800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Dermatite: gli oligoelementi e i gemmoderivati più indicati per sconfiggerla

di Romina Rossi 5 mesi fa


Dermatite: gli oligoelementi e i gemmoderivati più indicati per sconfiggerla

Le cause della dermatite e alcuni consigli su come curarla con i rimedi naturali

La dermatite è un termine generico che indica diverse malattie che riguardano la pelle. Si caratterizza, nella maggior parte dei casi, come un fenomeno irritativo. Si manifesta in genere con rash cutanei, bolle, prurito, rossore e desquamazione.

Si tratta di un fenomeno abbastanza comune, ma essendo così ampio, le cause sono molteplici (chimiche, microbiche, parassitarie, fisiche...). Anche l'alimentazione, in alcuni casi, concorre a migliorare o peggiorare lo stato della dermatite. Alcuni tipi di dermatiti possono avere anche cause allergiche (la dermatite atopica) o persino autoimmunitaria (psoriasi).

Sicuramente, tutti i tipi di dermatiti si acutizzano in fase di stress.

Indice dei contenuti:

Vari tipi di dermatite

Le forme più comuni sono:

  • dermatite atopica.
    Si manifesta con macchie rosse che prudono e formano croste o vesciche. In alcuni momenti i sintomi peggiorano, per poi restare completamente silente. La pelle di queste persone è tendenzialmente più secca, per cui è anche più soggetta all'aggressione di agenti esterni. È conosciuta anche con il nome di eczema. Alla base potrebbe esserci una reazione allergica dell'organismo che si manifesta sulla pelle.
  • dermatite seborroica.
    Si manifesta prevalentemente sul cuoio capelluto o su altre parti ricche di ghiandole sebacee (lati del naso, torace, zona inguinale, dietro agli orecchi). Si presenta con placche squamose e pruriginose. È la crosta lattea che si manifesta nei bambini, che è piuttosto comune, mentre crea diversi disagi negli adulti. Pare che la causa sia la sensibilità a un determinato tipo di fungo, il Malassezia furfur. Anche in questo caso la persona ha una predisposizione allergica.
  • dermatite da contatto.
    Detta anche allergica, si manifesta quando la pelle viene a contatto con sostanze a cui si è particolarmente sensibili, irritanti o, appunto, allergiche. Come tentativo di difesa, il nostro sistema immunitario attiva una serie di meccanismi infiammatori. Manifestazioni cutanee molto pruriginose, macchie rosse, bolle e vesciche si verificano sulla zona della pelle che viene in contatto con la sostanza sensibilizzante.

Molti sono i rimedi naturali che aiutano a sollevare la sensazione di prurito o fastidio in fase acuta. Ma per una soluzione più definitiva è meglio intervenire sul terreno personale. Modificando il terreno, infatti si ha la possibilità di migliorare anche l'andamento della dermatite, fino a renderla silente.

Il modo migliore per agire è attraverso l'uso di gemmoderivati e oligoelementi. Oltre ad intervenire sul terreno, questi espletando un'azione profonda. Entrambi poi sono privi di effetti collaterali e non vanno ad aggravare la sintomatologia presente.

È bene inoltre prendere in considerazione la possibilità di fare un drenaggio generale, almeno una volta l'anno. In questo modo le strutture rimangono pulite e l'organismo è meno reattivo verso forme irritatite esterne.

Gli oligoelementi per la dermatite

Fondamentale è l'oligoelemento di terreno legato alla propria diatesi. Generalmente, in questi casi si tratta di uno dei seguenti:

  • Manganese: è l'oligoelemento della prima diatesi, quella detta anche allergica. Appartiene a questa diatesi la persona giovane, dinamica, energica, facilmente irritabile, irruenta;
  • Manganese Rame: è la seconda diatesi, detta anche ipostenica. La persona che appartiene a questa diatesi è calma, riflessiva, introversa, parla poco, si stanca facilmente e si muove con lentezza;
  • Manganese Cobalto: è la terza diatesi, riconoscibile perché la persona vive un calo di energia generalizzato. È la persona ansiosa, con poca memoria e concentrazione, che dorme male la notte e al mattino si sveglia stanca.

All'oligoelemento di terreno si aggiungono:

  • Rame Oro Argento, che aiuta a rendere più “combattivo” il sistema immunitario, in modo che possa rispondere meglio agli agenti esterni;
  • Zolfo, che potenzia l'effetto degli altri oligoementi. Inoltre permette di regolarizzare il metabolismo e diventa un desensibilizzante nei problemi di origine allergica.

I gemmoderivati indicati per la dermatite

Agli oligoelementi citati sopra, si possono aggiungere questi gemmoderivati, per un'azione sinergica e più completa. Per rinforzare il terreno e le difese immunitarie vanno bene:

  • Rosa Canina, ricco di vitamina C, rafforza il sistema immunitario. Ha proprietà antifiammatorie e anallergiche;
  • Abies Pectinata, ha proprietà remineralizzanti e agisce sul tessuto linfatico e sullo scheletro.

In fase acuta si possono, invece, usare:

  • Juglans regia, nota per le sue proprietà depurative, antisettiche e antinfiammatorie. Ha uno spiccato organotropismo per cute, mucose, intestino e pancreas;
  • Betula pubescens, ha organotropismo per la cute. Ha azione drenante, immunostimolante e depurativa;
  • Ribes Nigrum, è l'antifiammatorio dei gemmoderivati. È uno stimolante immunitario e previene gli aspetti allergici;
  • Cedrus libani, particolarmente indicato per i casi di dermatite da contatto e dermatite atopica. Ha organotropismo per la cute e le ghiandole sudoripare. È indicato per la pelle secca tipica della dermatite atopica e da contatto;
  • Ulmus campestris, ha anch'esso organotropismo per la cute. Ha azione drenante e regola l'attività delle ghiandole sebacee. È maggiormente utile nei casi di dermatite seborroica.

Ti consigliamo...


Non ci sono ancora commenti su Dermatite: gli oligoelementi e i gemmoderivati più indicati per sconfiggerla

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste