800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Breve storia - Estratto da "Analisi del Sangue Vivo al Microscopio"

di Rocco Palmisano 6 mesi fa


Breve storia - Estratto da "Analisi del Sangue Vivo al Microscopio"

Leggi in anteprima un estratto dal libro di Rocco Palmisano e scopri come osservare il tuo sangue al microscopio con un esame semplice ed efficace

Dall'invenzione del microscopio in campo oscuro, nel 1909, i ricercatori che hanno abbracciato questo metodo di microscopia sono stati tutti perseguitati o contrastati da parte della medicina ufficiale.

L'interesse per l'analisi diretta delle cellule del sangue, sia in campo oscuro sia in campo chiaro, è cresciuto moltissimo in popolarità negli ultimi anni, soprattutto come sistema di controllo delle condizioni di salute. Questo test è, infatti, un potente mezzo di coinvolgimento emotivo per coloro che vi si sottopongono in quanto li fa riflettere sulla loro condizione e li stimola a prendere la decisione di fare i dovuti cambiamenti per migliorare il proprio stato di salute.

Gli ematologi di tutto il mondo utilizzano la microscopia del sangue vivo in campo oscuro per il rilevamento di malattie sessualmente trasmissibili come la sifilide. Questa è chiaramente un'applicazione limitata per un metodo d'indagine dalle potenzialità strabilianti ma i biologi formati in modo convenzionale fanno difficoltà ad accettare le possibilità diagnostiche dell'analisi del sangue vivo in campo oscuro.

Dopo aver osservato il sangue vivo in campo oscuro diventa evidente che molti concetti di biologia tradizionale si basano su pregiudizi ed errori come, per esempio, che:

  1. il sangue umano è sterile;
  2. la cellula è la più piccola unità biologica vivente;
  3. le forme batteriche non possono cambiare forma e, quindi, possono essere rigidamente classificate.

Molti operatori della salute stanno utilizzando l'analisi del sangue vivo in campo oscuro o chiaro perché ha dimostrato di essere uno strumento di controllo eccellente nei potenziali problemi cardiovascolari. Alcuni hanno avuto il coraggio di utilizzarlo come strumento diagnostico di malattie degenerative compreso il cancro. Ma questi ricercatori, purtroppo, non hanno avuto vita facile.

La maggior parte dei trattamenti terapeutici odierni della medicina convenzionale è basata su obsoleti concetti di biologia superati dalle moderne ricerche biomediche. L'esame del sangue vivo in campo oscuro ha aperto la strada alle scoperte della Nuova Biologia. All'inizio del XX secolo, ci furono accaniti dibattiti in campo microbiologico tra i seguaci del monomorfismo e quelli del pleiomorfismo.

La teoria del mono-morfismo postula che ogni batterio generi soggetti dalle medesime caratteristiche mentre la teoria pleiomorfica prevede che i batteri possano cambiare forma trasformandosi attraverso cicli di vita complessi. I dibattiti tra i due schieramenti furono esasperati per decenni e, infine, prevalse la teoria monomorfica i cui principi sono, ora, saldamente radicati nella biologia ufficiale.

Rudolf Virchow, il padre della teoria dei germi, dichiarò negli ultimi anni della sua vita: "Se potessi vivere di nuovo, vorrei dedicarmi a dimostrare che i germi cercano il loro habitat naturale nel tessuto malato piuttosto che causare la malattia...".

Nello schieramento dei pleiomorfici troviamo Almquist, Bergstrand, Hort, Lòhnis, Mellon e Enderlein; alcuni di costoro erano più estremisti nelle loro opinioni di altri. Ferdinand Cohn, conosciuto come un biologo monomorf ico, tuttavia, ha pubblicato prove a sostegno del pleiomorfismo.

Coloro che sostengono il monomorfismo criticano i sostenitori del pleiomorfismo per la loro tecnica rudimentale e giudicano i loro risultati frutto di contaminazioni. Alcuni microbiologi sono più propensi ad accettare una nuova descrizione dei reperti, conosciuta come oligomorfismo (Frobisher). L'oligomorfismo descrive alcune limitate modifiche pleiomorfiche che possono derivare da colture pure meticolosamente prodotte.

Il dibattito continua ma vi è un aumento d'interesse verso la scuola pleiomorfica. La microscopia in campo oscuro è lo strumento d'indagine principale della Nuova Biologia mentre la Biologia Cellulare convenzionale deve ancora riconoscere che i microrganismi, in particolare i virus, si modificano a causa del cambiamento del loro ambiente.

Analisi del Sangue Vivo al Microscopio

Osserva il tuo sangue in diretta sul monitor insieme al tuo Professionista della Salute

Rocco Palmisano

Un libretto per capire le nuove scoperte in campo scientifico relative alla microscopia del sangue vivo "Con orgoglio mi accingo a pubblicare il primo libro in italiano sul test del sangue vivo in campo oscuro. Questo tipo di...

€ 6,00 € 5,10 -15,00%

Disponibilità: Immediata

Vai alla scheda


Rocco Palmisano, laureato in Tecniche Sanitarie di Radiologia Medica e in Scienza della Salute (USA), Naturopata e Iridologo. Da 25 anni si occupa di prevenzione e cure naturali. Ha sperimentato sulla sua pelle vari approcci dietetici tutti promettenti una buona salute e capacità curative...
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Breve storia - Estratto da "Analisi del Sangue Vivo al Microscopio"

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste