+39 0547 346317
Assistenza — Lun/Ven 08:00-18:00

Le vitamine del gruppo B: Perchè sono così importanti

  1 mese fa


Le vitamine del gruppo B: Perchè sono così importanti

 

VITAMINE: LINEE GENERALI

Le vitamine sono composti organici e nutrienti essenziali, necessari per il corretto funzionamento del nostro organismo. Svolgono svariate funzioni, tra cui quella di cofattori di numerose reazioni chimiche che ci permettono, ad esempio, la produzione di energia.

Le vitamine vengono introdotte principalmente tramite la dieta ma non sono fonte di calorie. Attualmente sono riconosciute 13  vitamine divise in due gruppi:

- vitamine idrosolubili: gruppo B e C (facilmente assorbibili e velocemente metabolizzate dall'organismo)

- vitamine liposolubili: A, D, E, K (richiedono la presenza di lipidi a livello dell'apparato digerente per essere assorbite e trasportate)

B… COME BENESSERE

Le vitamine del gruppo B sono numerose e sono presenti sia in alimenti di origine animale sia vegetale. Una delle caratteristiche che le accomuna quasi tutte è la loro termolabilità ovvero la sensibilità al calore. Questo significa che durante la cottura il loro contenuto può ridursi considerevolmente. Fanno eccezione la B2, la B6 e la B12.

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le principali vitamine del gruppo e le loro funzioni.

Tiamina (vitamina B1)

A cosa serve: aiuta il corpo a liberare energia dai carboidrati durante il metabolismo e aiuta la crescita e il tono muscolare

Fonti: legumi, germe dei cereali, lievito di birra, fegato

Deficienza: affaticamento e debolezza muscolare

Carenza cronica grave: sindrome del beriberi (alterazioni del sistema nervoso, problemi cardiovascolari e gastrointestinali)

Riboflavina (vitamina B2)

A cosa serve: aiuta il corpo a liberare energia dalle proteine, dai grassi e dai carboidrati durante i processi metabolici.

Fonti: verdure (parti a crescita), lievito, latte, albume uovo, fegato

Deficienza: diminuita capacità di produrre energia

Carenza grave: arresto della crescita e comparsa di una sindrome simile alla pellagra

Niacina (vitamina B3)

A cosa serve: contribuisce al corretto metabolismo energetico del nostro corpo, svolgendo un’efficace azione tonificante.

Fonti: carne, cereali, arachidi, patate, derivati del latte e uova

Deficienza: diminuita capacità di produrre energia

Carenza grave: provoca la pellagra, caratterizzata da lesioni a carico della cute (dermatite),

dell'apparato digerente (diarree) e del sistema nervoso centrale (demenza)

Acido pantotenico (vitamina B5 o W)

A cosa serve: protegge pelle e capelli, previene la stanchezza

Fonti: abbondate in alcuni legumi, cereali, uova, fegato

Deficienza: alterazioni cutanee

La vitamina B5 è  anche indicata per la cicatrizzazione di ferite e ustioni.

Piridossina (vitamina B6 o Y)

A cosa serve: protegge le funzioni cerebrali, previene disturbi come depressione e irritabilità

Fonti: pesce, pollame, carni magre, banane, prugne, avocado e legumi

Deficienza: crampi, astenia, nervosismo.

Carenza grave: irritabilità, depressione, confusione, infiammazioni della gola, fessurazioni sulla bocca, ulcerazioni sulla pelle. Gli alcolisti e i soggetti con diete ristrette sono maggiormente a rischio.

Dosi consigliate: durante la gravidanza e l’allattamento viene raccomandato rispettivamente un incremento del 20% e del 30%

Acido folico (vitamina B9)

A cosa serve: utile per trattare l’anemia e per curare malattie come gastrite e difficoltà di digestione

Fonti: vegetali a foglia larga (crudi), latte, uovo, frutta

Deficienza: anemia macrocitica, leucopenia (ridotto numero di globuli bianchi), malassorbimento e diarrea

Dosi consigliate: indicazione di intake è 200μg/die, da aumentare a 400 in caso di gravidanza

Cobalamina (vitamina B12)

A cosa serve: indicata nelle anemie, nelle nevralgie, per i dolori reumatici, allergie, coliti, affaticamento intellettuale

Fonti: alimenti di origine animale

Deficienza: disturbi del sistema nervoso

Carenza grave: anemia perniciosa

Dosi consigliate: si raccomanda una dose giornaliera di 2 µg/die per l’adulto. Il fabbisogno aumenta del 20% circa durante la gravidanza e del 50% durante l’allattamento. Nelle donne vegetariane strette in stato di gravidanza e nei neonati carenti si consiglia un supplemento di vitamina B12.


Non ci sono ancora commenti su Le vitamine del gruppo B: Perchè sono così importanti

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.IVA e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
SDI C3UCNRB
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l.