Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Prefazione - Vaccini: Danni e Bugie - Libro

di Eugenio Serravalle, Silia Marucelli, Stefano Cattinelli 1 anno fa



Leggi un estratto dal libro "Vaccini: Danni e Bugie" scritto da Stefano Cattinelli e Silia Marucelli

Leggere da pediatra un libro sui vaccini scritto da veterinari come Stefano Cattinelli e Silia Marucelli è un’esperienza molto interessante per più ragioni.

La prima è che viene spontaneo pensare che i cuccioli di animali e i cuccioli d’uomo si somigliano moltissimo, non solo per i comportamenti ma anche per alcuni aspetti medico-sanitari.

Da vent'anni, come pediatra, insisto sulla necessità di migliorare la qualità dell’informazione sull'uso dei vaccini. A fronte di una crescita esponenziale della loro somministrazione, siano essi obbligatori, consigliati o solo proposti, non vi è stato un parallelo progresso dell’informazione sulla loro natura, sull'efficacia e sulla durata dell’eventuale immunità indotta, men che meno sui possibili effetti collaterali e sulle reazioni avverse di lungo periodo che hanno sull'organismo umano.

L’idea di completare il quadro estendendo l’osservazione alle pratiche vaccinali sugli animali mi sembra straordinaria. Un lavoro che chiarisca funzione, utilità ed efficacia dei vaccini somministrati agli animali non è solo un utile prontuario a disposizione di quanti possiedono o curano un animale, ma ha un alto valore anche dal punto di vista conoscitivo e scientifico.

Molto spesso, troppo spesso, sono proprio gli animali, purtroppo, a fornire il primo terreno di prova dell’impatto di un farmaco sulla salute umana e della sua efficacia nei confronti della patologia che si propone di combattere. Studiare le reazioni del sistema immunitario degli animali alle pratiche vaccinali fornisce più di uno spunto per rafforzare alcune conclusioni che si possono trarre sugli esseri umani.

È di estremo interesse constatare come, alcune osservazioni sul sistema immunitario dei cuccioli e sulle modalità alle volte inaspettate di resistere all'immunizzazione a fronte di troppi vaccini somministrati contemporaneamente, siano basate su esperienze e considerazioni che potrebbero applicarsi altrettanto bene ai bambini.

Del resto, data la deprecabile pratica di utilizzare gli animali per la ricerca farmaceutica, non si vede come non trarre da questo prezioso testo considerazioni utili anche per l’uomo, in particolare su un argomento di estrema rilevanza quale i vaccini. Questione dibattuta, anzi dibattutissima in questi anni, e sulla quale il personale medico intavola polemiche e contrapposizioni che non di rado fanno assomigliare la discussione scientifica a una partita di rugby.

Anche da questo punto di vista, le pagine del libro costituiscono un modello di trattazione sobria e razionale, che illustra il problema in modo chiaro ma non semplicistico e che evidenzia come l’essenza del problema stia tutta nella scelta responsabile sui modi più adeguati di tutelare la salute di un animale domestico.

Infatti, non si tratta di negare l’utilità di determinati vaccini, come evidenziano gli Autori, ma di diffondere le buone pratiche e riflettere criticamente su campagne vaccinali troppo invasive. Regola fondamentale, da estendere sicuramente anche all'uomo, è quella di assumere un atteggiamento attivo e non passivo nei confronti della pratica vaccinale; occorre cioè conoscerne finalità, natura ed efficacia, rischi e benefici.

Questo libro smonta poi due falsi miti purtroppo assai diffusi e cioè che tanti vaccini tutti assieme sono altrettanto efficaci che un vaccino alla volta e che più si vaccina meglio è.

Veterinari e pediatri possono trovare in quest’agile trattato motivi di piena concordanza nel sottolineare l’importanza di valutare le reazioni avverse non solo di breve, ma soprattutto di lungo periodo. Per questo, alle volte, un’indagine sugli anticorpi può essere più utile di un vaccino, mentre una vaccinazione troppo precoce sui cuccioli può rivelarsi fortemente inefficace e particolarmente rischiosa.

È sottolineata l’importanza di scelte individuali anche nella pratica vaccinale e dei rischi connessi alle vaccinazioni di massa: ogni animale è diverso, così come ogni persona, e di conseguenza ogni trattamento, anche di natura profilattica come il vaccino, deve tenerne conto.

Il racconto della crisi personale, di una crisi individuale che, condivisa, può diventare una crisi collettiva, del percorso per arrivare alla “profilassi consapevole”, del punto di svolta dell’attività dell’uomo che per professione fa il veterinario, della relazione tra questi e l’animale, delle riflessioni, delle emozioni, dei sentimenti, delle azioni per «un cammino di crescita spirituale a fianco del proprio animale» è la parte che più emoziona e coinvolge. È la parte che più rappresenta quanti ritengono di dover pensare liberamente e di operare secondo scienza e coscienza nella cura degli esseri umani e animali, senza distinzioni di specie.

C’è un grande bisogno di testimonianze, di narrazioni, di dati scientifici ricavati dall'esperienza professionale quotidiana per confermare quello che la scienza è per davvero: un percorso di ricerca che costruisce ipotesi che possono essere smentite, ridiscusse, rielaborate, contraddette. Una ricerca di verità e non solo l’affermazione di dogmi precostituiti.

Il libro raggiunge perfettamente quest’obiettivo: fa scoprire nuove e interessantissime ragioni per riflettere su un concetto esteso, ampio e variegato di salute che accomuna uomini e animali, e la cui difesa dev'essere affidata a scelte razionali e informate. E i dati raccolti in una lunga pratica professionale possono fornire conoscenze e osservazioni altrettanto preziose di quelle ricavabili dalla letteratura medica tradizionale.

Dottor Eugenio Serravalle,
presidente AsSIS,
pediatra e omeopata

Vaccini: Danni e Bugie

Vaccini: Danni e Bugie

E se le vaccinazioni “obbligatorie” non avessero nulla di obbligatorio? Chi decide che devono essere fatte, e perché?

Stefano Cattinelli e Silia Marucelli illustrano con chiarezza e semplicità i conflitti di interesse che sottendono ai regolamenti sulle vaccinazioni per animali. L’opera è ricca inoltre di informazioni sul sistema immunitario di cani e gatti e offre una carrellata d’insieme sul panorama delle attuali vaccinazioni disponibili e solitamente consigliate dai veterinari affrontandone tutti gli effetti collaterali sulla salute di cani e gatti.

Gli autori propongono inoltre un’alternativa consapevole (la titolazione anticorpale) all’attuale sistema di vaccinazioni, un’alternativa che consentirebbe di limitare di molto i richiami che vanno solitamente ripetuti negli anni. 

Non mancano le testimonianze dirette di Cattinelli che, in qualità di veterinario, ha scelto di vaccinare sempre meno. 

Gli autori non si stancano mai di ribadire il ruolo fondamentale che ha la costruzione di una relazione di fiducia tra veterinario e cliente ai fini del benessere dei nostri amici a 4 zampe. Chiunque ami i suoi animali, sembra dirci questo libro, deve informarsi in maniera approfondita sul loro benessere, per poter scegliere in autonomia e con assoluto senso critico ciò che davvero meglio per loro.

Questo libro è un ottimo strumento di consapevolezza e informazione, grazie anche alla prefazione del dott. Eugenio Serravalle.

Acquista ora

Eugenio Serravalle, pediatra, è un qualificato studioso degli effetti delle vaccinazioni nella prima infanzia.   Curriculum Laureato alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli studi di Pisa, corso di laurea in Medicina e Chirurgia, nel 1980. ...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Stefano Cattinelli è Medico veterinario, diplomato in Omeopatia veterinaria unicista nel 1997 ed esperto in Antroposofia di Rudolf Steiner; diplomato in kinesiologia sistemica. Per più di dieci anni ha seguito il lavoro dell'artista geomante Marko Pogacnik sugli Spiriti di Natura e il canto...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Prefazione - Vaccini: Danni e Bugie - Libro

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste