800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

I fiori californiani per le difficoltà affettive

di Romina Rossi 2 mesi fa


I fiori californiani per le difficoltà affettive

Spesso i rapporti con gli altri sono problematici: chi non ha avuto un amico che l’ha fatto soffrire, oppure incomprensioni con i genitori, i fratelli o i figli. E, ancora, difficoltà di relazione nel mondo del lavoro.

Questi rapporti problematici non vanno trascurati, perché sono lo specchio di quelli che abbiamo con noi stessi. Sono una cartina di tornasole che mette in evidenza i nostri problemi. Fare attenzione a queste relazioni, alle loro dinamiche e ai meccanismi che innescano è importante, così come lo è cercare di correggere quei comportamenti che possono essere dannosi per noi in prima persona.

Indice dei contenuti:

Quali sono i problemi affettivi e da cosa sono causati

Non è realistico pensare di non avere mai problemi nei rapporti con gli altri. Possiamo avere persone con le quali andiamo più d’accordo, ci piace frequentare e passare del tempo, e altre che invece non si prendono proprio con noi e con le quali è difficoltoso dialogare.

Allo stesso modo è altrettanto poco realistico pensare che si possa sempre andare d’accordo con le persone con le quali ci prendiamo meglio, senza avere mai alcun tipo di incomprensione o litigio. Periodi di alti e bassi sono fisiologici, perché dipendono e sono la manifestazione della nostra realtà e delle problematiche che stiamo vivendo.

I disturbi affettivi infatti sono vari e presentano casistiche altrettanto varie. Dall’ansia nel dimostrare la nostra affettività agli altri, a problemi che includono sbalzi del tono dell’umore, fino a alle paure di vario genere (di non essere accettati per quello che siamo, dell’abbandono, dell’intimità…).

Sono tutte interferenze che rendono problematica gestire la relazione che abbiamo con gli altri. Che, di conseguenza, non sarà serena e non ci farà stare sereni.

Queste variabili a loro volta possono essere scatenate da fattori interni, ma anche esterni. La perdita del lavoro, una malattia, le difficoltà economiche, una separazione o il divorzio, la crisi di mezza età o i cambiamenti fisici legati a questa fase influiscono tutti negativamente sul tipo di relazione che abbiamo con gli altri.

I problemi relazionali e le difficoltà affettive si possono manifestare con specifici “sintomi”, come:

  • la difficoltà di capirsi l’un l’altro;
  • la comunicazione poco efficace;
  • la nascita di rancori e sensi di colpa;
  • una profonda conflittualità;
  • il senso di solitudine;
  • aspettative irrealistiche verso l’altro.

Riconoscere queste problematiche e le dinamiche che creano è il primo passo per avere rapporti meno conflittuali.

Per correggere questi conflitti possiamo lavorare sugli stati d’animo che sorgono ogni volta che ci troviamo a dover fronteggiare una relazione complicata o difficoltosa.

In questo caso ci vengono in aiuto i fiori californiani. Si tratta di repertorio molto vasto, messo a punto dai coniugi Kaminski, sulla scia degli insegnamenti di Edward Bach. E che comprende rimedi per le problematiche dell’uomo moderno.

I fiori californiani per le difficoltà affettive

Sono tanti i fiori californiani che possono fare al caso nostro. Perché sono tante le emozioni e gli stati d’animo che entrano in gioco nelle relazioni di qualsiasi tipo esse siano. Qui di seguito trovi una selezione dei 10 fiori californiani che aiutano a riequilibrare le emozioni più comuni che sorgono in questi casi.

Si tratta di un grande lavoro su noi stessi, che però ci garantisce di approcciarci alle relazioni e agli altri in maniera diversa, più distesa e collaborativa.

1. Bleeding Heart

Questo delicato fiore rosa è considerato l’essenza dell’amore puro e incondizionato. È il fiore che aiuta a ripulire il cuore, soprattutto quando questo è intossicato da relazioni e sentimenti soffocanti come gelosia o egoismo.

Bleeding Heart dona la capacità di amare intensamente e senza attaccamento emozionale. Questo fiore fornisce anche il supporto energetico per accettare la fine di una relazione o la perdita di una persona cara. E permette di affrontare quei sentimenti forti e negativi che sorgono con la fine della relazione: gelosia, rabbia, risentimento, vendetta, sofferenza, dolore e angoscia.

Favorisce l’apertura del chakra del cuore, e permette di lasciar scorrere l’amore che abbiamo in maniera libera e fluida, gratuitamente e incondizionatamente.

2. Calendula

È il fiore adatto per chi tende a essere litigioso, polemico con gli altri e verbalmente aggressivo.

Agendo sul chakra della gola, questo fiore californiano permette di superare la paura di esprimersi e di lasciar andare le resistenze nelle relazioni interpersonali. Inoltre, permette di comprendere a fondo ciò che gli altri ci vogliono comunicare.

Allo stesso tempo, la calendula elimina la durezza e l’amarezza e favorisce la gentilezza d’animo e la ricettività nel rapporto con gli altri. È indicato per coloro che hanno difficoltà a mostrarsi gentili e tendono ad essere polemici e arroganti.

3. California Wild Rose

Tutti noi veniamo al mondo con uno scopo nella vita. E il fine della nostra vita è adempiere a quello scopo. Bach aveva fatto di questa verità uno dei punti cardini dei suoi insegnamenti. Perché quando l’anima trova il proprio scopo nella vita e lavora per realizzarlo, non c’è malattia che tenga. Quando siamo in armonia con il progetto che l’Universo ci ha assegnato, siamo in equilibrio, più forti che mai.

Può succedere, invece, che l’anima si smarrisca, e non ricordi più qual è lo scopo a cui è destinata. In questi momenti è più facile cadere in uno stato di apatia e disinteresse generale. Due tendenze che si riversano anche nelle relazioni con gli altri, creando difficoltà nei rapporti.

California Wild Rose, estratto dalla rosa canina, aiuta a ritrovare l’interesse nella vita e negli altri attivando le nostre energie vitali. In questo modo avremo nuova energia anche per affrontare gli altri e beneficiare delle relazioni che ne nascono.

4. Evening Primerose

La primula della sera è il fiore californiano che permette di lavorare sui blocchi emotivi e sull’incapacità di stabilire rapporti profondi. Spesso questa condizione è causata da traumi vissuti quando siamo ancora in utero. Se la gravidanza non è tranquilla e serena, se il figlio non è voluto o amato dai genitori, il feto sente di non essere amato.

È come se gli venisse apposto un marchio, bollato come non degno di essere amato. Ciò scatenerà in lui un senso di solitudine, di rifiuto e di abbandono, che si porterà dietro per il resto della vita. La persona ha molte difficoltà a manifestare le proprie emozioni. E avrà particolare difficoltà a stabilire rapporti duraturi e profondi.

Nel rapporto di coppia è facile che viva in maniera difficoltosa la sessualità.

Questo fiore californiano aiuta a prendersi cura di se stessi e ad amarsi per riuscire ad amare gli altri.

5. Goldenrod

Questo fiore californiano spezza la tendenza a farci influenzare dagli altri.

Quante volte ci siamo trovati a fare delle scelte non nostre, ma volute da altri? Quante volte abbiamo fatto qualcosa, scelto una certa strada, perché era quello che gli altri si aspettavano da noi? Queste situazioni sono tipiche delle persone più deboli di carattere o degli adolescenti, ritenuti ancora incapaci di fare scelte per se stessi.

Proprio per questo sono impossibilitati a seguire la propria strada e i propri interessi. Men che meno di opporsi alle decisioni famigliari. Accettando la volontà degli altri, queste persone pensano di essere amate e accettate, ma stanno male dentro.

Goldenrod aiuta a rafforzare la propria personalità e la fedeltà verso se stessi. Dona la capacità di fronteggiare le aspettative altrui e le pressioni psicologiche, trovando un equilibrio armonico tra se stessi e gli altri.

6. Mallow

La malva è il fiore californiano per la fiducia in se stessi. Spesso l’insicurezza si manifesta nei rapporti con le altre persone. L’essere accettati e valorizzati dagli altri, per chi soffre di insicurezza, è fondamentale. Si rischia però di apparire freddi, distaccati e di mettere barriere fra se stessi e gli altri. Si alzano muri perché la persona è piena di problemi e timori nei rapporti interpersonali.

Questa essenza californiana permette di aprirsi agli altri, sentirsi appagati ed essere capaci di esprimere le proprie emozioni.

Mallow è il fiore che scioglie le barriere emozionali che bloccano il cuore e l’espressione dei sentimenti. Aiuta a creare rapporti con gli altri più profondi e duraturi.

7. Oregon Grape

Questo rimedio è indicato per le persone che sono incapaci di dare e ricevere amore. Alla base di questo atteggiamento, spesso, ci sono la paura di essere delusi, la sfiducia verso gli altri, o anche la diffidenza verso l’altro.

In questo modo, la persona nello stato negativo ha una visione negativa del mondo. Vede gli altri come persone ostili e disoneste.

Diventa quindi imperativo difendersi e lo fa adottando atteggiamenti asociali, chiudendosi in se stessa, dimostrando atteggiamenti cinici e aggressivi.

Il fiore californiano Oregon Grape aiuta non proiettare sugli altri le proprie insicurezze. E a non credere che siano tutti lì pronti a giudicare ogni nostra mossa.

8. Snapdragon

Il rimedio Snapdragon estratto dalla bocca di leone è indicato per imparare a dialogare con gli altri in maniera non aggressiva.

L’aggressività può essere causata da un disequilibrio del primo e secondo chakra. Quando l’energia bassa è troppa ed è mal bilanciata si traduce con aggressività verbale, sarcasmo e irruenza distruttiva.

Se non controllati questi atteggiamenti possono diventare armi in grado di distruggere una buona ed efficace comunicazione.

Questo fiore californiano sviluppa l’attitudine alla comunicazione e favorisce la creatività e l’intensità positiva nell’espressione verbale. Scioglie anche i blocchi che impediscono di manifestare apertamente le proprie emozioni e i sentimenti.

9. Violet

Il fiore della viola mammola esprime bene le qualità di Violet. Si tratta di una persona fragile, molto timida e riservata ma con una grande dolcezza nel cuore. Incapace di mostrare agli altri le proprie qualità, Violet si isola e si esclude dal gruppo dando l’impressione di essere fredda e distaccata.

A causa di questa sua corazza fredda, spesso è incompresa e viene evitata dagli altri. Trovandosi senza amicizie, Violet soffre della solitudine forzata.

Il fiore californiano aiuta a vincere la timidezza e la paura del gruppo. Permette di sviluppare la fiducia negli altri e a condividere la propria ricchezza interiore.

10. Star Thistle

Il vuoto interiore si può tradurre come avarizia ed egoismo nei rapporti con gli altri. Le persone troppo preoccupate dei beni materiali soffrono di un forte senso di vuoto che cercano di colmare con l’accumulo di cose e possedimenti.

Trattengono ciò che hanno, senza condividerlo con gli altri per paura di non possedere abbastanza o di perdere le proprie ricchezze.

Il fiore californiano Star Thistle estratto dal fiordaliso giallo aiuta invece a vincere l’egoismo e a superare la paura di non avere abbastanza. La persona scopre che ci sono anche gli altri e che donare è più bello che ricevere.

> Scopri tutti i nostri fiori californiani


Romina Rossi

Romina Rossi, giornalista pubblicista, fa parte della redazione della rivista “Vivi Consapevole”. L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere studi di Naturopatia all’Istituto di Medicina...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su I fiori californiani per le difficoltà affettive

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. — Nimaia e Tecnichemiste