Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Natale più sostenibile: la campagna #NataleCheCambia!

di Lo Staff di Macrolibrarsi.it 5 mesi fa


Natale più sostenibile: la campagna #NataleCheCambia!

La nuova campagna di Italia Che Cambia lanciata per le feste ci invita a cambiare in modo positivo soprattutto a Natale, per evitare di “mangiarci” il pianeta

Il Natale è un periodo di condivisione e di gioia. Dal punto di vista spirituale rappresenta un momento in cui riscoprire le vere priorità della nostra vita e migliorarci.

Paradossalmente però, le feste natalizie sono anche il periodo dell'anno dove lo spreco di cibo e i rifiuti arrivano alle stelle.

A seguito dell'iniziativa della Campagna dell'1%, l'associazione Italia Che Cambia ha lanciato delle campagne mensili a cui possono aderire gli Agenti del Cambiamento e anche tutti coloro che lo desiderano.

Dopo quella di novembre sull'Energia, quella di Dicembre si intitola proprio “A Natale non mangiamoci il Pianeta”.

Vediamo insieme di cosa si tratta e come aderire attivamente.

Indice dei contenuti:

Un Natale sostenibile, ecologico ed economico

Agire in modo sostenibile per il pianeta anche durante le feste è molto più semplice di quanto si possa immaginare e non comporta sacrifici insostenibili.

Perché il Natale è un periodo così drammatico per l'ambiente?

Pranzi e cene in famiglia o con gli amici sono una tradizione irrinunciabile. Questo però aumenta moltissimo lo spreco di cibo, che spesso avanza per via della enorme quantità di alimenti che viene preparata durante queste occasioni.

Si è calcolato che, solo nel periodo che va dal 25 dicembre al 6 gennaio, ogni anno si spreca qualcosa come 400.000 tonnellate di cibo, una quantità inaccettabile, soprattutto se si pensa che una parte del mondo versa in estrema povertà e il cibo non basta mai per tutti. Inoltre i grandi pasti frequenti e con molti invitati aumentano l'uso di posate e stoviglie di plastica usa e getta.

La ricerca di alimenti esotici e fuori stagione fa aumentare le importazioni e di conseguenza anche il consumo di carburante per trasportarlo.

Ma il trasporto di cibi importati non è l'unico fattore che innalza il livello di inquinamento durante il Natale. Come anche rilevato dalla FAO (l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura), la produzione di carne rossa è una delle attività che crea più inquinamento e dispendio di energie al mondo e, durante il periodo delle feste, il suo consumo si innalza pesantemente.

Anche le decorazioni che usiamo per la casa possono avere un pessimo impatto sull'ambiente, in particolare sullo spreco di energia e sull'aumento dei rifiuti.

 

#NataleCheCambia!: i consigli per migliorarsi

Se hai deciso di festeggiare questo Natale in modo più ecologico e consapevole, ecco per te alcuni consigli che potranno aiutarti a farlo.

Basta compiere almeno 3 di queste azioni per fare già la differenza.

  1. Consuma cibo del territorio - Limita al massimo il consumo di alimenti importati in modo da ridurre l'inquinamento e le risorse che servono per la produzione in serra e per il trasporto. Cerca di acquistare verdure e frutta biologiche e provenienti da agricoltori che vivono vicino a te. In questo modo aiuterai anche l'economia della tua zona.
  2. Prepara un pranzo di Natale veg – In un periodo dove gli eccessi culinari sono all'ordine del giorno, un pranzo o una cena all'insegna della cucina vegetariana o vegana è un ottimo modo per mangiare piatti gustosi che non sono una bomba per la nostra salute. Puoi trovare tantissimi ricettari dedicati sul sito di Macrolibrarsi: Ricette Vegan - Ricette Vegetariane.
  3. Riduci gli sprechi – Quando prepari in cucina, calcola bene le quantità, in modo da evitare di cucinare per troppe persone e avere poi un enorme spreco di cibo. Se questo non fosse possibile, soprattutto nei pranzi o le cene in cui ciascuno porta qualcosa, a fine serata dividete tra gli inviati il cibo rimasto oppure donatelo a chi ne ha bisogno.
  4. Evita piatti e posate usa e getta – I pranzi e le cene delle feste sono il regno dell'usa e getta, soprattutto il cenone di Capodanno. Per non produrre un sacco di rifiuti inutili, cerca di utilizzare piatti, posate e bicchieri veri. Se proprio questo non fosse possibile, allora utilizza stoviglie compostabili.
  5. Prepara i tuoi regali oppure acquista regali ecologici – Un regalo preparato con le proprie mani ha sempre un valore aggiunto, soprattutto se si tratta di qualcosa di utile e non un oggetto che poi verrà messo su una mensola a prendere polvere. Marmellate, sott'oli e prodotti alimentari sono ottimi, ma anche qualcosa di intangibile può essere una soluzione molto gradita, come un concerto oppure il biglietto per uno spettacolo a teatro o al cinema. Per preparare i pacchetti utilizza carta di giornale e spago, evitando colle e scotch, in modo che tutto possa essere riciclato.
  6. Acquista regali solidali – Se invece vuoi contribuire ad una causa, puoi acquistare regali solidali, come quelli che servono a inviare aiuti economici alle zone terremotate o alluvionate, oppure alle associazioni che si occupano della lotta alla criminalità organizzata e alle mafie.
  7. Fai un albero ecologico – Se hai già un albero di Natale in plastica, non buttarlo, ma utilizzalo fino a che non si romperà. In questo modo eviterai di creare rifiuti inutili. Se devi acquistarlo, invece, puoi scegliere un albero vero in vaso certificato italiano: una pianta giovane che, dopo le feste, potrà essere portata in un centro specializzato che si occuperà di piantarli nelle foreste del territorio. Le specie più adatte sono gli abeti bianchi e gli abeti rossi. Un'altra alternativa può essere quella di costruire un albero da soli, con materiali riciclati.
  8. Dosa le luci colorate – Le illuminazioni di Natale sono un must, ma possono essere fonte di molto dispendio di energia. Accendile solo la sera, quando la loro luce è più visibile e ricordati di spegnerle quando non sei in casa o vai a dormire.
  9. Evita di sprecare l'acqua – Durante il cenone di Capodanno anche l'acqua in bottiglia andrebbe evitata, visto l'altissimo consumo che se ne fa in queste occasioni e di conseguenza i molti rifiuti che si vengono a creare. Usa bottiglie di vetro o bottiglie di plastica vuote e riempile nel pomeriggio alla casina dell'acqua più vicina a casa tua. Non solo costa meno, ma è anche un metodo molto più ecologico.

Condividi il tuo Natale sostenibile

Il cambiamento, si sa, è contagioso. Condividere le proprie azioni può spingere molti altri a fare altrettanto. Invia ad Italia Che Cambia le fotografie del tuo Natale ecologico oppure pubblicale sui social utilizzando l'hashtag #natalechecambia.

Per avere maggiori informazioni su questa campagna, visita la pagina dedicata sul sito dell'associazione: http://www.italiachecambia.org/a-natale-non-mangiamoci-il-pianeta/


Non ci sono ancora commenti su Natale più sostenibile: la campagna #NataleCheCambia!

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste