800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-12:00/14:00-18:00

Disturbi autunnali addio: prepariamoci al cambio di stagione

di Dealma Franceschetti 9 mesi fa


Disturbi autunnali addio: prepariamoci al cambio di stagione

Impariamo ad evitare i classici disturbi stagionali grazie alla macrobiotica

I disturbi di stagione autunnali possono essere evitati? Sono davvero “normali” e naturali per il cambio di stagione?

Indice dei contenuti:

Passaggio e adattamento

Quando il nostro corpo si prepara al passaggio tra l’estate e l’inverno, fa più o meno ciò che facciamo con il cambio di stagione dell’armadio: mettiamo via gli abiti leggeri per la primavera e l’estate e recuperiamo quelli pesanti per l’autunno e l’inverno.

Il nostro corpo utilizza il periodo di fine estate e inizio autunno per compiere questo passaggio fondamentale, in cui deve liberarsi delle energie rinfrescanti accumulate durante l’estate (per adattarsi al caldo) e introdurre energie riscaldanti per prepararsi ad adattarsi al freddo dell’inverno.

Con le nostre scelte alimentari possiamo aiutarlo in questo cambiamento, oppure ostacolarlo, pagandone poi le conseguenze in termini di raffreddori, influenze, sinusiti, otiti, tosse e tutti i vari malesseri cosiddetti “stagionali”.

Fin da piccoli siamo abituati a considerare normali e naturali questi malesseri di stagione, una semplice conseguenza del freddo o di virus e batteri, ma è davvero così? Forse no…altrimenti tutti si ammalerebbero, invece sappiamo che ci sono persone che non prendono mai nemmeno un raffreddore….

Questo può dipendere da moltissimi fattori, tra cui una costituzione molto forte con cui si ha la fortuna di nascere, uno stile di vita molto sportivo, uno stile di vita molto sano (niente intossicanti come tabacco, alcol e caffè, cibo spazzatura, ecc.) oppure da un’alimentazione consapevole in termini di yin e yang.

Conoscendo gli aspetti energetici yin e yang che ci regala la filosofia macrobiotica, è possibile scegliere il cibo in modo da aiutare il corpo nel cambio di stagione ed evitare i famosi disturbi autunnali e probabilmente anche quelli invernali successivi.

La mia esperienza con lo Yin e lo Yang

E’ proprio ciò che ho sperimentato personalmente nella mia vita. Fin da piccola ho sempre passato autunni e inverni terribili, con raffreddori continui, influenze e soprattutto sinusite cronica.

Anche con il passaggio all’alimentazione vegana non c’è stato un miglioramento decisivo, ma solo leggero, grazie all’eliminazione dei latticini, che come ormai è risaputo, aumentano la produzione di muco e l’infiammazione, favorendo proprio problemi di sinusite, ma anche di otite e tosse grassa.

E’ stata la conoscenza dello yin e dello yang, che ho imparato studiando la macrobiotica, che mi ha liberata dalla “maledizione del muco”.

Dopo un anno di macrobiotica ho iniziato a vedere un significativo cambiamento: raffreddore e influenza si presentavano sempre più di rado e la sinusite era scomparsa. Ora, dopo più di 10 anni di macrobiotica, se sto molto attenta, riesco a non prendere nemmeno un raffreddore. E non so più cosa siano influenza, sinusite e tosse!

Yin e Yang per preparasi all’autunno e all’inverno

L’energia Yin ha il potere di rinfrescare il corpo, mentre quella Yang lo riscalda. E’ chiaro quindi che durante l’estate abbiamo bisogno di una maggiore quantità di cibi e stili di cottura Yin e durante l’autunno e l’inverno di una maggiore quantità di cibi e stili di cottura Yang.

Durante l’estate ci “carichiamo” di energia Yin mangiando tanta verdura cruda, frutta cruda, qualche gelato (anche se è veg è sempre molto Yin), usando cotture leggere e veloci (non ci viene certo voglia di accendere il forno!), aumentando il crudo, bevendo molto di più, utilizzando succhi, bevande fresche, ecc.

Tutta questa energia Yin rinfrescante è perfetta finché fa caldo….ma appena iniziano i primi freddi può diventare un problema, perché il corpo ha bisogno di calore. Allora cosa succede? Il nostro corpo, se è sano e forte, ha una certa capacità di gestione degli eccessi Yin/Yang, quindi si adopera per fare una specie di cambio di stagione repentino per far fronte al freddo improvviso: butta fuori il freddo (Yin) attraverso il muco….e ci fa venire il raffreddore! E se il freddo da eliminare è troppo o se il corpo è debole possono comparire anche influenza, tosse, sinusite, otite, ecc.

Insomma….non sempre la colpa è del freddo fuori da noi (“ho preso freddo”, “ho preso un colpo d’aria”), a volte si tratta del freddo dentro di noi, quello che abbiamo accumulato in estate.

Allora che fare? E’ molto facile, basta iniziare a ridurre i cibi e le cotture Yin a fine estate, a fine agosto, quando fa ancora caldo. In questo modo non saranno necessarie manovre d’emergenza per eliminare lo Yin all’arrivo del freddo. E non ci prenderemo il raffreddore!

Il segreto per evitare i disturbi stagionali autunnali

Iniziare a fine estate (di solito fine agosto) a ridurre l’energia Yin! Se iniziamo quando arrivano i primi freddi dell’autunno è tardi! Il corpo sarà costretto alle misure “d’emergenza” e ci verrà il raffreddore.

E’ quindi importante iniziare ridurre tutti gli alimenti dal potere molto rinfrescante, molto acquosi e molto freddi, ridurre il crudo e iniziare ad introdurre cibi riscaldanti, ben cotti, zuppe/minestre calde.

Ad esempio è utile ridurre gradualmente:

  • gelati-granite
  • succhi di frutta – estratti – centrifugati
  • bibite fredde
  • frutta molto acquosa e/o molto zuccherina
  • frutta tropicale
  • frutta cruda
  • verdura cruda
  • cibi che aumentano la produzione di muco: latticini, zuccheri, farine

Ed è utile introdurre gradualmente:

  • avena
  • grano saraceno (da evitare se sono presenti disturbi cutanei cronici)
  • zuppe-minestre
  • aumentare il cibo cotto
  • tè caldo
  • verdure stufate a lungo
  • cibi che “asciugano” il corpo: miglio
  • doppie cotture (ad esempio crocchette di cereali, sformati, tortini, ecc.)
  • per chi non è vegano e vegetariano: pesce

Tutte queste indicazioni sono assolutamente generiche e per nulla esaustive. Sono una semplice “infarinatura” per iniziare a capire la “bussola dello yin e dello yang” e provare a sperimentare in cucina, ma come insegna la macrobiotica, siamo tutti diversi e l’alimentazione va sempre personalizzata in base alle proprie caratteristiche peculiari: età, genere, fascia climatica in cui si vive, attività fisica, lavoro, stile di vita, condizioni di salute e mille altri fattori.

Partecipa al prossimo corso di Dealma Franceschetti:

Consulenza macrobiotica condivisa. Gruppo di studio e condivisione

Dealma Franceschetti

Il corso è costituito da: 1) Un incontro dal vivo presso la sala eventi del Macrolibrarsi Store della durata di 3 ore e mezza2) Un incontro Skype di gruppo della durata di 1 ora e mezza (circa 2 mesi dopo)3) Materiale...

€ 75,00

Disponibile

Vai alla scheda


Non ci sono ancora commenti su Disturbi autunnali addio: prepariamoci al cambio di stagione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.