800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Più sani, più longevi - Estratto da "Fegato Felice"

di Kristin Kirkpatrick 4 mesi fa


Più sani, più longevi - Estratto da "Fegato Felice"

Leggi in anteprima l'introduzione del libro di Kristin Kirkpatrick con Ibrahim Hanouneh e scopri quali sono i vantaggi di un fegato veramente sano

Se vi chiedessi di fermarvi un momento a pensare agli organi essenziali per la vostra sopravvivenza, è probabile che vi verrebbero subito in mente il cuore, i polmoni e il cervello; ed è giusto che sia così, perché se mancassero, semplicemente, non sareste vivi.

Tuttavia c'è un altro attore chiave da inserire nella lista: il fegato, spesso trascurato nella sua importanza, benché sia in realtà tra i lavoratori più instancabili dell'organismo. Molti di noi nemmeno sanno dire dove si trovi di preciso, tanto meno che funzione svolga.

Indice dei contenuti:

Un fegato sano favorisce una vita sana

Quest'organo non ha la considerazione che merita, almeno finché qualcosa non comincia ad andare storto.

A ogni modo è anche un po' come il grande e potente mago di Oz, che compie magie da dietro un tendaggio! Se doveste raffigurarvi ciò che avviene nell'organismo come un film di Hollywood, cuore e cervello sarebbero attori protagonisti, mentre il fegato sarebbe il regista: uno che agisce dietro le quinte ma che ha un enorme potere e orchestra un'ampia varietà di funzioni vitali.

Posto sul fianco destro del corpo, nella parte superiore dell'addome e subito sotto il diaframma, è uno degli organi più voluminosi (in un adulto pesa quasi un chilo e mezzo).

Svolge più di trecento mansioni: per esempio, è impegnato in processi metabolici essenziali come la conversione dei nutrienti della dieta in sostanze che l'organismo possa sfruttare e immagazzinare per trarne energia e l'espulsione di sostanze nocive dal circolo ematico.

Se è certamente robusto e adattabile, il moderno stile di vita rischia di devastare quest'organo prezioso, e noi spesso nemmeno ci accorgiamo che sta accadendo! I sintomi della malattia epatica, infatti, sono talvolta pressoché impercettibili fino a quando la patologia non diventa grave: momento in cui può essere troppo tardi per contrastarla.

Poiché una leggera disfunzione viene spesso scoperta per caso, riscontrando alti livelli di enzimi epatici negli esami del sangue, e poiché non provoca sintomi allarmanti, come farebbe per esempio una cardiopatia, molti di noi non si preoccupano del benessere del fegato, né gli riservano le cure e le attenzioni che meriterebbe. Tanti pensano che le epatopatie siano legate a un consumo eccessivo di alcol, ma quello, in realtà, è solo un aspetto del problema.

Di fatto si sta verificando una vera e propria crisi sanitaria, che negli Stati Uniti riguarda già il 30% della popolazione ma affligge anche gran parte dei Paesi occidentali. Forse non ne avete mai sentito parlare, ma potreste essere tra le vittime potenziali. Questa emergenza è dovuta a un'affezione detta steatosi epatica non alcolica (NAFLD), che implica un accumulo di grassi (trigliceridi in particolare) nel tessuto del fegato.

In gran parte correlata all'epidemia di obesità nel mondo occidentale, è una malattia in allarmante ascesa: la sua diffusione è più che raddoppiata dal 1988. Tuttavia, poiché risulta asintomatica allo stadio iniziale, passa spesso inosservata finché non dà luogo a una steatoepatite non alcolica (NASH), patologia più grave che causa infiammazione (anche detta flogosi) e un danno al fegato potenzialmente irreparabile.

Negli ultimi decenni si è largamente imposto uno stile di vita che favorisce l'obesità e ciò, a sua volta, ha prodotto un cosiddetto «ambiente obesogeno». Tale mutamento nelle abitudini alimentari, e in particolare nel grado di sedentarietà, ha accresciuto l'incidenza delle malattie del fegato citate sopra.

La straordinaria ascesa della NAFLD è andata a braccetto con l'incremento dell'obesità, e non è una coincidenza. Le due impennate sono originate da uno stile di vita malsano: troppe calorie ricavate dall'alimentazione (spesso sbagliata) e troppo poche bruciate con l'esercizio fisico. Risultato: un'eccessiva quantità di adipe nell'organismo - e nel fegato - con conseguente minaccia per la salute e l'aspettativa di vita.

È un quadro davvero cupo e molti sono del tutto inconsapevoli del pericolo in agguato.

Chi siamo e cosa facciamo

Permetteteci, a questo punto, di presentarci. Mi chiamo Kristin Kirkpatrick e, in qualità di responsabile del servizio benessere e nutrizione del Cleveland Clinic Wellness Institute, sovrintendo all'ideazione e all'applicazione di programmi wellness che servono a dimagrire e a trattare varie patologie.

Molte delle persone che si rivolgono a me sono sovrappeso e desiderano perdere i chili di troppo, oltre ad abbassare il colesterolo o la glicemia; il più delle volte, però, non si rendono conto che c'è un'altra minaccia che incombe su di loro. Durante gli incontri, ricevo spesso le analisi del sangue di questi pazienti: i medici li mandano da me, visto che presentano alte concentrazioni di transaminasi, gli enzimi del fegato (oltre alle anomalie glicemiche e colesterolemiche), affinché li rimetta in forma e possano godere di buona salute.

A quel punto, gli alti livelli di enzimi epatici suggeriscono la possibile insorgenza della NAFLD, a indicare che le loro abitudini di vita (alimentazione scorretta e sedentarietà), il loro peso corporeo o qualche affezione soggiacente (per esempio glicemia elevata o ipertensione) potrebbero minacciarne seriamente la salute. Le persone non arrivano mai da me chiedendo di migliorare le condizioni del fegato in prima battuta... ma è lì che, spesso, andiamo a parare.

Ho conosciuto il dottor Ibrahim Hanouneh, stimato esperto di disturbi epatici, al Cleveland Clinic Wellness Institute, dove è medico associato nel reparto di epatologia e gastroenterologia. Assiste abitualmente pazienti con un vasto numero di malattie del fegato e, se molti vengono da me con l'obiettivo di mangiare più sano e perdere chili, quelli affetti da NAFLD richiedono talvolta il suo aiuto, in parallelo, per affrontare e gestire il problema clinico.

Ho chiesto al dottor Hanouneh di collaborare come consulente medico a questo libro. È la persona giusta per via della sua vasta conoscenza dei disturbi epatici, di ciò che si cela dietro la loro preoccupante ascesa e dei passi da intraprendere per invertire la tendenza. Poter contare sul consiglio di un medico e di una dietologa insieme permette in genere di prevenire e trattare con maggior successo i problemi al fegato e poi, si sa, due teste sono meglio di una!

Nei capitoli che seguono troverete storie di pazienti dei nostri due ambulatori, che vi daranno una più ampia percezione delle epatopatie e delle loro cause e conseguenze. Questi uomini e donne sono riusciti a salvaguardare il proprio fegato modificando dieta e stile di vita; ho assistito al successo di molti pazienti: la strada del cambiamento non è sempre facile, ma l'impegno viene ripagato!

Oggi i vari «detox» e altri programmi alimentari riscuotono vasta popolarità, e l'organo vitale di cui ci occupiamo è proprio alla base di ogni tentativo di depurazione. Data la diffusa ignoranza circa le minacce a carico del fegato - il disintossicatore naturale dell'organismo -, sapevamo che era importante scrivere questo libro per aumentare la capacità di tutelare la salute e favorire un'ottimale funzionalità epatica.

Considerata l'importanza del fegato per salute, benessere e sopravvivenza, è essenziale prestare attenzione alla minaccia crescente cui è soggetto... prima che l'organo stesso scateni una vera e propria insurrezione. Avete il potere, i mezzi e l'occasione di proteggere il vostro fegato, a partire da ora.

Come usare questo libro

Nella prima parte vi spiegheremo come funziona un fegato sano e in che modo lo stile di vita potrebbe costare caro alla salute epatica, nonché la portata dei disturbi di recente scoperta e dei fattori che contribuiscono all'insorgere di NAFLD e NASH. Imparerete inoltre a cautelarvi rispetto al rischio di altri disturbi come l'epatite, il danno epatico da farmaci o le epatopatie alcol-correlate.

La seconda parte si sofferma diffusamente sui principi curativi in grado di mantenere un buono stato di salute del fegato (migliorare alimentazione e attività fisica, gestire con efficienza peso corporeo e stress, concedersi la giusta quantità di sonno ed evitare l'esposizione alle tossine) e di prevenire o contrastare i disturbi epatici attraverso opportune modifiche allo stile di vita.

Nella terza parte, infine, troverete un piano d'azione che vi consentirà di attuare quei principi con un cambiamento radicale delle vostre abitudini. Consideratela un'occasione per dare al fegato e all'intero organismo la possibilità di stare meglio.

Pensateci: se il vostro agente di fiducia vi offrisse una polizza di assicurazione onnicomprensiva, senza inghippi e trabocchetti, in grado di garantirvi la buona salute di oggi, di domani e degli anni a venire, la stipulereste? Se una persona vi regalasse, per amicizia, un biglietto per la spa che avete sempre desiderato, lo accettereste? Sarebbe da pazzi non rispondere sì, all'una o all'altra proposta, vero?

Con questo libro vogliamo portarvi il dono della buona salute: una piena comprensione dei motivi per cui il vostro fegato è così importante, informazioni essenziali di cui non siete a conoscenza (voi come tanti altri) e passi concreti che vi aiuteranno a essere più sani possibile.

Strada facendo, con ogni probabilità, perderete peso (se avete chili di troppo), farete il pieno di energie e compirete progressi fondamentali anche nella prevenzione di altre patologie, potenzialmente letali, come il diabete di tipo 2 e le cardiopatie. Un'opportunità che sta a voi cogliere!

Fegato Felice

Un programma per disintossicare l'organismo e diventare più magri, più sani, più longevi

Kristin Kirkpatrick, Ibrahim Hanouneh

Più magri, più sani, più longevi! Pochi lo sanno ma il fegato è il vero responsabile del nostro benessere e del nostro peso. Due medici esperti ci conducono in un viaggio alla scoperta del fegato. Liberandolo dalle...

€ 17,00 € 14,45 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Kristin Kirkpatrick, dietologa, è la responsabile del Wellness Nutrition Services a Cleveland. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti accademici ed è ospite fissa in molti programmi televisivi.
Leggi di più...

Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Più sani, più longevi - Estratto da "Fegato Felice"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste