concepiva come apparati corporei separati vengono ora raggruppati, come è avvenuto, per esempio, nella medicina tradizionale Ayurveda. Anziché dire che il sistema nervoso, il sistema endocrino e quello immunitario operano come entità distinte, in alcuni casi ci si riferisce a questi apparati in maniera collettiva parlando di "Sistema neuro-endocrino- immunitario".

I livelli fisici della medicina si fondono per formare un tutt'uno. Allo stesso modo, viene sempre più riconosciuta nel processo di guarigione l'esistenza di una connessione tra tutti i livelli dell'essere umano, comprese le componenti visibili e quelle non visibili del Sé: le emozioni, la mente, gli aspetti spirituali. Quando abbiamo un malessere o ci sentiamo in una condizione di squilibrio fisico, ne risente la totalità del nostro essere, non solo il corpo fisico.

Di conseguenza, se affrontiamo la malattia attraverso un approccio univoco, rischiamo di non cogliere la complessità di ciò che ci sta accadendo. Per esempio, non è raro ammalarsi subito dopo un evento stressante. Se invece di limitarci a prendere un antibiotico per curare l'infezione che ne deriva, esaminassimo i pensieri e le emozioni che hanno determinato l'evento, ci accorgeremmo che ci sono stati alcuni importanti cambiamenti.

In modo analogo, quali sono i nostri pensieri, le nostre emozioni e il nostro stato spirituale quando siamo ammalati? Formuliamo pensieri tristi e pessimistici, spinti dalla negatività, o ci tiriamo su e ci distacchiamo quanto basta dall'ossessione della malattia per riuscire a cogliere la lezione più grande?

Che cosa succederebbe se vedessimo la malattia come un dono; qualcosa in cui è necessario immergersi per poter riflettere a livello profondo? Cosa accadrebbe se danzassimo con i sintomi della malattia piuttosto che temerli? In che modo cambierebbe il nostro processo di guarigione?

Questo libro è nato nel momento in cui mi sono resa conto che la gente aveva bisogno di più di un metodo di guarigione. Siamo esseri complessi e multidimensionali che richiedono soluzioni altrettanto complesse e multidimensionali.

Lavorando con gli altri, ma anche nel corso del mio personale processo di guarigione, ho notato che non tutti rispondono agli stessi metodi e che per alcune persone possono essere necessari approcci diversi al mutare delle condizioni e a seconda del momento specifico.

Alcuni clienti hanno avuto immediato bisogno di consigli nutrizionali, mentre altri sono dovuti venire da me per parlare di ciò che stava accadendo nella loro vita, dal momento che tali avvenimenti erano collegati al disturbo fisico. Entrambi i gruppi di clienti avevano intrapreso il processo di guarigione nell'unico modo che ritenevano valido.

Questo libro offre una serie di opzioni che permette di sperimentare la guarigione quantica a tutti i livelli, sia per guarire piccoli sintomi che per affrontare qualcosa di cronico come una malattia.

Ti verranno proposte diverse alternative, dall'alimentazione (cibo e integratori alimentari), all'identificazione e rimozione emozionale, dalla sostituzione delle convinzioni limitanti al lavoro con gli animali di potere e le essenze floreali; ti verranno dati inoltre dei suggerimenti per la visualizzazione e la meditazione. La ragione per cui avvalersi di queste particolari modalità di guarigione è che sono tutte in linea con i vari aspetti dell'essere umano: il corpo fisico, le emozioni, i modelli di pensiero, la voce, l'immaginazione e l'interconnessione.

Occorre tener presente che questo libro non offre un elenco completo di tutte le terapie di guarigione conosciute per le condizioni indicate. Ho scelto le modalità in base alle mie esperienze personali e professionali con le persone, e alla loro capacità di cogliere profondamente il simbolismo dei centri energetici (chakra). Se scopri che una terapia ti piace più di un'altra, va benissimo. Continua a sperimentarla. Durante il viaggio di guarigione, tieni un diario sul quale elencare tutti i piccoli e i grandi cambiamenti di cui farai esperienza. Il tuo senso di consapevolezza aumenterà notevolmente.

A volte è meglio concentrarsi su una sola modalità e, come una lumaca che si muove lentamente, prendersi il tempo necessario per sperimentare le sue possibilità al massimo e immergersi al suo interno in profondità. Altre volte, può capitare di voler provare contemporaneamente diverse tecniche di guarigione ("Approccio cavalletta").

Ti invito a seguire la tua intuizione, la tua voce interiore. Intraprendi questa strada ascoltando il corpo, le emozioni, la mente, il cuore e lo spirito. Se senti il bisogno di avere una guida, o se desideri condividere l'esperienza su un piano confidenziale con un'altra persona, puoi avvalerti della collaborazione di un medico.

Ricorda che i cambiamenti fisici o i sintomi possono essere il biglietto per un meraviglioso viaggio fatto di apprendimento, crescita e sviluppo interiore. Un cliente una volta mi disse che "la malattia è la forma occidentale di meditazione". Pertanto, sta a te godere del processo di guarigione e usarlo come mezzo di scoperta.

Ovunque ti trovi lungo la via della guarigione, sono certa che nelle pagine di questo libro troverai nuovi percorsi di guarigione quantica che potranno esserti di grande aiuto.

Avviso ai lettori

Questo libro vuole essere una guida informativa di introduzione generale alle tecniche di guarigione e non intende curare, diagnosticare o prescrivere alcunché. Gli strumenti qui descritti non sono volti a sostituire i metodi di guarigione tradizionali seguiti dai medici.

Per qualsiasi condizione terapeutica o sintomo, consulta sempre un medico qualificato o un professionista sanitario competente. Né l'autore né la casa editrice si assumono alcuna responsabilità per la tua salute o per come decidi di utilizzare le informazioni contenute nel libro.

Tratto dal libro:

Guarigione Quantica

Manuale completo dalla A alla Z per autoguarire da oltre 100 malattie

Deanna M. Minich

Il libro propone sette potenti strumenti di autoguarigione per ognuno degli oltre cento più comuni problemi di salute descritti: dall’obesità al mal di testa, dall’osteoporosi all’ansia, dalle allergie all’impotenza.

Offre un elenco di alimenti specifici e integratori, affermazioni e meditazioni, esercizi di visualizzazione, essenze floreali e animali di potere attinti dalle tradizioni sciamaniche.

Vai alla scheda

Deanna M. Minich è insegnante di alimentazione e ricercatrice attiva nel campo delle arti curative da quasi vent’anni. Ha conseguito un Master in Scienze della nutrizione umana presso l’Università dell’Illinois a Chicago e un Dottorato in Scienze mediche/nutrizione umana presso...
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Il processo di guarigione - Estratto dal libro "Guarigione Quantica"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste