800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Principi - Estratto da "Le 7 Regole per Avere Successo - Manuale degli Esercizi"

di Stephen R. Covey 4 mesi fa


Principi - Estratto da "Le 7 Regole per Avere Successo - Manuale degli Esercizi"

Leggi in anteprima un estratto dal libro di Stephen R. Covey e impara le tecniche e gli esercizi per imparare come avere successo nella tua vita

Quando, a quattro anni, Einstein esaminò l'ago di una bussola, si rese conto che dietro la realtà "doveva esserci qualcosa, qualcosa di profondamente nascosto".

Questo vale per ogni aspetto della vita. I principi sono universali - trascendono la cultura e la geografia. E sono intramontabili, cioè non cambiano mai - pensiamo a concetti come la giustizia, la cortesia, il rispetto, l'onestà, l'integrità, la disponibilità, la generosità.

Culture diverse possono tradurli in pratiche e usanze diverse e, nel tempo, arrivare persino a oscurarli attraverso un uso errato delle libertà individuali. Ciononostante, tali principi sono presenti. Sono costantemente all'opera, come la forza di gravità.

I principi sono anche indiscutibili. Sono, cioè, autoevidenti. Ad esempio, senza lealtà non può esistere un rapporto continuativo di fiducia. Pensateci: è una legge della natura. Le leggi della natura (come la gravità) e i principi (rispetto, onestà, cortesia, integrità, giustizia) controllano le conseguenze delle nostre scelte.

Proprio come l'inquinamento dell'aria e dell'acqua è legato alla nostra continua mancanza di rispetto per l'ambiente, anche la fiducia (il collante di ogni relazione interpersonale) si distrugge quando ci si comporta sempre in modo sgradevole e disonesto con il prossimo.

Ricordate la favola della gallina dalle uova d'oro di Esopo? La morale della favola può avere una chiave di lettura moderna. La vera efficacia è una funzione di due elementi: ciò che viene prodotto (le uova d'oro) e la risorsa o capacità produttiva (la gallina). Come lo stolto contadino, anche noi spesso diamo più importanza ai risultati a breve termine a discapito della ricchezza a lungo termine.

L'efficacia sta nell'equilibrio, quello che io chiamo "Equilibrio P/CP". La "P" sta per produzione dei risultati desiderati -le uova d'oro. "CP" sta per capacità produttiva - la capacità o risorsa che produce le uova d'oro.

Nonostante l'evidente necessità di creare un equilibrio tra P e CP, spesso trascuriamo e maltrattiamo le risorse fisiche, finanziarie e umane. Ad esempio non ci prendiamo cura del nostro corpo, dell'ambiente o delle nostre proprietà fisiche di valore. Lo stesso vale per le relazioni sociali, che si svolgono all'insegna della mancanza di cortesia.

D'altra parte, gli investimenti sulla nostra CP - fare esercizio fisico, seguire un'alimentazione sana, migliorare le nostre competenze, sviluppare relazioni sociali - contribuiscono all'aumento della nostra qualità di vita. I nostri legami diventano più forti, la nostra situazione finanziaria si fa più sicura, le nostre risorse fisiche durano di più.

Riflettete sulla favola della gallina dalle uova d'oro. Prendetevi un attimo e scrivete la vostra personale versione. Come potete trovare un maggiore equilibrio P/CP? Ecco un esempio per impostare il ragionamento.

Una giovane imprenditrice di talento era moglie, madre e manager. Voleva fare un buon lavoro per se stessa, la sua famiglia e la sua impresa. Si impegnava molto, e ben presto arrivò a essere riconosciuta come una persona affidabile perché agiva in modo rapido ed efficiente, sia a casa che al lavoro. Ma pian piano gli impegni iniziarono ad accumularsi. La donna cominciò a tornare a casa la sera troppo tardi per mettere i figli a letto. La qualità della sua vita diminuì a ogni livello. Era sempre stanca, e finì per sentirsi logora e del tutto priva di energie.

Le 7 regole si concentrano su principi intramontabili e universali di efficacia personale, interpersonale, manageriale e organizzativa. Eccoli elencati di seguito:

1. Il principio dell'apprendimento continuo, ovverosia la disciplina che ci guida verso i valori in cui crediamo. Si tratta di un principio fondamentale nel mondo di oggi; è parte integrante di ciò che ci permette di avere il controllo delle nostre relazioni e di sentirci realizzati nel lavoro. La tecnologia si modifica di continuo e molti di noi si ritroveranno a lavorare in oltre cinque settori diversi prima di arrivare all'età della pensione. Volete forse rimanere indietro?

Questo significa apprendere. Improvvisamente capisci qualcosa che hai saputo per tutta la vita, ma sotto una luce diversa. Doris Lessing

2. Il principio del servizio, cioè del donarsi agli altri, dell'aiutare altre persone nel loro ambiente.

Mettersi al servizio degli altri è bello, ma solo se viene fatto con gioia, con il cuore e con la mente libera. Pearl S. Buck

3. Il principio dell'ottimismo, ovverosia dell'emanare energia positiva evitando i quattro "cancri emozionali" (criticare, lamentarsi, confrontare e mettersi in competizione).

Il punto di vivere, e di essere ottimisti, è essere abbastanza folli da pensare che il meglio debba ancora venire. Peter Ustinov

4. Il principio dell'affermazione altrui, ovverosia il trattare gli altri come individui proattivi dotati di un grande potenziale.

Trattate le persone come se fossero quello che dovrebbero essere, e le aiuterete a diventare quello che sono capaci di essere. Johann Wolfgang von Goethe

5. Il principio dell'equilibrio, cioè la capacità di riconoscere i propri ruoli e di dedicare adeguate quantità di tempo a tutte le dimensioni importanti della nostra vita. Il successo in un'area non può essere usato per compensare la trascuratezza o il fallimento in altre.

Ognuno di noi è una casa con quattro stanze: quella fìsica, quella mentale, quella emotiva e quella spirituale. A meno che non entriamo in ogni stanza tutti i giorni, anche solo per aerare l'ambiente, non siamo persone complete. Rumer Godden

6. Il principio della spontaneità e della serendipità, cioè la capacità di vivere con un senso di avventura, entusiasmo e continua riscoperta invece di cercare sempre un lato serio in qualcosa che non ce l'ha.

L'essenza del piacere è la spontaneità. Germaine Greer

7. Il principio di un autorinnovamento e auto-miglioramento coerente nelle quattro dimensioni della vita: fisica, spirituale, mentale e socio-emozionale.

Questo è l'unico investimento veramente potente che possiamo fare nella nostra vita, un investimento su noi stessi, sull'unico strumento che abbiamo per destreggiarci nella vita e dare il nostro contributo. Stephen R. Covey

Elencate cinque principi che influenzano la vostra vita ogni giorno. È un'influenza positiva o negativa?

Le 7 Regole per Avere Successo - Manuale degli Esercizi

Stephen R. Covey

La guida pratica delle 7 regole per avere successo! Una guida che offre soluzioni a problemi personali e professionali, promuovendo e insegnando il valore della giustizia, della coerenza, dell’onestà e della dignità. Il...

€ 16,00

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Stephen R. Covey

Stephen R. Covey, marito, padre e nonno, è un'autorità stimata sulla leadership a livello internazionale, un esperto della famiglia, un insegnante, un consulente aziendale, fondatore dell'ex Covey Leadership Center e co-presidente della Franklin Covey Company. Ha un master in gestione...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Principi - Estratto da "Le 7 Regole per Avere Successo - Manuale degli Esercizi"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste