+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-18, Sab 08-12

Dolci buoni e sani per il Natale

di Dealma Franceschetti 2 mesi fa


Dolci buoni e sani per il Natale

Golose ricette macrobiotiche senza derivati animali e zucchero

Oggi troviamo moltissime alternative al classico zucchero raffinato (di barbabietola o di canna), ma sono tutte valide? Sono tutte adatte a un consumo frequente o addirittura quotidiano?

La risposta è no: bisogna conoscere bene i dolcificanti naturali per fare scelte sane e consapevoli.

COSA SONO I DOLCIFICANTI NATURALI

I dolcificanti naturali sono quei dolcificanti poco o per nulla raffinati, che conservano quindi anche dei sali minerali e in alcuni casi alcune vitamine e delle fibre. Queste componenti nutrizionali sono preziose per ridurre l’impatto degli zuccheri semplici, ad esempio rallentandone l’assorbimento (nel caso delle fibre) o evitando di perdere calcio dalle ossa (nel caso dei sali minerali). I dolcificanti migliori sono quelli poco zuccherini, quindi poco dolci. Se un dolcificante è molto dolce, allora non è una buona scelta per un consumo frequente.

I dolcificanti molto zuccherini diffusi in commercio

L’obbiettivo di una sana alimentazione non è quello di trovare il sostituito dello zucchero bianco per ciò che riguarda il suo potere dolcificante e la percezione intesa di dolce che lascia in bocca, ma di allenare il palato a gradire un sapore dolce più leggero, più naturale, quindi più sano. In questo modo potremo preparare dei dolci leggeri, dolcificati in modo sano, ma che siano ugualmente appaganti.

I DOLCIFICANTI MACROBIOTICI: AMASAKÈ E MALTO

La cucina macrobiotica predilige il malto di riso o di orzo e ancora di più l’amasakè per un consumo più frequente. L’amasakè è forse il miglior modo di dolcificare perché non si tratta di un dolcificante come gli altri, ma di un vero e proprio alimento, derivato dalla fermentazione dei cereali.

È sicuramente la scelta migliore per i bambini.

La frutta fresca oppure disidratata rappresenta sempre un buon modo per dolcificare, perché i suoi zuccheri semplici sono accompagnati dalle fibre, dalle vitamine, dai sali minerali e da molte sostanze fito-attive.

QUALI E QUANDO

Infine credo sia importante imparare a distinguere tra i dolci da consumare più frequentemente, che devono essere più leggeri possibile e meno dolci possibile, dai prodotti dolciari per le occasioni speciali, come il Natale che sta per arrivare.

I dolci delle occasioni possono essere più “golosi”, quindi più elaborati e possono contenere ingredienti da non usare tutti i giorni come il cacao, il cioccolato, la panna di soia o dei dolcificanti più zuccherini.

Ciò che fa la differenza è ciò che mangiamo ogni giorno e non nelle occasioni speciali, dove è salutare godersi il cibo delle occasioni in compagnia. Nel mio libro Dolci buoni e sani troverete tutti i tipi di dolci, da quelli più golosi per le occasioni, come quelli delle ricette di oggi, ai dolci leggeri per un uso più frequente.

DOLCETTI DI NATALE

  • 250 g di farina semi integrale tipo 2
  • 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
  • 2 cucchiaini di lievito naturale per dolci
  • 80 g di farina di mandorle
  • 70 g di datteri
  • 30 g di fichi secchi
  • 2 cucchiai di malto di riso (facoltativo)
  • il succo e la buccia grattugiata di 2 arance
  • ½ cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di succo di zenzero
  • 1 pizzico di sale marino integrale
  • 200 g di cioccolato extra fondente

In una ciotola mescola la farina con il cacao, il lievito, la farina di mandorle, la cannella, la buccia delle arance e il sale. In un mixer frulla i datteri e i fichi secchi con il malto, il succo di zenzero, il succo delle arance.

Aggiungi questo composto nella ciotola e crea un impasto che possa essere steso con il mattarello. Stendi l’impasto tra due fogli di carta forno aiutandoti con un po’ di farina. Lo spessore è di meno di 1 cm. Taglia dei rombi e inforna a 170 °C per circa 15 minuti.

Sforna e lascia raffreddare bene. Nel frattempo sciogli il cioccolato fondente a bagno maria. Ricopri i dolcetti con il cioccolato e metti in frigorifero. Si conservano diversi giorni in un vasetto. Ciò che fa la differenza è ciò che mangiamo ogni giorno e non nelle occasioni speciali I dolcificanti poco zuccherini •• Malto di riso e di orzo •• Amasakè

CHEESECAKE ALLE NOCCIOLE E CIOCCOLATO

Per il fondo

150 g di biscotti secchi naturali (vegan e senza zucchero)

30-40 g di cioccolato extra fondente (80-90%)

  • 2 cucchiai di mirin (facoltativo)
  • 4-5 cucchiai di succo di mela limpido
  • 3 cucchiai di malto di riso Per la crema
  • 400 ml di bevanda di vegetale non dolcificata
  • 160 g di tofu naturale
  • 250 g di nocciole sgusciate ridotte in farina
  • 2 cucchiaini scarsi di agar agar in polvere
  • 150 g di malto di riso
  • ½ cucchiaino di vaniglia in polvere
  • succo di mela limpido q.b.

Per la copertura

  • 100 g di panna di soia non dolcificata
  • 100 g di acqua
  • 300 g di malto di riso
  • 60 g di cacao amaro
  • 1 cucchiaino scarso di agar agar in polvere.

Lessa il tofu in acqua bollente per 5 minuti. Sbriciola i biscotti e taglia a coltello il cioccolato in pezzetti molto piccoli o in scaglie. Mescola il cioccolato con i biscotti e aggiungi il mirin e il malto.

Il mirin è un vino dolce giapponese molto leggero e delicato, preparato fermentando il riso, utilizzato per insaporire le preparazioni dolci e salate. Al posto del mirin puoi usare acqua o succo di mela.

Mescola e aggiungi succo di mela o acqua quanto basta per ottenere una consistenza un po’ umida. Trasferisci in una pirofila o nei coppapasta, schiacciando bene con un cucchiaio, formando uno strato uniforme di circa 1 cm e poi in frigorifero. Nel frattempo prepara la crema. Frulla il tofu con la bevanda vegetale, il malto, l’agar agar, la vaniglia e le nocciole ridotte in farina. Trasferisci in un pentolino e porta a bollore mescolando. Cuoci circa 1 minuto e spegni. Versa la crema nella pirofila o nei coppapasta sopra allo strato di biscotto, formando uno strato di circa 2 cm.

È importante lasciare qualche millimetro dal bordo per la copertura. Lascia raffreddare. Una volta freddo, trasferisci in frigorifero almeno 10-15 minuti. Nel frattempo prepara la copertura mescolando la panna con il cacao, l’agar agar, il malto e l’acqua. Trasferisci in un pentolino e porta a bollore mescolando, poi spegni. Versa la copertura al cacao sullo strato di crema e rimetti in frigorifero per 20-30 minuti. Servi guarnendo con nocciole, lamponi, mirtilli, ribes o altra frutta a piacere.

Ti consigliamo...


Dolci Buoni e Sani — Libro

(27)

€ 19,98 € 23,50 (15%)


Desidero ricevere Novità, Offerte, Sconti e Punti. Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un premio di 50 punti.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Dealma Franceschetti

Dealma Franceschetti

Dealma Franceschetti è foodblogger, autrice, insegnante di cucina e consulente macrobiotica. Diplomata a La Sana Gola di Milano, tiene corsi di cucina macrobiotica vegana, conferenze, seminari e consulenze personalizzate. Il suo blog "La via macrobiotica" è diventato il...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Vivi Consapevole Vivi Consapevole è una rivista trimestrale illustrata edita da Macrolibrarsi.Da anni il Consapevole porta avanti un progetto culturale importante. Autosufficienza, permacultura, decrescita, cultura della transizione, abitudine alle "buone pratiche", risparmio energetico, riciclaggio dei...
Leggi di più...

Dello stesso editore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Dolci buoni e sani per il Natale

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.