800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Fame nervosa e ansia: i rimedi della macrobiotica

di Dealma Franceschetti 1 anno fa


Fame nervosa e ansia: i rimedi della macrobiotica

Come aiutare il pancreas in difficoltà e come capire i segni secondo la fisiognomica

Il pancreas è un organo di cui non ci preoccupiamo mai, se non quando arrivano i problemi, ma spesso è coinvolto quando ci sono disturbi che apparentemente non sembrano collegati, come l’ansia o la fame nervosa.

Dal punto di vista della macrobiotica questi problemi derivano in parte da un pancreas in difficoltà, di solito troppo contratto a causa di cibi molto yang come i prodotti da forno, la carne, i salumi e le uova.

Il pancreas è governato dall’energia Terra che, se in squilibro, può creare ansia, ma anche fame nervosa, fame compulsiva e voglia di dolce.

L’alimentazione macrobiotica può essere di grande aiuto.

Indice dei contenuti:

Come aiutare il pancreas quando sono presenti fame nervosa, voglia di dolce e stati ansiosi cronici

Innanzi tutto è bene ridurre sensibilmente i salumi, le carni, le uova e i prodotti da forno. Per prodotti da forno si intendono pane, pizza, fette biscottate, crakers, torte, focacce ecc. Anche se prodotte con farine integrali e lievito madre. Purtroppo l’effetto contraente sul pancreas si presenterà ugualmente.

È utile introdurre verdure dolci come la zucca, la carota e la cipolla. La zucca in particolare è di grande aiuto per calmare l’ansia e la voglia di dolce.

Il miglio, il cereale ad energia Terra, può essere di aiuto.

Possiamo soddisfare la voglia di dolce con dei dolcetti leggeri senza zucchero, farine e derivati animali, che non disturbano il pancreas e non creano tensione. Si tratta di dolci a base di agar agar, un gelificante che permette di ottenere consistenze morbide e di non usare farine.

In particolare è bene evitare qualsiasi dolce al forno e sostituirlo con creme, budini e mousse. Per dolcificare possiamo usare la frutta, ma anche un poco di malto di riso. Meglio evitare lo zucchero e altri dolcificanti molto zuccherini.

Dove leggere le condizioni del pancreas sul volto?

Dal punto di vista della macrobiotica, possiamo leggere sul volto le condizioni dei nostri organi interni, compreso quelle del pancreas.

L’area sul viso, collegata al pancreas, è la radice del naso, tra gli occhi. Se compare una ruga orizzontale, è possibile che il pancreas sia troppo contratto e che nel tempo possa iniziare a creare squilibri glicemici o disturbi d’ansia.

Ricetta speciale per alleviare ansia e fame nervosa: il brodo di verdure dolci

Questo brodo è preparato con le verdure dal sapore dolce. È particolarmente efficace se preso con continuità per qualche settimana, ogni giorno. Si può conservare in frigorifero fino al giorno dopo e riscaldarlo al momento, perché è meglio berlo caldo o tiepido.

È utile per rilassare, calmare, ridurre l’ansia e la fame nervosa. Aiuta a tenere sotto controllo la voglia di dolce ed è efficace anche in caso di mal di testa localizzato sulla nuca e dolori alla cervicale, alle spalle e alla schiena. 

Vi servono:

  • ½ tazza di cipolle tagliate a pezzi
  • ½ tazza di carote tagliate a pezzi
  • ½ tazza di cavolo tagliato a pezzi (cavolo verza, cappuccio ecc.)
  • ½ tazza di zucca a pezzetti
  • 4-6 tazza d’acqua

Portare l’acqua a bollore. Aggiungere le verdure e bollire 15-20 minuti. Filtrare e bere caldo. Le verdure possono essere usate in cucina. Il brodo si conserva in frigorifero per 2-3 giorni. Quando zucca e cavoli non sono di stagione si può fare solo con cipolla e carota.

Si possono bere 1-2 tazze al giorno, durante la giornata.

Rimedio “d’emergenza” per la fame nervosa e la voglia di dolce: il succo di mela caldo

Il succo di mela caldo è un rimedio che si usa soprattutto per calmare velocemente un’improvvisa fame nervosa, compulsiva o voglia di dolce. Ha un immediato effetto calmante e rilassante.

È utilissimo proprio quando arrivano quei momenti in cui perdiamo il controllo sulle scelte alimentari, mangiando cibo spazzatura, dolci ecc, di cui poi puntualmente ci pentiamo.

Si prepara in un attimo, quindi rappresenta un valido aiuto nei momenti difficili. Si può persino portare con sé al lavoro in un thermos, per evitare di “buttarsi” sui distributori automatici.

È utile anche per conciliare il sonno la sera e per il mal di testa localizzato alla nuca.

Per prepararlo, scaldare 1 tazza di succo di mela limpido e bere caldo. Si può aggiungere anche del succo di zenzero o della cannella.

Raccomandazione: i rimedi macrobiotici non sostituiscono i farmaci o il medico. Si usano per disturbi lievi e se il problema non si risolve, è necessario consultare il proprio medico. In caso di patologie particolari va consultato in ogni caso.

Partecipa al prossimo corso di Dealma Franceschetti:

Consulenza macrobiotica condivisa. Gruppo di studio e condivisione

Dealma Franceschetti

Il corso è costituito da: 1) Un incontro dal vivo presso la sala eventi del Macrolibrarsi Store della durata di 3 ore e mezza2) Un incontro Skype di gruppo della durata di 1 ora e mezza (circa 2 mesi dopo)3) Materiale...

€ 75,00

Disponibile

Vai alla scheda


Non ci sono ancora commenti su Fame nervosa e ansia: i rimedi della macrobiotica

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.