+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08-19, Sab 08-12

Che cos'è la scienza?

di Stefano Berlini 10 mesi fa


Che cos'è la scienza?

Perché non dobbiamo confondere scienza e scientismo

Una volta Jasmin, bambina pericolosamente sana, mi portò un disegno in ambulatorio, era il riassunto di ciò che aveva compreso alle elementari circa la storia dell’umanità: una lavatrice. «Dall’homo sapiens a oggi ho studiato solo guerre » mi diceva «si costruiscono attrezzi, monumenti e poi guerre, attrezzi, palazzi e di nuovo guerre.

Pillole

Storie di farmaci, medici, industrie

Sara Strippoli, Guido Giustetto

“I cittadini devono fare la loro parte, capendo che il marketing astuto delle grandi industrie farmaceutiche induce a coltivare la speranza che una pillola possa risolvere tutti i problemi. Evidentemente, non è così.” Questo non è un libro...

€ 16,00 € 15,20 -5%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda

È come una lavatrice: gira e gira ma i vestiti sono sempre quelli». Se solo avessi avuto la prontezza di chiederle: «Ma qual è il programma di lavaggio inserito?», sono certo che mi avrebbe risposto: «Il programma credenze: tutto gira al ritmo delle credenze».

LA LOGICA DELLA LAVATRICE NELLA SCIENZA

La scienza di oggi non sembra affatto sottrarsi alla logica della lavatrice; siamo naturalmente inclini ad abbandonarci a una credenza piuttosto che a un processo collettivo cosciente!

La chimica e la biologia hanno analizzato in modo ineccepibile l’intero creato, ma ad oggi possono solo descrivere la vita in modo asettico e meccanicista perché non hanno strumenti per comprenderla neppure nelle sue forme più essenziali; abbiamo infinite teorie su ogni diramazione dello scibile umano, ma non abbiamo neppure un timido modello sul comportamento sociale dell’acqua, elemento sotteso ad ogni manifestazione di vita su questo pianeta.

Questa può essere definita scienza? Dai tempi di Galileo, benpensanti dell’epoca a parte, si è intesa la scienza come un processo, come un modello di interpretazione della realtà che servisse all’umanità per crescere in coscienza, per produrre risposte tangibili alle domande più profonde dell’umano.

CHE COS’È ANDATO STORTO?

Quella che oggi definiamo ancora scienza potrebbe essere ri-allocata nel più ampio dominio dello “Scientismo”: dove la fede e l’obbedienza vincono il metodo scientifico, non ci rimane che un’idolatria fatta di dogmi, gerarchie e intrighi di palazzo.

Lo scientismo è l’esatto opposto della scienza, è il considerare un “risultato scientifico” non come una fase del processo di coscienza umana in una specifica epoca, ma come espressione ultima di una volontà divina immutabile: questo è il motivo per cui abbiamo centinaia di teorie nutrizionali e milioni di casi di disbiosi.

Frasi come: “lo dice la scienza” o “non è scientifico” richiamano a una retorica teologica, a un potere temporale che pone in essere il collasso del metodo scientifico seduta stante. Se i retaggi Cartesiani lasciavano presagire un pericoloso futuro per la scienza, con l’avvento dello specialismo si è raggiunto il punto di non ritorno.

La scienza andava cercando risposte che potessero essere integrate tra loro per poter leggere la realtà a livelli sempre più profondi; con lo specialismo è finito il processo integrativo, il percorso attorno al quale la scienza componeva le molteplici discipline in teoremi sempre più trasversali e onnicomprensivi.

Se per Galileo diventare scienziati era un cammino infinito che richiedeva competenze nitide di geometria e matematica, astronomia, armonia e filosofia, per la “scienza” di oggi lo specialismo è il vertice della competenza, ovvero la perdita di uno sguardo interdisciplinare a favore di una competenza tecnico-astratta su di un distretto che di per sé non può esistere separato dal tutto.

A 400 anni dalla morte di Galilei, con la parola scienza, vengono giustificati i crimini di una società che ha scelto di credere in sovrastrutture di potere, abbandonando ogni forma di ragione, logica e intelletto. Finché questa umanità si nutrirà con la logica della lavatrice, i martiri del libero pensiero serviranno a cambiare il nome al programma di lavaggio selezionato.

Ti consigliamo...


Pillole — Libro

€ 15,20 € 16,00 (5%)


Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi novità, sconti, promozioni speciali riservate e un premio di 50 punti spendibili sul sito.

Procedendo dichiaro di essere maggiorenne e acconsento al trattamento dei miei dati per l'uso dei servizi di Macrolibrarsi.it (Privacy Policy)

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Stefano Berlini

Stefano Berlini

Stefano Berlini. Laureato alla facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna presso il corso di laurea in Fisioterapia, si specializza in Manipolazione Fasciale per le disfunzioni viscerali a Vicenza secondo il metodo di Luigi Stecco.  Lo studio delle tecniche manipolative del tessuto...
Leggi di più...

Vivi Consapevole Vivi Consapevole è una rivista trimestrale illustrata edita da Macrolibrarsi, con pagine dedicate ad autosufficienza, permacultura, decrescita, cultura della transizione, risparmio energetico, riduzione dei rifiuti, cucina naturale, medicina integrata, terapie naturali,...
Leggi di più...

Dello stesso editore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Che cos'è la scienza?

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI NSIIURR
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.