Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Iridologia: occhi che parlano

di Francesca Rifici 2 anni fa



La lettura dell’iride ci fornisce importanti informazioni sulla nostra persona, a livello sia fisico che emotivo

L’iridologia studia la zona dell’occhio chiamata iride (parte colorata), la zona della pupilla e la sclera.

Colori, pigmentazioni, fibre e segni in evidenza ci parlano della persona che abbiamo di fronte. Già l’occhio nella sua totalità ci parla del nostro stato di salute ma l’iride in particolare mostra segni della nostra costituzione fisica, delle nostre predisposizioni emotive, del rapporto che viviamo con noi stessi e con l’ambiente che ci circonda.

Già gli antichi Egizi raffiguravano geroglifici rappresentanti l’occhio nella sua totalità, segno che vi era un’attenzione a questa parte del corpo e ancora Ippocrate parlava di occhio, inteso però nella sua totalità e non di iride nello specifico.

Non ci è dato sapere con certezza se questa scienza affondi le sue radici in tempi così antichi, di certo i primi studi riguardanti l’iride risalgono all’Ottocento.

“L’Iridologia è la scienza che studia i fenomeni nell’occhio e li mette in relazione con la salute o con i disturbi che il soggetto accusa fisicamente e psichicamente”: il dottor Siegfried Rizzi, negli anni Ottanta del secolo scorso, iniziava con queste parole le prime lezioni in campo iridologico, destinate a influenzare sino ai giorni nostri il movimento iridologico italiano.

Come si studia l’iride

L’analisi dell’iride può essere effettuata con un iridoscopio elettronico, strumento che meglio di altri mette a fuoco e mostra i segni peculiari, ma è possibile effettuare già una prima analisi attraverso una lente specifica manuale.

Attraverso quest’analisi è possibile mettere in evidenza la costituzione fisica di una persona, le predisposizioni genetiche, gli apparati e organi maggiormente da tutelare, le strutture che risultino più affaticate, se sono presenti carichi tossinici all’interno dell’organismo.

Non solo, con l’approfondimento degli studi, che tuttora è in atto, si è compreso che l’iridologia è un ottimo strumento di scoperta anche dal punto di vista emotivo e cognitivo, in quanto mette in luce le peculiarità del carattere e di come ci si rapporta con il mondo esterno. Si inizia comunque sempre indagando la struttura fisica, per andare a correggere quelle abitudini messe in atto nella quotidianità che possono danneggiare l’organismo.

Osservando l’iride e stabilendo a quale costituzione la persona appartiene siamo in grado di capire di quali sostanze l’organismo ha maggiore necessità, quali sali, vitamine o piante possono aiutare il fisiologico stato di benessere personale.

Occhi specchio dell’anima... e non solo!

È possibile indagare l’iride anche per scoprire le peculiarità presenti a livello emotivo e sociale.

Corpo e psiche sono due aspetti, esterno e interno, della medesima realtà, ecco perché è importante conoscere e tutelare entrambi. Si indaga, attraverso l’iride, il livello emozionale, mentale, spirituale, aprendo la strada a nuovi tipi di trattamento sul piano emotivo che vanno a coniugarsi perfettamente con i rimedi naturali e gli alimenti consigliati per il riequilibrio fisico. Si apre così un nuovo livello di conoscenza, rispetto agli aspetti inconsci e profondi dell’individuo.

Esistono all’interno di noi delle componenti istintive, inconsce e consce che danno origine al modo in cui noi siamo soliti affrontare la vita di tutti i giorni e le relazioni. Queste componenti ci strutturano a livello profondo e attraverso queste mettiamo in atto i comportamenti che ci contraddistinguono. Attraverso lo studio dell’iride si può effettuare un’analisi specifica della persona, capire il perché dei modi di pensare e le strategie di relazione messe in atto con il mondo esterno.

La finalità è quella di rilevare le tensioni psichiche profonde derivanti da fattori di stress non risolti per orientare il comportamento verso la soddisfazione delle proprie necessità, siano esse di tipo fisico o emotivo. Spesso ci sarà capitato di chiederci: “ma perchè mi comporto così?” continuando però a riproporre la stessa modalità nel tempo.

Lavorando sulle strategie che mettiamo in atto nella vita di tutti i giorni così come nelle relazioni, andremo a lavorare sul nostro Sé più profondo, sciogliendo i nodi che ci impediscono di far evolvere la nostra Anima e continuare il nostro personale cammino.

Scoprire i limiti e i punti di forza del nostro corpo e prendersene cura significa sostanzialmente curare e conservare l’involucro del bene più prezioso che abbiamo: la nostra Anima.

Riassumendo

Ciò che l’iridologia è in grado di fare:

  • si può approfondire, come sopra accennato, quali apparati, organi e tessuti siano maggiormente predisposti costituzionalmente a contrarre malattie;
  • si notano, attraverso i segni sull’iride, gli accumuli di tossine su un organo prima che possa verificarsi ed esplicitarsi in malattia;
  • è possibile vedere i segni relativi ad una allergia;
  • si può constatare eventuali infiammazioni a carico dell’apparato gastro-intestinale e la condizione della flora batterica;
  • si evidenziano sovraccarichi del sistema linfatico, problemi di vene varicose, di midollo osseo, l’esaurimento di minerali nelle varie strutture del corpo;
  • è possibile valutare le conseguenze che lo stress fisico e mentale ha sul nostro organismo.

Ciò che l’iridologia NON è in grado di fare:

  • non può fare una diagnosi certa di malattia, può invece mettere in evidenza le predisposizioni fisiche e strutturali di quella persona;
  • non consente di stabilire il sesso della persona e nemmeno il sesso del futuro nascituro, se la donna è in gravidanza;
  • non può palesare le inclinazioni sessuali di una persona
  • non può verificare se un soggetto è portatore di virus o batteri: anche qui invece è possibile evidenziare se un apparato o un organo è più predisposto a contrarre malattie;
  • non può stabilire se la persona ha subito interventi chirurgici.
Vai ai libri sull'Iridologia >

 

Articolo tratto da Vivi Consapevole 40

Ti consigliamo...


Sono studiosa e appassionata di discipline Naturali da anni, ho conseguito una laurea specialistica in Sociologia e successivamente il certificato di eseguita formazione in Naturopatia presso l’Istituto di Medicina Naturale di Rimini, seguendo corsi di approfondimento in Naturopatia Pediatrica....
Leggi di più...

Dello stesso autore


Gli ultimi articoli


Non ci sono ancora commenti su Iridologia: occhi che parlano

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste