+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Dolci atmosfere d’autunno

di Maria Pia Fanciulli 30 giorni fa


Dolci atmosfere d’autunno

I consigli dell’Almanacco di Barbanera per l’orto autunnale, la dispensa e l’autoproduzione

Entra senza farsi troppo notare, tra le giornate ancora calde e luminose di fine estate. L’Equinozio d’autunno apre le porte alla metà più oscura dell’anno: d’ora in poi le giornate cominceranno progressivamente ad accorciarsi.

Intanto nell’orto ci sono le semine da preparare, e la raccolta di frutti e ortaggi per le confetture. Mentre il bosco invita a raccoglier funghi e le profumate castagne.

Stai leggendo un estratto da

L'Almanacco del Buon Vivere

I saperi della tradizione per una vita consapevole, sostenibile, in armonia

Autori Vari

(1)

Una guida chiara e precisa, piena di consigli e di immagini, per imparare a riscoprire come vivere in modo naturale, consapevole e in armonia con il mondo intorno a noi. Questo Almanacco del Buon Vivere parla di noi, delle nostre giornate,...

€ 9,90

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

L’agenda delle buone pratiche con la luna

Nell’orto, nel giardino, sul balcone

In autunno molto c’è da fare. A settembre gli ultimi pomodori chiedono di defoliare la pianta in Luna calante vicino ai frutti per aiutarne la maturazione. Seminare lattuga da taglio, spinacio invernale e valeriana. In semenzaio all’aperto seminare la cipolla e in pieno campo piantare l’aglio. Raccogliere a ottobre le olive e a novembre le castagne per la conservazione. In Luna crescente moltiplicare le aromatiche, come maggiorana, rosmarino, origano con la tecnica della divisione dei cespi. Raccogliere a novembre le castagne per il consumo fresco. Nel giardino invasare con la Luna calante azalee e aster. Potare gli arbusti, altrimenti rimandare a primavera. Estirpare e separare i bulbi delle piante sfiorite, come dalia e gladiolo. Attendere la fase crescente per trapiantare le biennali da fiore, come campanula, digitale, ortensie e rosai. Moltiplicare per talea le sempreverdi come aucuba, lauroceraso o spoglianti come forsizia.

Nel cestino dell’autunno

Ortaggi: cavoli broccolo, cavoli verza, cetrioli, cicorie, cipolle, indivie, lattughe, patate, porri, radicchi rossi, rape, rucola, sedani, spinaci, valerianella, zucche, cavolfiori, cavoli cappuccio, finocchi, cardi e cavolini di Bruxelles.

Frutta: fichi, limoni, mandorle, mele, nocciole, noci, pere, pompelmi, susine tardive, uva, cachi, castagne, clementine, mandarini, melagrane, mele cotogne, arance, bergamotti, cedri e kiwi.

Aromatiche: maggiorana, menta, peperoncino, prezzemolo, rosmarino, salvia e crescione.

Sostenibili si diventa

Comportamenti “risparmiosi”

Bastano alcune semplici attenzioni, anche nel fare la spesa, per dare una grossa mano all’ambiente. Come? Consumando prodotti locali e di stagione. Le reti italiane di mercati degli agricoltori che hanno scelto nuove modalità di vendita per contenere gli imballaggi stanno crescendo. Acquistando direttamente da queste imprese agricole si portano in tavola prodotti locali e di stagione a “Km zero”, risparmiando e rispettando l’ambiente.

La raccolta della frutta

È il periodo dell’anno più ricco di frutti. In Luna calante si deve allora raccogliere tutto quanto va conservato per l’inverno. Tante varietà di mele, pere, nespole e cotogne, controllando che siano sane e non colpite da qualche insetto o fungo, possono essere riposte ben asciutte nel “fruttaio”, cioè in un luogo fresco, buio e arieggiato, ma non ventilato, meglio se esposto a nordest. I tanti frutti di settembre possono essere allora riposti nelle soffitte, dove non c’è il riscaldamento, oppure nelle cantine, purché non umide.

Tra il dire e il fare

Buoni saperi, buoni gesti!

A sentire i proverbi, sembra proprio che un buon autunno sia auspicio di buon futuro. Dalla tradizione, mai smentita, ci arriva la convinzione che “autunno chiaro e giocondo, anno fecondo” e ancora, “chi pianta in autunno, guadagna un anno”. E allora meglio non mettere tempo in mezzo, e cominciare a sintonizzarci con il ritmo delle stagioni, a vivere al meglio gesti e saperi dei giorni autunnali.

Il fiore: il ciclamino

Rosso, viola, rosa, ma anche più sobriamente bianco, il ciclamino porta una ventata di colori nell’autunno. Un tempo lo si chiamava Pan Porcino, forse per il fatto che il suo tubero fosse amato da cinghiali e maiali che razzolavano nel bosco. È infatti pianta da sottobosco che cerca ombra e fresco.

Nella dispensa: confettura di mele

Squisita da spalmare e per fare crostate, è anche ottima base per confetture alle erbe aromatiche e fiori. Fare a pezzetti un chilo di mele, renette, ruggine o comunque adatte alla cottura. Cuocerle con un po’ d’acqua, sgocciolarle e rimetterle sul fuoco con 400 g di zucchero e ¹/₂ baccello di vaniglia e procedere fino ad addensare. Invece della vaniglia si può aggiungere, un quarto d’ora prima di togliere dal fuoco, menta o fiori di rosmarino o petali di rosa.

Per approfondire ti consigliamo


Maria Pia Fanciulli

Giornalista, è coordinatrice dell’Almanacco Barbanera.Responsabile di redazione delle rubricha firma Barbanera, segue oltre alla collaborazione con testate di varia periodicità della carta stampata anche appuntamenti radiofonici e televisivi, tra cui una finestra settimanale...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Vivi Consapevole è una rivista trimestrale illustrata edita da Macrolibrarsi.Da anni il Consapevole porta avanti un progetto culturale importante. Autosufficienza, permacultura, decrescita, cultura della transizione, abitudine alle "buone pratiche", risparmio energetico, riciclaggio dei...
Leggi di più...

Dello stesso editore


L'Editoriale Campi è una casa editrice specializzata in pubblicazioni relative all'Almanacco e al calendario di Barbanera
Leggi di più...

Dello stesso editore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Dolci atmosfere d’autunno

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.