800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

432 Hz - Una rivoluzione musicale

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 2 anni fa


432 Hz - Una rivoluzione musicale

8 Hz ossia 8 cicli al secondo

Sembra un nulla, invece è la base del ritmo a cui batte il tuo cuore, è la frequenza di replicazione del tuo DNA, è alla base della sincronizzazione dei 2 emisferi che compongono il tuo cervello, ...

E' perfino alla base della risonanza di Schumann, più nota come la risonanza dell'universo: 8 cicli al secondo.

8 hz dovrebbe essere anche la base della musica che ascolti ogni giorno, ma così non è: gli strumenti musicali vengono accordati su frequenze convenzionali, di norma il La 440 Hz, ossia 440 vibrazioni al secondo (scala equo-temperata)

Però, con la regolazione a 440 Hz, la musica non ha più l'influenza positiva che potrebbe avere sul corpo, anzi, potrebbe danneggiarlo portandogli frequenze errate. Infatti il suono è un'onda d'informazione: più è ricco, più stimola l'attività del nostro cervello.

Per questo da più parti, oggi, viene richiesto di attuare una vera e propria rivoluzione musicale: cambiare l'intonazione degli strumenti, accordandoli con un La a 432 Hz (e un DO a 256 Hz)

Molti sono i sostenitori della cosidetta accordatura aurea: dai Pink Floyd  a Mick Jagger, cantante dei Rolling Stones a livello internazionale, mentre in Italia da M. Bosman, Flavia Vallega, Andrea Doria a Riccardo Tristano Tuis. Fu sostenuta anche da Verdi, e in tempi più recenti da Pavarotti e Placido Domingo.

Alcuni esperimenti hanno dimostrato che:

  • In concerti eseguiti con strumenti accordati sul La a 440 hz gli ascoltatori assumevano atteggiamenti polemici, antisociali. Ma gli stessi ascoltatori, invitati a riascoltare lo stesso concerto, stavolta eseguito con strumenti regolati su un La a 432 hz, acquistavano un atteggiamento positivo, se non entusiasta.
    Non solo, 9 ascoltatori su 10 apprezzavano di più il secondo concerto, pur non sapendo indicare il motivo.
  • Coloro che ascoltano un concerto a 432 hz riferiscono tutti di un incremento della qualità della musica. I più esperti parlano di una maggior qualità del tono e un incremento della ricchezza del Timbro. Inoltre gli ascoltatori percepiscono la musica come non proveniente dagli strumenti musicali, ma dall'ambiente circostante, arrivando a parlare di full immersion nella musica.
Vai ai CD a 432 Hz >

Ti consigliamo...


Dietro Lo Staff di Macrolibrarsi si nascondono in realtà ben tre nomi: Claudia, Francesca e Valeria. Tre ragazze che hanno in comune la passione per la scrittura e la curiosità e il desiderio di conoscere il più possibile di questo nostro bellissimo mondo.  Avide...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su 432 Hz - Una rivoluzione musicale

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste